Condividi tramite


Monitorare i dati di Azure Cosmos DB usando le impostazioni di diagnostica di Log Analytics di Monitoraggio di Azure

SI APPLICA A: NoSQL MongoDB Cassandra Gremlin Tabella

Le impostazioni di diagnostica in Azure vengono usate per raccogliere i log delle risorse. Le risorse generano log delle risorse di Azure e forniscono dati completi e frequenti sul funzionamento di tale risorsa. Questi log vengono acquisiti su richiesta e vengono definiti anche "log del piano dati". Alcuni esempi di operazioni del piano dati includono eliminazione, inserimento e readFeed. Il contenuto di questi log varia in base al tipo di risorsa.

Le metriche della piattaforma e il log attività vengono raccolti automaticamente, ma è necessario creare un'impostazione di diagnostica per raccogliere i log delle risorse o per inviarli all'esterno di Monitoraggio di Azure. È possibile attivare l'impostazione di diagnostica per gli account Azure Cosmos DB e inviare i log delle risorse alle origini seguenti:

  • Aree di lavoro Log Analytics di Monitoraggio di Azure
    • I dati inviati a Log Analytics possono essere scritti in Diagnostica di Azure (legacy) o Tabelle specifiche delle risorse (anteprima)
  • Hub eventi
  • Account di archiviazione

Nota

È consigliabile creare l'impostazione di diagnostica in modalità specifica della risorsa (per tutte le API ad eccezione dell'API per Tabella) seguendo le istruzioni per la creazione dell'impostazione di diagnostica tramite l'API REST. Questa opzione offre ottimizzazioni aggiuntive dei costi con una visualizzazione migliorata per la gestione dei dati.

Prerequisiti

Avviso

Se è necessario eliminare, rinominare o spostare una risorsa oppure eseguirne la migrazione tra gruppi di risorse o sottoscrizioni, eliminare innanzitutto le impostazioni di diagnostica. In caso contrario, se si ricrea questa risorsa, le impostazioni di diagnostica della risorsa eliminata potrebbero essere incluse nella nuova risorsa, a seconda della configurazione di ciascuna. Se le impostazioni di diagnostica sono incluse nella nuova risorsa, viene ripresa la raccolta dei log delle risorse come definita nell'impostazione di diagnostica e i dati delle metriche e dei log applicabili alla destinazione configurata in precedenza.

Inoltre, è consigliabile eliminare le impostazioni di diagnostica per una risorsa che si intende eliminare e non pianificarne di nuovo l'uso per mantenere pulito l'ambiente.

Creare impostazioni di diagnostica

In questa sezione viene illustrato il processo di creazione delle impostazioni di diagnostica per l'account.

Nota

La metrica per l'esportazione dei log come categoria non è al momento supportata.

  1. Accedere al portale di Azure.

  2. Passare all'account Azure Cosmos DB esistente.

  3. Nella sezione Monitoraggio del menu delle risorse selezionare Impostazioni di diagnostica. Selezionare quindi l'opzione Aggiungi impostazione di diagnostica.

    Screenshot dell'elenco delle impostazioni di diagnostica con le opzioni per crearne uno nuovo o modificarne uno esistente.

    Importante

    Potrebbe essere visualizzato un prompt che chiede di "abilitare la query full-text [...] per la registrazione più dettagliata" se la funzionalità query full-text non è abilitata nell'account. È possibile ignorare questo avviso in modo sicuro se non si desidera abilitare questa funzionalità. Per altre informazioni, vedere Abilitare la query full-text.

  4. Nel riquadro Impostazioni di diagnostica, denominare l'impostazione example-setting e quindi selezionare la categoria QueryRuntimeStatistics. Inviare i log a un'Area di lavoro Log Analytics selezionando l'area di lavoro esistente. Infine, selezionare Specifico della risorsa come opzione di destinazione.

    Screenshot delle varie opzioni per configurare un'impostazione di diagnostica.

Abilitare la query full-text per la registrazione del testo della query

Azure Cosmos DB offre la registrazione avanzata per la risoluzione dei problemi dettagliata. Abilitando la query full-text, sarà possibile visualizzare la query completa per tutte le richieste all'interno dell'account Azure Cosmos DB. Si concederà anche l'autorizzazione ad Azure Cosmos DB di accedere e visualizzare questi dati nei log.

Avviso

L'abilitazione di questa funzionalità può comportare costi di registrazione aggiuntivi. Per informazioni dettagliate sui prezzi, consultare Prezzi di Monitoraggio di Azure. È consigliabile disabilitare questa funzionalità dopo la risoluzione dei problemi.

  1. Nella pagina dell'account Azure Cosmos DB esistente, selezionare l'opzione Funzionalità nella sezione Impostazioni del menu delle risorse. Selezionare quindi la funzionalità Query full-text di diagnostica.

    Screenshot delle funzionalità disponibili per un account Azure Cosmos DB.

  2. Nella finestra di dialogo, selezionare Enable. Questa impostazione viene applicata entro pochi minuti. Tutti i log appena inseriti hanno il testo full-text o PIICommand per ogni richiesta.

    Screenshot della funzionalità di query full-text di diagnostica abilitata per un account Azure Cosmos DB.