Eseguire il failover di un database usando il collegamento in SSMS - Istanza gestita di SQL di Azure

Si applica a: Istanza gestita di SQL di Azure

Questo articolo illustra come eseguire il failover di un database da SQL Server a Istanza gestita di SQL di Azure usando la funzionalità di collegamento in SQL Server Management Studio (SSMS).

Il failover del database da SQL Server a Istanza gestita di SQL interrompe il collegamento tra i due database. Arresta la replica e lascia entrambi i database in uno stato indipendente, pronti per i singoli carichi di lavoro di lettura/scrittura.

Nota

Il collegamento è una funzionalità di Istanza gestita di SQL di Azure ed è attualmente disponibile in anteprima.

Prerequisiti

Per eseguire il failover dei database in Istanza gestita di SQL, sono necessari i prerequisiti seguenti:

Eseguire il failover di un database

Nei passaggi seguenti si usa il database di failover per Istanza gestita procedura guidata in SSMS per eseguire il failover del database da SQL Server a Istanza gestita di SQL. La procedura guidata consente di eseguire il failover del database, interrompendo il collegamento tra le due istanze del processo.

Attenzione

Se si esegue un failover manuale pianificato, arrestare il carico di lavoro nel database di SQL Server di origine per consentire al database replicato di Istanza gestita di SQL di recuperare completamente e eseguire il failover senza perdita di dati. Se si esegue un failover forzato, è possibile perdere i dati.

  1. Aprire SSMS e connettersi all'istanza di SQL Server.

  2. In Esplora oggetti fare clic con il pulsante destro del mouse sul database, passare il puntatore del mouse sul collegamento Istanza gestita di SQL di Azure e scegliere Database di failover per aprire il database di failover per Istanza gestita procedura guidata.

    Screenshot che mostra l'opzione di menu di scelta rapida di un database per il failover.

  3. Nella pagina Introduzione del database di failover per Istanza gestita procedura guidata selezionare Avanti.

    Screenshot che mostra la pagina Introduzione.

  4. Nella pagina Accedi ad Azure selezionare Accedi per fornire le credenziali e accedere all'account Azure. Selezionare la sottoscrizione che ospita Istanza gestita di SQL dall'elenco a discesa e quindi selezionare Avanti.

    Screenshot che mostra la pagina per l'accesso ad Azure.

  5. Nella pagina Tipo di failover scegliere il tipo di failover che si sta eseguendo. Selezionare la casella per confermare che il carico di lavoro è stato arrestato per un failover pianificato oppure si è consapevoli che si potrebbero perdere dati se si usa un failover forzato. Selezionare Avanti.

    Screenshot che mostra la pagina Tipo di failover.

  6. Nella pagina Pulizia (facoltativo) scegliere di eliminare il gruppo di disponibilità se è stato creato esclusivamente allo scopo di eseguire la migrazione del database ad Azure e non è più necessario. Se si vuole mantenere il gruppo di disponibilità, lasciare deselezionate le caselle. Selezionare Avanti.

    Screenshot che mostra la pagina per l'opzione di eliminazione di un gruppo di disponibilità.

  7. Nella pagina Riepilogo esaminare le azioni che verranno eseguite per il failover. Facoltativamente, selezionare Script per creare uno script che è possibile eseguire in un secondo momento. Quando si è pronti per procedere con il failover, selezionare Fine.

    Screenshot che mostra la pagina Riepilogo.

  8. Nella pagina Esecuzione azioni viene visualizzato lo stato di avanzamento di ogni azione.

    Screenshot che mostra la pagina per l'esecuzione di azioni.

  9. Al termine di tutti i passaggi, nella pagina Risultati vengono visualizzati i segni di spunta accanto alle azioni completate. È ora possibile chiudere la finestra.

    Screenshot che mostra la pagina Risultati con stato completato.

Al termine dell'esecuzione del processo di failover, il collegamento viene eliminato e non esiste più. Il database di origine SQL Server e il database di destinazione Istanza gestita di SQL possono eseguire entrambi un carico di lavoro di lettura/scrittura. Sono completamente indipendenti. Ripristinare la stringa di connessione dell'applicazione all'istanza gestita per completare il processo di migrazione.

Importante

Al termine del failover, ripristinare manualmente la stringa di connessione delle applicazioni all'FQDN dell'istanza gestita per continuare l'esecuzione in Azure e completare il processo di migrazione.

Visualizzare il database di cui è stato eseguito il failover

È possibile verificare che il collegamento sia stato eliminato esaminando il database in SQL Server.

Screenshot che mostra un database in SQL Server in S M S.

Esaminare quindi il database in Istanza gestita di SQL.

Screenshot che mostra un database in Istanza gestita di SQL in S M S.

Passaggi successivi

Per altre informazioni, vedere Funzionalità di collegamento per Istanza gestita di SQL di Azure.