Alzare di livello le proprietà (proprietà Node di tutti gli schemi)

 

Usare la proprietà Alza di livello proprietà per definire le proprietà da alzare di livello al contenitore del contesto delle proprietà e importare schemi di proprietà da usare insieme all'innalzamento di livello delle proprietà.

Si applica ai nodi di tipo

Proprietà dei nodi di uno schema

Category

BizTalk

Valori consentiti

Per impostare i valori associati a questa proprietà, fare clic sul pulsante con i puntini di sospensione (...) a destra del campo del valore della proprietà per aprire la finestra di dialogo Alza di livello proprietà .

I dati dei messaggi di istanza possono essere innalzati di livello come campi di proprietà o campi differenzianti. I campi differenzianti sono accessibili solo nelle orchestrazioni BizTalk. I campi di proprietà sono accessibili da un'ampia serie di componenti di BizTalk Server e possono essere utilizzati per il routing basato sul contesto. Per utilizzare i campi di proprietà, è necessario creare o utilizzare uno schema proprietà esistente in cui siano dichiarati i campi di proprietà appropriati.

I valori associati all'innalzamento di livello delle proprietà, come stabilito tramite la finestra di dialogo Alza di livello proprietà, sono annotazioni dello schema che portano le informazioni seguenti, consentendo la "copia" delle proprietà designate nel contenitore del contesto della proprietà all'avvio dell'elaborazione dei messaggi, consentendo un accesso più semplice ai relativi valori da parte di una varietà di componenti BizTalk Server:

  • Per la promozione dei campi di proprietà, spazio dei nomi e nome della corrispondente proprietà in uno schema proprietà e XPath del messaggio di istanza della proprietà da innalzare di livello.

  • Per la promozione dei campi differenzianti, XPath del messaggio di istanza della proprietà da innalzare di livello.

Per informazioni concettuali e procedurali sull'innalzamento di livello delle proprietà, vedere Modi per usare il contenuto dei messaggi per controllare l'elaborazione dei messaggi. Vedere anche Innalzamento di livello delle proprietà.

Persistenza XSD

All'interno del nodo Record radice contenente il nodo associato ai dati da alzare di livello, come elemento proprietà all'interno dell'elemento element/annotation/appinfo/recordInfo/properties.

Commenti

È possibile esaminare e impostare questa proprietà nel Visual Studio Finestra Proprietà quando si seleziona il nodo Schema nell'Editor BizTalk.

È possibile alzare di livello una determinata proprietà solo nello schema in cui è definito il nodo Elemento campo o Attributo campo corrispondente e non in altri schemi in cui viene importata la definizione.

La promozione dei campi di proprietà è soggetto alla limitazioni seguenti:

  • Se si innalza di livello un valore di stringa di lunghezza superiore a 256 caratteri, è possibile che si verifichino eccezioni di overflow in fase di esecuzione.

  • L'innalzamento di livello dei nodi del tipo di dati xs:integer che richiedono più di 28 cifre può causare eccezioni di overflow in fase di esecuzione (a causa dell'uso interno del tipo di dati .NET System.Decimal, che ha un limite di 28 cifre). È possibile ovviare a questa limitazione interpretando e innalzando di livello valori numerici molto elevati come stringhe, aumentando in tal modo il limite effettivo a 256 cifre.

  • L'innalzamento di livello dei nodi di tipo xs:long o xs:unsignedLong non è supportato in fase di esecuzione e può causare risultati imprevisti. Per evitare questo problema, è consigliabile modificare il tipo di dati di tali nodi alzati di livello in xs:string.

Per informazioni concettuali sull'innalzamento di livello delle proprietà, vedere Modi per usare il contenuto dei messaggi per controllare l'elaborazione dei messaggi.

Per informazioni sulla finestra di dialogo Alza di livello proprietà, vedere Come aprire la finestra di dialogo Alza di livello proprietà .

Avviso

Non alzare di livello le proprietà di sistema. La promozione di tali proprietà, ad esempio di ReceveivePortName, genera comportamenti imprevisti.

Vedere anche

Proprietà dei nodi di tutti gli schemi