Sessioni e connessioni

Un'applicazione che usa l'interfaccia di gestione delle funzioni (FMI) può comunicare con l'host in due sessioni SNA, come descritto nell'elenco seguente:

  • La sessione del punto di controllo dei servizi di sistema (SSCP) tra un'unità logica del server SNA (LU) e l'host SSCP fornisce informazioni sull'attivazione dell'lu e supporta la comunicazione con SSCP per i comandi, ad esempio comandi con logon e logoff formattati da caratteri e campi. È disponibile una sessione SSCP per ogni lu server SNA.

  • La sessione PLU (Primary Logic Unit) tra un lu server SNA e l'host PLU è la sessione principale per il trasferimento dei dati tra l'applicazione locale e l'applicazione host. È disponibile una sessione PLU per ogni lu server SNA.

    Il nodo locale comunica direttamente con l'host nell'unità fisica (PU)-SSCP sessione:

  • La sessione PU-SSCP, tra il nodo pu (nodo locale) e L'host SSCP supporta la creazione di report delle informazioni di avviso e le statistiche di collegamento all'host SSCP.

    La figura seguente mostra le tre sessioni.

    Image that shows three sessions.
    Tre sessioni

    L'applicazione può comunicare con il nodo locale tramite due sessioni locali, partner, index (LPI). Anziché specificare la sessione in cui viene eseguito il flusso di un messaggio, l'applicazione invia il messaggio al nodo locale in una di queste connessioni. Il nodo locale lo instrada quindi alla sessione SNA appropriata.

    Le connessioni vengono usate come segue:

  • La sessione SSCP viene usata per le informazioni iniziali di avvio e accesso per una sessione 3270. I programmi di emulazione Host Integration Server 3270 inviano anche informazioni sulla gestione della rete, ad esempio avvisi utente e statistiche RTM (Response Time Monitor), al nodo locale in questa sessione. Per altre informazioni su questa connessione, vedere Connessione SSCP.

  • La sessione PLU viene usata per il trasferimento dei dati dell'applicazione e per i messaggi di controllo dello stato e del flusso tra l'applicazione e il nodo locale. Per altre informazioni su questa connessione, vedere Connessione PLU.

    La figura seguente mostra queste sessioni.

    Image that shows connections between an Application and a local node.
    Connessioni tra un'applicazione e un nodo locale

    Queste sessioni sono specifiche del nodo locale e dell'applicazione. I messaggi di dati e stato passati attraverso una connessione comportano l'invio di richieste di controllo SNA e SNA nella sessione SNA appropriata. Analogamente, i dati SNA e le risposte di controllo SNA ricevuti in una sessione SNA generano i dati e i messaggi di controllo passati all'applicazione nella connessione appropriata.

    La relazione tra le tre sessioni SNA e le due connessioni è la seguente:

  • I messaggi SNA nella sessione SSCP dall'host al nodo locale generano messaggi dal nodo locale all'applicazione nella connessione SSCP. I messaggi dall'applicazione al nodo locale della connessione SSCP comportano normalmente messaggi SNA nella sessione SSCP dal nodo locale all'host (ad eccezione delle informazioni di gestione della rete, che generano messaggi nella sessione PU-SSCP).

  • I messaggi SNA nella sessione PLU dall'host al nodo locale generano messaggi dal nodo locale all'applicazione nella connessione PLU. I messaggi dall'applicazione al nodo locale della connessione PLU generano messaggi SNA nella sessione PLU dal nodo locale all'host.

  • I messaggi SNA nella sessione PU-SSCP dal nodo locale all'host vengono generati da messaggi dall'applicazione al nodo locale nella connessione SSCP. Quando l'applicazione invia informazioni sulla gestione della rete, ad esempio 3270 avvisi utente sulla connessione SSCP, il nodo locale la distingue da altri dati in questa connessione (che in genere corrisponde alla sessione SSCP) e invia le informazioni appropriate sulla sessione PU-SSCP all'host. Per altre informazioni, vedere 3270 Avvisi utente.

    Si noti la distinzione tra queste sessioni SNA e 3270 sessioni di emulazione. Un emulatore 3270 può avere più di una sessione di emulazione 3270. Per ogni sessione di emulazione sono disponibili sessioni SSCP e PLU separate.

    Ogni connessione tra l'applicazione e il nodo locale viene aperta, gestita e chiusa separatamente. Ciò significa che un'applicazione deve mantenere un blocco di controllo interno separato contenente la coppia LPI, le chiavi di messaggio e lo stato della connessione per ognuna delle sessioni SNA associate a ogni sessione di emulazione 3270. Ad esempio, un'applicazione che usa tre sessioni di emulazione 3270, ognuna con una sessione SSCP e una sessione PLU, richiederà sei blocchi di controllo.

    Un'applicazione identifica la connessione (e quindi la sessione) a cui appartiene un messaggio specifico usando la coppia LPI presente nel messaggio. In un messaggio ricevuto, il valore dell'indice di destinazione (I) contiene l'identificatore dell'applicazione per la connessione e il valore di origine I contiene l'identificatore del nodo locale per la connessione. Questi vengono invertito per i messaggi inviati dall'applicazione.

    L'applicazione seleziona l'lu all'interno del nodo locale che può usare per le comunicazioni tramite la relazione nella tabella di configurazione tra il record LU e il record APPL. Per altre informazioni, vedere Apertura della connessione SSCP. L'applicazione potrebbe non essere a conoscenza del lu a cui accede se le UNITÀ vengono disposte all'interno di gruppi LU.

Vedere anche

Flag dell'applicazione