Trasmettere dati in database SQL di Azure usando l'integrazione di Analisi di flusso di Azure (anteprima)

Gli utenti possono ora inserire, elaborare, visualizzare e analizzare i dati di streaming in tempo reale in una tabella direttamente da un database in database SQL di Azure. Questa operazione viene eseguita nel portale di Azure usando Analisi di flusso di Azure. Questa esperienza consente un'ampia gamma di scenari, ad esempio auto connesse, monitoraggio remoto, rilevamento delle frodi e molti altri. Nella portale di Azure è possibile selezionare un'origine eventi (Hub eventi/hub IoT), visualizzare gli eventi in tempo reale in ingresso e selezionare una tabella per archiviare gli eventi. È anche possibile scrivere query del linguaggio di query di Analisi di flusso di Azure nel portale per trasformare gli eventi in ingresso e archiviarli nella tabella selezionata. Questo nuovo punto di ingresso si aggiunge alle esperienze di creazione e configurazione già esistenti in Analisi di flusso. Questa esperienza inizia dal contesto del database, consentendo di configurare rapidamente un processo di Analisi di flusso e spostarsi facilmente tra il database in database SQL di Azure e le esperienze di Analisi di flusso.

Stream Analytics flow

Vantaggi principali

  • Cambio di contesto minimo: è possibile iniziare da un database in database SQL di Azure nel portale e avviare l'inserimento di dati in tempo reale in una tabella senza passare ad altri servizi.
  • Numero ridotto di passaggi: il contesto del database e della tabella viene usato per preconfigurare un processo di Analisi di flusso.
  • Maggiore facilità d'uso con i dati di anteprima: visualizzare in anteprima i dati in ingresso dall'origine eventi (Hub eventi/hub IoT) nel contesto della tabella selezionata

Importante

Un processo di Analisi di flusso di Azure può restituire output in database SQL di Azure, Istanza gestita di SQL di Azure o Azure Synapse Analytics. Per altre informazioni, vedere Output.

Prerequisiti

Per seguire la procedura descritta in questo articolo, sono necessarie le risorse seguenti:

Configurare l'integrazione di Analisi di flusso

  1. Accedere al portale di Azure.

  2. Passare al database in cui si desidera inserire i dati di streaming. Selezionare Analisi di flusso (anteprima).

    Stream Analytics

  3. Per iniziare a inserire i dati di streaming in questo database, selezionare Crea e assegnare un nome al processo di streaming e quindi selezionare Avanti: Input.

    configure Stream Analytics job basics

  4. Immettere i dettagli dell'origine eventi e quindi selezionare Avanti: Output.

    • Tipo di input: Hub eventi/hub IoT

    • Alias di input: immettere un nome per identificare l'origine eventi

    • Sottoscrizione: uguale a database SQL di Azure sottoscrizione

    • Spazio dei nomi dell'hub eventi: nome per lo spazio dei nomi

    • Nome hub eventi: nome dell'hub eventi all'interno dello spazio dei nomi selezionato

    • Nome criterio hub eventi (impostazione predefinita per la creazione di un nuovo): assegnare un nome ai criteri

    • Gruppo di consumer di Hub eventi (impostazione predefinita per la creazione di un nuovo): assegnare un nome a un gruppo di consumer

      È consigliabile creare un gruppo di consumer e un criterio per ogni nuovo processo di Analisi di flusso di Azure creato da qui. I gruppi di consumer consentono solo cinque lettori simultanei, quindi fornire un gruppo di consumer dedicato per ogni processo eviterà eventuali errori che potrebbero verificarsi dal superamento di tale limite. Un criterio dedicato consente di ruotare la chiave o revocare le autorizzazioni senza influire sulle altre risorse.

      configure Stream Analytics job output

  5. Selezionare la tabella in cui inserire i dati di streaming. Al termine, selezionare Crea.

    • Nome utente, Password: immettere le credenziali per l'autenticazione del server SQL. Selezionare Convalida.

    • Tabella: selezionare Crea nuovo o Usa esistente. In questo flusso selezionare Crea. Verrà creata una nuova tabella all'avvio del processo di Analisi di flusso.

      create Stream Analytics job

  6. Verrà visualizzata una pagina di query con i dettagli seguenti:

    • Input (origine eventi di input) da cui inserire i dati

    • Output (tabella di output) che archivierà i dati trasformati

    • Esempio di query SAQL con istruzione SELECT.

    • Anteprima di input: mostra lo snapshot dei dati in ingresso più recenti dall'origine degli eventi di input.

      • Il tipo di serializzazione nei dati viene rilevato automaticamente (JSON/CSV). È possibile modificarlo manualmente anche in JSON/CSV/AVRO.
      • È possibile visualizzare in anteprima i dati in ingresso nel formato Tabella o Raw.
      • Se i dati visualizzati non sono aggiornati, selezionare Aggiorna per visualizzare gli eventi più recenti.
      • Selezionare Seleziona intervallo di tempo per testare la query su un intervallo di tempo specifico di eventi in ingresso.
      • Selezionare Upload input di esempio per testare la query caricando un file JSON/CSV di esempio. Per altre informazioni sul test di una query SAQL, vedere Testare un processo di Analisi di flusso di Azure con dati di esempio.

      test query

    • Risultati dei test: selezionare Query di test ed è possibile visualizzare i risultati della query di streaming

      test results

    • Schema dei risultati dei test: mostra lo schema dei risultati della query di streaming dopo il test. Assicurarsi che lo schema dei risultati del test corrisponda allo schema di output.

      test results schema

    • Schema di output: contiene lo schema della tabella selezionata nel passaggio 5 (nuovo o esistente).

      • Crea nuovo: se questa opzione è stata selezionata nel passaggio 5, lo schema non verrà ancora visualizzato finché non si avvia il processo di streaming. Quando si crea una nuova tabella, selezionare l'indice di tabella appropriato. Per altre informazioni sull'indicizzazione di tabelle, vedere Indici cluster e non cluster descritti.
      • Usa esistente: se questa opzione è stata selezionata nel passaggio 5, verrà visualizzato lo schema della tabella selezionata.
  7. Dopo aver completato il test della & query, selezionare Salva query. Selezionare Avvia processo di Analisi di flusso per avviare l'inserimento dei dati trasformati nella tabella SQL. Dopo aver finalizzato i campi seguenti, avviare il processo.

    • Ora di inizio dell'output: definisce l'ora del primo output del processo.

      • Ora: il processo verrà avviato ed elaborato nuovi dati in ingresso.
      • Personalizzato: il processo verrà avviato ora, ma elabora i dati da un momento specifico (che può essere nel passato o nel futuro). Per altre informazioni, vedere Come avviare un processo di Analisi di flusso di Azure.
    • Unità di streaming: Analisi di flusso di Azure ha un prezzo in base al numero di unità di streaming necessarie per elaborare i dati nel servizio. Per altre informazioni, vedere Prezzi di Analisi di flusso di Azure.

    • Gestione degli errori dei dati di output:

      • Riprovare: quando si verifica un errore, Analisi di flusso di Azure ritenta la scrittura dell'evento per un periodo illimitato fino a quando la scrittura non riesce. Non è previsto alcun timeout per i tentativi. Alla fine, l'elaborazione di tutti gli eventi successivi viene bloccata dall'evento in fase di esecuzione. Questa opzione è il criterio di gestione degli errori di output predefinito.
      • Eliminazione: Analisi di flusso di Azure rilascia qualsiasi evento di output che genera un errore di conversione dei dati. Gli eventi rimossi non possono essere recuperati per essere rielaborati in seguito. Tutti gli errori temporanei (ad esempio, gli errori di rete) vengono ritentati indipendentemente dalla configurazione dei criteri di gestione degli errori di output.
    • database SQL impostazioni di output: opzione per ereditare lo schema di partizionamento del passaggio di query precedente, per abilitare la topologia completamente parallela con più writer nella tabella. Per altre informazioni, consultare Output di Analisi di flusso di Azure in Database SQL di Azure.

    • Numero massimo di batch: limite massimo consigliato per il numero di record inviati con ogni transazione di inserimento bulk.
      Per altre informazioni sulla gestione degli errori di output, vedere Criteri di errore di output in Analisi di flusso di Azure.

      start job

  8. Dopo aver avviato il processo, verrà visualizzato il processo In esecuzione nell'elenco ed è possibile eseguire le azioni seguenti:

    • Avviare/arrestare il processo: se il processo è in esecuzione, è possibile arrestare il processo. Se il processo viene arrestato, è possibile avviare il processo.

    • Modifica processo: è possibile modificare la query. Se si vogliono apportare altre modifiche al processo, aggiungere altri input/output, quindi aprire il processo in Analisi di flusso. L'opzione Modifica è disabilitata quando il processo è in esecuzione.

    • Anteprima tabella di output: è possibile visualizzare in anteprima la tabella nell'editor di query SQL.

    • Aprire in Analisi di flusso: aprire il processo in Analisi di flusso per visualizzare il monitoraggio e il debug dei dettagli del processo.

      stream analytics jobs

Passaggi successivi