Preparare i prerequisiti SQL Server 2016 - collegamento Istanza gestita di SQL di Azure

Si applica a: Istanza gestita di SQL di Azure

Questo articolo illustra come abilitare Always On con Windows Server Failover Cluster (WSFC) nel SQL Server 2016 come passaggio aggiuntivo per preparare l'ambiente per Istanza gestita collegamento.

I passaggi aggiuntivi descritti in questa guida sono obbligatori solo per SQL Server 2016, perché questa versione di SQL Server non può abilitare l'opzione Always On senza Windows Server Failover Cluster presente nel computer del sistema operativo Windows host. Il requisito minimo per abilitare Always On in SQL Server 2016 consiste nel creare un cluster a nodo singolo locale (singolo computer). Non sono necessari più nodi e pertanto non sono necessari server SQL aggiuntivi. Il collegamento può tuttavia supportare anche le configurazioni del cluster a più nodi come facoltativo, nel caso in cui si disponga di questo tipo di ambiente per qualsiasi versione SQL Server (2016-2022).

Installare il modulo WSFC in Windows Server

Eseguire il comando di PowerShell seguente come amministratore in Windows Server che ospita il SQL Server per installare il modulo Cluster di failover di Windows Server.

# Run as Administrator in PowerShell on Windows Server OS hosting the SQL Server
# This installs WSFC module on the host OS
Install-WindowsFeature -Name Failover-Clustering –IncludeManagementTools

In alternativa, è anche possibile usare Server Manager per installare il modulo WSFC usando l'interfaccia utente grafica.

Creare un cluster a nodo singolo

Il passaggio successivo consiste nel creare un cluster nel sistema operativo Windows che ospita SQL Server. A tale scopo, è possibile usare due metodi:

  1. Semplice comando di PowerShell: presenta alcune limitazioni elencate di seguito o
  2. Applicazione Gestione cluster di failover: offre la massima flessibilità di configurazione.

Entrambi i metodi sono descritti di seguito.

Creare un cluster con PowerShell

Il metodo più semplice per creare un cluster a nodo singolo locale consiste nell'eseguire un semplice comando di PowerShell nel sistema operativo Windows Server che ospita SQL Server. Questo metodo presenta limitazioni perché è destinato a computer a server singolo non aggiunti a un dominio. La creazione di un cluster con questo metodo non consente di amministrarla usando Gestione cluster di failover dell'interfaccia utente grafica.

Se è necessario un modo rapido per creare un cluster a nodo singolo nel computer, eseguire il comando PowerShell fornito di seguito. Sostituire:

  • <ClusterName> nello script con il nome del cluster desiderato. Il nome deve essere una singola parola, senza spazi o caratteri speciali (ad esempio WSFCluster)
# Run as Administrator in PowerShell on Windows Server OS hosting the SQL Server
# This creates a single-node cluster on the host OS, not joined in the domain
New-Cluster -Name "<ClusterName>" -AdministrativeAccessPoint None -Verbose -Force

Nel caso in cui sia necessario rimuovere il cluster in futuro, per qualche motivo, questa operazione può essere eseguita solo con il comando Remove-Clusterdi PowerShell .

Se il cluster è stato creato correttamente usando questo metodo, passare a Concedere le autorizzazioni in SQL Server per WSFC

Creare un cluster usando l'applicazione Gestione cluster di failover

In alternativa, un modo più flessibile per creare un cluster nel sistema operativo Windows che ospita il SQL Server è tramite l'interfaccia utente grafica, usando l'applicazione Gestione cluster di failover. Seguire questa procedura:

  1. Individuare il nome di Windows Server eseguendo hostname il comando dal prompt dei comandi.

  2. Registrare l'output di questo comando (output di esempio contrassegnato nell'immagine seguente) o mantenere aperta questa finestra man mano che si userà questo nome in uno dei passaggi successivi.

    Screenshot della ricerca del nome host di Windows Server tramite il prompt dei comandi.

  3. Aprire Gestione cluster di failover premendo tasto Windows + R sulla tastiera, digitare %windir%\system32\Cluadmin.msce fare clic su OK.

    • In alternativa, è possibile accedere a Gestione cluster di failover aprendo Server Manager, selezionando Strumenti nell'angolo in alto a destra e quindi selezionando Gestione cluster di failover.
  4. In Gestione cluster windows fare clic sull'opzione Crea cluster.

    Screenshot dell'accesso all'opzione crea cluster.

  5. Nella schermata Prima di iniziare fare clic su Avanti.

  6. Nella schermata Seleziona server immettere il nome di Windows Server (digitare o incollare l'output del comando eseguito hostname in precedenza), fare clic su Aggiungi e quindi su Avanti.

    Screenshot dell'immissione del nome host di Windows Server durante la creazione di WSFC.

  7. Nella schermata Avviso di convalida lasciare Sì, fare clic su Avanti.

  8. Nella schermata Prima di essere, fare clic su Avanti.

  9. Nella schermata Opzioni di test lasciare Attiva tutti i test e fare clic su Avanti.

  10. Nella schermata Conferma fare clic su Avanti.

  11. Nella schermata Convalida attendere il completamento della convalida.

  12. Nella schermata Riepilogo fare clic su Fine.

  13. Nella schermata Punto di accesso per l'amministrazione del cluster digitare il nome del cluster, ad esempio WSFCluster, e quindi fare clic su Avanti.

    Screenshot dell'immissione del nome del cluster.

  14. Nella schermata Conferma fare clic su Avanti.

  15. Nella schermata Creazione nuovo cluster attendere il completamento della creazione.

  16. Nella schermata Riepilogo fare clic su Fine.

Con i passaggi precedenti è stato creato il cluster di failover di Windows Server a nodo singolo locale.

Verifica

Per verificare che il cluster WSFC a nodo singolo sia stato creato, seguire questa procedura:

  1. In Gestione cluster di failover fare clic sul nome del cluster sul lato sinistro ed espanderlo facendo clic sulla > freccia.

    • Nel caso in cui Gestione cluster di failover sia stato chiuso e riaperto dopo la creazione, il nome del cluster potrebbe non essere visualizzato sul lato sinistro (vedere l'immagine seguente).
  2. Fare clic su Connetti al cluster sul lato destro, scegliere di connettersi a <Cluster on this server...>e fare clic su OK.

  3. Fare clic su Nodi.

    Screenshot della convalida della creazione di WSFC.

    • Dovrebbe essere possibile visualizzare il computer locale a nodo singolo aggiunto a questo cluster e con lo stato Up. Questa verifica conferma che la configurazione WSFC è stata completata correttamente. È ora possibile chiudere lo strumento Gestione cluster di failover.

Verificare quindi che Always On opzione possa essere abilitata in SQL Server seguendo questa procedura:

  1. Aprire Gestione configurazione SQL Server

  2. Fare doppio clic su SQL Server

  3. Fare clic su Always On scheda Disponibilità elevata

    Screenshot della convalida dell'opzione Always On abilitata in SQL Server.

    • Dovrebbe essere possibile visualizzare il nome del cluster WSFC creato e dovrebbe essere possibile selezionare l'opzione Abilita gruppi di disponibilità Always On. Questa verifica conferma che la configurazione è stata completata correttamente.

Concedere autorizzazioni in SQL Server per WSFC

Importante

La concessione delle autorizzazioni in SQL Server 2016 all'account di sistema del sistema operativo Windows è obbligatoria. Queste autorizzazioni consentono al SQL Server di lavorare con il cluster di failover di Windows Server. Senza queste autorizzazioni, la creazione di un gruppo di disponibilità in SQL Server 2016 avrà esito negativo.

Concedere quindi le autorizzazioni per SQL Server all'account NT Authority \ System di sistema del sistema operativo host Windows per abilitare la creazione di gruppi di disponibilità in SQL Server tramite WSFC. Eseguire lo script T-SQL seguente nel SQL Server:

  1. Accedere al SQL Server, usando un client di questo tipo è SSMS
  2. Eseguire lo script T-SQL seguente
-- Run on SQL Server
-- Grant permissions to NT Authority \ System to create AG on this SQL Server
GRANT ALTER ANY AVAILABILITY GROUP TO [NT AUTHORITY\SYSTEM]
GO
GRANT CONNECT SQL TO [NT AUTHORITY\SYSTEM]
GO
GRANT VIEW SERVER STATE TO [NT AUTHORITY\SYSTEM]
GO

Passaggi successivi

  • Continuare la preparazione dell'ambiente per il collegamento restituendo per abilitare Always On nella sezione SQL Server in preparare l'ambiente per una guida di collegamento.
  • Per altre informazioni sulla configurazione di WSFC a più nodi (non obbligatorio e facoltativo solo per il collegamento), vedere Creare una guida al cluster di failover per Windows Server.