Share via


Hotfix dell'hub di Azure Stack 1.2102.30.148

Riepilogo

  • Lettura ottimizzata dei valori di I/O al secondo del disco per supportare macchine virtuali con un numero elevato di dischi dati.
  • CRP riabiliterà automaticamente una macchina virtuale con un disco SCSI che non è riuscito a collegare anziché richiedere la rimozione dell'operatore del disco dalla macchina virtuale.
  • È stato risolto un problema nell'operazione di power-off della macchina virtuale in cui il servizio CRP ignorava sempre il valore del parametro di arresto della macchina virtuale non corretto.
  • È stato risolto un problema che impediva la correzione dell'integrità del servizio Agente host di calcolo.

Correzioni apportate alle versioni precedenti degli hotfix

  • Correzione di un bug negli snapshot del disco incrementale in cui uno snapshot non riuscito può bloccare qualsiasi operazione di snapshot futura.
  • È stato risolto un problema di nome del cluster non corrispondente in FRP.
  • Correzione di un problema che potrebbe influire sull'aggiornamento a 2108.
  • È stato risolto un problema in cui l'elenco a discesa Crea un'immagine macchina virtuale visualizza le opzioni di immagine che non sono disponibili o non sono state scaricate nel timbro.
  • È stato risolto un problema in cui il valore sottoposto a query PrivateWorkingSet supera il overflow se maggiore di 4 GB.
  • Rimosse alcune informazioni dettagliate sugli errori non necessarie nel portale di amministrazione.
  • Miglioramenti per gli strumenti di supporto.
  • È stato risolto un problema con alcune applicazioni Key Vault in uno stato non integro durante l'aggiornamento da 2102 a build successive.
  • Aggiungere nuovi tentativi per le richieste get-volume nel controllo della capacità di infrastruttura Test-AzureStack .
  • Abbreviare i token "break-glass" e renderli leggibili.
  • Correzione di un bug relativo all'integrità del disco fisico durante la riparazione di un nodo con unità SED.
  • Miglioramento dell'elaborazione di Datapruner per ridurre al minimo gli avvisi di timeout dell'attore.
  • Rotazione abilitata del certificato SSL dell'agente di integrità come parte della rotazione interna del segreto.
  • Sono stati aggiunti grafici all'area di archiviazione che mostrano le prestazioni del volume.
  • Logica migliorata per la creazione e l'eliminazione di snapshot incrementali.
  • Miglioramento della resilienza nello script di avvio PEP.
  • È stato risolto un problema in cui System Center Operations Manager (SCOM) non era in grado di chiudere gli avvisi del portale degli operatori.
  • Miglioramento del flusso di lavoro di correzione automatica per l'utilizzo della memoria.
  • Miglioramento della creazione e dell'eliminazione di snapshot incrementali.
  • È stato risolto un problema nel cmdlet Reset-CloudAdminPassword .
  • Aggiornamento del controller di rete per correggere i bug nelle perdite di allocazione VIP PA e IP-MAC.
  • Miglioramento delle prestazioni durante la query per i dati di utilizzo.
  • Maggiore resilienza delle operazioni di amministrazione di calcolo.
  • Rimossa la registrazione eccessivamente dettagliata dalle macchine virtuali software Load Balancer.
  • Correzione di un problema di perdita di memoria e miglioramento dell'efficienza della memoria per i servizi di monitoraggio.
  • È stato risolto un problema in cui il pannello di backup mostrava una pagina "pioggia" quando la condivisione di backup era inaccessibile.
  • È stato risolto un problema che impediva la raccolta di trascrizioni durante la chiusura della sessione di Privileged Endpoint (PEP).
  • È stato risolto un problema di sicurezza del sito Web multi-tenancy.
  • Miglioramento dell'affidabilità dell'aggiornamento da 2008 a 2102.
  • Correzione per l'aggiunta del set di disponibilità alla macchina virtuale SQL nel processo di creazione della macchina virtuale SQL.
  • Correzione per l'impostazione delle dimensioni di archiviazione nella configurazione della macchina virtuale SQL a più di 1000 GB.
  • Correzione degli errori di autorizzazione basati sul gruppo per gli utenti che richiedono l'espansione del gruppo.
  • Supporto della versione dell'API più recente per Key Vault provider di risorse. Il piano di controllo Key Vault supporta la versione API 2019-09-01 e il piano dati Key Vault supporta l'API versione 7.1.
  • Aggiunta di banner per avvisare gli utenti quando un certificato scade presto.
  • Correzione per visualizzare lo stato accurato del nodo nel portale se un'operazione di ripristino su di esso non è riuscita.
  • Le sessioni di traccia ETW sono configurate per l'uso di 16 MB di memoria non pagedpool. Le sessioni di traccia segnalano ora il numero di eventi persi (se presente) per sessione, durante la rotazione dei file ETL in TraceCollector Eventlog. In questo modo viene rilasciata la memoria del pool non a pagina critica per altri servizi negli host e nelle macchine virtuali. Sono stati risolti anche vari bug in Tracecollector.
  • Correzione di bug che aumentano la pressione della memoria sull'infrastruttura.
  • Correzione di bug in AD FS e Azure Stack Graph per migliorare l'affidabilità della distribuzione e dell'aggiornamento.
  • Correzione di bug in SRP e DiskRP in cui i contatori delle prestazioni erano mancanti nel client WAC.
  • Correzione di un bug nel provider di risorse(ad esempio, Hub eventi) distribuzione, aggiornamento o rotazione privata. L'operazione ha avuto esito negativo in precedenza senza alcuna causa di errore apparente. La correzione consente di completare correttamente l'operazione.
  • Correzione di un bug che ha generato correttamente un avviso PnPDevice.Attached per un set di dispositivi (mouse, tastiera e così via) sicuri.
  • Impostare l'avviso di memoria per l'anteprima.
  • È stato risolto un problema con i monitoraggi dell'agente host.
  • Correzione di un problema di relazione di trust con le applicazioni contenitore in FabricRing.
  • Miglioramento della disponibilità di RdAgent rimuovendo file RdAgent vuoti.
  • Miglioramento dell'affidabilità dell'aggiornamento completo.
  • Sono stati estesi i controlli di conformità degli aggiornamenti per coprire più controlli di integrità e integrità delle macchine virtuali di Service Fabric; Ad esempio, l'utilizzo della memoria e i controlli della capacità del disco di archiviazione.
  • Configurazione della memoria aggiornata per le dimensioni della macchina virtuale Standard_NC16as_T4_v3 e Standard_NC64as_T4_v3.
  • Sono state rimosse istanze di SRP SQL legacy e file di database per liberare risorse di stampa.
  • Correzione di un bug in cui lo stato del cluster può essere bloccato in "Configurazione dell'archiviazione" dopo l'aggiunta di un nuovo nodo.
  • Correzione della registrazione del pacchetto di integrità, rimozione della creazione di elementi duplicati.
  • Correzione di un bug che talvolta causava l'indisponibilità dei pannelli di integrità nel portale dell'operatore.
  • Correzione di un bug in cui i log del runner BCDR hanno riempito le cartelle MASLogs negli host fisici.
  • Aggiunta del monitoraggio dell'integrità e della correzione WMIProvider.
  • Aggiunta della verifica delle dimensioni IMOS del controller di rete a Test-AzureStack.
  • Correzione di un bug nella convalida del certificato SSL durante la rotazione interna del segreto.
  • Correzione delle perdite di memoria watchdog del processo.
  • Aggiornamento della piattaforma Defender alla versione 4.18.2103.7.
  • Abilitato il modulo di avviso per i clienti a seconda di Syslog per gli avvisi. I servizi continueranno a generare avvisi alla pipeline Syslog.

Informazioni sull'hotfix

Per applicare questo hotfix, è necessario avere la versione 1.2102.28.82 o successiva.

Importante

Come descritto nelle note sulla versione per l'aggiornamento 2102, assicurarsi di fare riferimento all'elenco di controllo dell'attività di aggiornamento sull'esecuzione di Test-AzureStack (con parametri specificati) e risolvere eventuali problemi operativi rilevati, inclusi tutti gli avvisi e gli errori. Esaminare anche gli avvisi attivi e risolvere eventuali azioni che richiedono un'azione.

Informazioni sui file

Scaricare i file seguenti. Seguire quindi le istruzioni riportate in Applica aggiornamenti in Azure Stack per applicare questo aggiornamento.

Scaricare il file zip ora.

Scaricare il file xml dell'hotfix.

Altre informazioni

Risorse di aggiornamento dell'hub di Azure Stack

Applicare gli aggiornamenti in Azure Stack

Monitorare gli aggiornamenti in Azure Stack usando l'endpoint con privilegi