Viene visualizzato un messaggio di errore quando viene eseguito il processo di convalida delle informazioni sulla versione del prodotto nelle utilità di Microsoft Dynamics GP

Questo articolo fornisce una soluzione per il problema che si verifica un messaggio di errore quando si tenta di eseguire il processo di convalida delle informazioni sulla versione del prodotto in Utilità Microsoft Dynamics GP.

Si applica a: Microsoft Dynamics GP
Numero KB originale: 943966

Sintomi

Quando il processo di convalida delle informazioni sulla versione del prodotto viene eseguito in Utilità Microsoft Dynamics GP, viene visualizzato il messaggio di errore seguente:

La stored procedure verifyVersionInformation() del modulo duSQLInstall Pass Through SQL ha restituito i risultati seguenti: DBMS: 468, Microsoft Dynamics GP: 0.

Causa

Questo problema si verifica se le regole di confronto e gli ordinamenti del database DYNAMICS e del database aziendale non corrispondono alle regole di confronto e agli ordinamenti dei database di sistema microsoft SQL Server.

Per confrontare le regole di confronto e gli ordinamenti dei database, vedere la sezione Altre informazioni.

Risoluzione

Per risolvere il problema, correggere le regole di confronto e gli ordinamenti in modo che siano uguali per il database DYNAMICS, per il database aziendale e per i database di sistema SQL Server. A tale scopo, utilizzare uno dei seguenti metodi.

Metodo 1

Per informazioni su un servizio fatturabile, contattare il partner di record o Microsoft Advisory Services per correggere le regole di confronto e gli ordinamenti. A tale scopo, usare una delle opzioni seguenti, a seconda che si sia un partner o un cliente.

Clienti:

Per altre informazioni sui servizi per correggere le regole di confronto e gli ordinamenti, contattare il partner di record. Se non si dispone di un partner di record, visitare il sito Web seguente per identificare un partner: Microsoft Pinpoint.

Partner:

Per altre informazioni sui servizi per correggere le regole di confronto e gli ordinamenti, contattare Microsoft Advisory Services all'indirizzo 800-MPN-SOLVE o tramite posta elettronica all'indirizzo askpts@microsoft.com.

Metodo 2

Modificare le regole di confronto e gli ordinamenti del database DYNAMICS e del database aziendale usando la funzionalità BCP (Bulk Copy Process) di SQL Server.

Per altre informazioni sugli script quando si usa il processo BCP per modificare l'ordinamento SQL Server, vedere Come usare il processo di copia bulk (BCP) per esportare i dati di Microsoft Dynamics GP da un database e importare dati in un nuovo database.

Nota

Per altre informazioni sui servizi di consulenza per modificare l'ordinamento SQL Server, contattare il partner di record o Microsoft Advisory Services, a seconda che si sia un cliente o un partner.

Clienti:

Per altre informazioni sui servizi di consulenza, contattare il partner di registrazione. Se non si dispone di un partner di record, visitare il sito Web seguente per identificare un partner: Microsoft Pinpoint.

Partner:

Per altre informazioni sui servizi di consulenza, contattare Microsoft Advisory Services all'indirizzo 800-MPN-SOLVE o tramite posta elettronica all'indirizzo askpts@microsoft.com.

Metodo 3

Se questo problema si verifica dopo lo spostamento di Microsoft Dynamics GP in un nuovo server, disinstallare SQL Server e reinstallare SQL Server scegliendo lo stesso ordinamento usato dal server precedente. Per determinare l'ordinamento corretto, vedere la sezione Altre informazioni.

Altre informazioni

I database di sistema SQL Server possono essere i database seguenti:

  • master
  • modello
  • msdb
  • tempdb

Per confrontare le regole di confronto e gli ordinamenti dei database, seguire questa procedura:

  1. Eseguire il sp_helpdb comando in uno strumento di query. A tale scopo, utilizzare uno dei seguenti metodi.

    Metodo 1: se si usa SQL Server Management Studio

    1. Selezionare Start, Scegliere Tutti i programmi, Microsoft SQL Server 2005 o Microsoft SQL Server 2008 e quindi selezionare SQL Server Management Studio.

    2. Nella finestra Connetti al server seguire questa procedura:

      1. Nella casella Nome server digitare il nome del server che esegue SQL Server.
      2. Nella casella Autenticazione selezionare Autenticazione SQL.
      3. Nella casella Account di accesso digitare sa.
      4. Nella casella Password digitare la password per l'utente sa e quindi selezionare Connetti.
    3. Selezionare File, scegliere Nuovo e quindi Query con connessione corrente.

    4. Nella finestra query vuota digitare lo script seguente.

      sp_helpdb
      
    5. Scegliere Esegui dal menu Query.

    Metodo 2: se si usa SQL Query Analyzer

    1. Selezionare Start, scegliere Tutti i programmi, Microsoft SQL Server e quindi Query Analyzer.

    2. Nella finestra Connetti a SQL Server seguire questa procedura:

      1. Nella casella SQL Server digitare il nome del server precedente che esegue SQL Server.
      2. Nell'area Connetti usando selezionare SQL Server Autenticazione.
      3. Nella casella Nome account di accesso digitare sa.
      4. Nella casella Password digitare la password per l'utente sa e quindi selezionare OK.
    3. Nella finestra query vuota digitare lo script seguente

      sp_helpdb
      
    4. Scegliere Esegui dal menu Query.

    Metodo 3: se si usa la console di amministrazione del supporto

    1. Selezionare Start, scegliere Tutti i programmi, supporto tecnico Microsoft Console di amministrazione e quindi selezionare Console di amministrazione supporto.

    2. Nella finestra "Connetti al server" seguire questa procedura:

      1. Nella casella SQL Server digitare il nome del nuovo server che esegue SQL Server.
      2. Nella casella Nome account di accesso digitare sa.
      3. Nella casella Password digitare la password per l'utente sa e quindi selezionare OK.
    3. Nella finestra query vuota digitare lo script seguente.

      sp_helpdb
      
    4. Scegliere Esegui dal menu File.

  2. Per visualizzare i dati, espandere la colonna Stato nei risultati.

  3. Confrontare i valori dopo le istruzioni seguenti:

    Regole di confronto=
    SQLSortOrder=Ad esempio, è possibile che venga visualizzata un'istruzione simile all'istruzione seguente.

    Collation=SQL_Latin1_General_CP1_CI_AS, SQLSortOrder=52
    

    Nota

    Gli ordinamenti SQL Server seguenti sono supportati da Microsoft Dynamics GP:

    • Ordinamento binario: 0 e 50
    • Ordinamento Case-Insensitive di dizionario (DOCI): 52