Condividi tramite


Applicazione di patch a Istanza gestita SCOM di Monitoraggio di Azure

Istanza gestita SCOM di Monitoraggio di Azure offre un'esperienza di applicazione di patch pratica rispetto a System Center Operations Manager locale.

Di seguito sono riportate le informazioni chiave:

  • Nessun aggiornamento cumulativo in Istanza gestita SCOM. Viene rilasciata una patch quando sono presenti correzioni e aggiornamenti significativi apportati al prodotto. Le patch vengono rilasciate con frequenza pari a due settimane o due mesi.
  • L'applicazione di patch è rapida e pratica: basta un semplice clic.
  • Tutte le patch più recenti sono compatibili con le versioni precedenti.

Questo articolo fornisce informazioni su come applicare patch al Istanza gestita SCOM.

Elenco di controllo di pre-applicazione di patch

Prima di iniziare il processo di applicazione di patch, completare i seguenti controlli preliminari per garantire un'operazione con esito positivo:

  1. Stato dell'istanza gestita di SQL: verificare che l'istanza gestita di SQL sia operativa e in esecuzione e non in uno stato di arresto.

  2. Integrità del server di gestione: verificare l'integrità dei server di gestione esistenti.

  3. Verifica delle credenziali di dominio: convalidare lo stato delle credenziali di dominio usate nell'insieme di credenziali delle chiavi. Se le credenziali sono scadute, aggiornare la password per garantire che siano attive e funzionali.

  4. Associazione del gateway NAT: assicurarsi che il gateway NAT sia ancora associato alla subnet e che non sia stato rimosso.

  5. Requisiti di connettività della rete virtuale: assicurarsi che la comunicazione tra rete virtuale e rete virtuale sia autorizzata ad abilitare la comunicazione tra i server gestiti appena aggiunti e quelli esistenti. Verificare inoltre che la connettività dalla rete virtuale a Istanza gestita di SQL e il controller di dominio sia operativa.

Patch SCOM Istanza gestita

Per applicare patch a Istanza gestita SCOM, seguire questa procedura:

  1. Accedere al portale di Azure e cercare SCOM Istanza gestita.

  2. Nella pagina Panoramica, in Configurazione, selezionare Applicazione di patch.

  3. Nella pagina Applicazione di patch viene visualizzato lo stato degli aggiornamenti disponibili per l'istanza.

    Screenshot dell'applicazione di patch.

  4. Selezionare Aggiorna istanza per aggiornare l'istanza.

    Screenshot dell'istanza di aggiornamento.

Il tempo necessario per aggiornare correttamente l'istanza va da 30 minuti a 1 ora.

Screenshot dell'aggiornamento dell'istanza.

Nota

Per eseguire configurazioni personalizzate nei server di gestione di SCOM Istanza gestita, vedere Personalizzazioni nei server di gestione dell'istanza gestita di SCOM di Monitoraggio di Azure.

Risoluzione dei problemi di applicazione di patch

Problema: in rari casi, dopo l'applicazione di patch, i server di gestione non aggiornati sono visibili nella console

Causa: si verifica se un'operazione di applicazione di patch ha lasciato uno stato incoerente dopo il completamento.

Risoluzione: microsoft Azure set di scalabilità di macchine virtuali viene usato per effettuare il provisioning dei server di gestione per Istanza gestita SCOM. Per rimuovere il server di gestione non aggiornato dal sistema, seguire questa procedura:

  1. Accedere ad Azure set di scalabilità di macchine virtuali e accedere a uno dei server di gestione per il Istanza gestita SCOM.

  2. Avviare PowerShell in modalità amministrativa e passare alla directory seguente.

    C:\Packages\Plugins\Microsoft.Azure.SCOMMIServer.ScomServerForWindows\<version>\bin\troubleshooter

    Nota

    Per trovare la versione, passare a C:\Packages\Plugins\Microsoft.Azure.SCOMMIServer.ScomServerForWindows ed esaminare tutte le versioni disponibili e quindi selezionare la versione più recente.

  3. Eseguire lo script seguente:

    .\RemoveStaleManagementServers.ps1 
    

    Lo script è interattivo e richiede l'FQDN del server non aggiornato.

  4. Specificare l'FQDN accurato del server di gestione non aggiornato da rimuovere.

    Ad esempio, FQDN: SCOMMI2000001.contoso.com.

Passaggi successivi

Connettere il Istanza gestita SCOM di Monitoraggio di Azure alla console Ops