Condividi tramite


Novità di Azure PowerShell

Questa pagina illustra le nuove funzionalità, gli articoli e i percorsi di apprendimento per Azure PowerShell.

Proteggere le informazioni riservate

Azure PowerShell visualizza un messaggio di avviso per impostazione predefinita a partire da Az versione 12.0.0 per proteggere le informazioni riservate quando identifica un potenziale segreto nell'output di un comando. Per altre informazioni, vedere Proteggere i segreti in Azure PowerShell.

Accedere con Web Account Manager (WAM)

A partire dal modulo Az PowerShell versione 12.0.0, il metodo di autenticazione di accesso predefinito di Azure PowerShell per i sistemi basati su Windows è Web Account Manager (WAM). Per altre informazioni, vedere Web Account Manager (WAM).

Nuova esperienza di accesso

A partire dal modulo Az PowerShell versione 12.0.0, se si ha accesso a più sottoscrizioni, viene richiesto di selezionare una sottoscrizione di Azure con cui accedere. Per altre informazioni, vedere Esperienza di accesso.

Ciclo di vita del supporto

A partire dal modulo Az PowerShell versione 12.0.0, Azure PowerShell offre due tipi di versioni disponibili a livello generale. I clienti possono scegliere versioni di supporto per termini standard (STS) o LTS (Long Term Support). La qualità di tutte le versioni è identica. L'unica differenza consiste nella lunghezza del supporto. Per altre informazioni, vedere Supporto delle versioni.

Notifiche di aggiornamento

Le notifiche degli strumenti per gli aggiornamenti della versione di Azure PowerShell sono una funzionalità rilasciata in Az 10.3.0 e abilitata per impostazione predefinita in Az 11.0.0. Quando è disponibile una nuova versione di Azure PowerShell, viene visualizzata una notifica di aggiornamento nella sessione interattiva di PowerShell. Per altre informazioni, vedere Aggiornare le notifiche.

Disponibilità generale dei moduli

Az.ElasticSan

Azure PowerShell versione 11.3.0 ha introdotto la disponibilità generale per il modulo Az.ElasticSan. Per un elenco dei comandi inclusi nel modulo Az.ElasticSan di PowerShell, vedere Az.ElasticSan.

Az.Nginx

Azure PowerShell versione 11.3.0 ha introdotto la disponibilità generale per il modulo Az.Nginx. Per un elenco dei comandi inclusi nel modulo Az.Nginx PowerShell, vedere Az.Nginx.

Az.StackHCIVM

Azure PowerShell versione 11.3.0 ha introdotto la disponibilità generale per il modulo Az.StackHCIVM. Per un elenco dei comandi inclusi nel modulo PowerShell Az.StackHCIVM, vedere Az.StackHCIVM.

Az.App

Azure PowerShell versione 11.0.0 ha introdotto la disponibilità generale per il modulo Az.App. Per un elenco dei comandi inclusi nel modulo Az.App PowerShell, vedere Az.app.

Az.DevCenter

Azure PowerShell versione 11.0.0 ha introdotto la disponibilità generale per il modulo Az.DevCenter. Per un elenco dei comandi inclusi nel modulo Az.DevCenter di PowerShell, vedere Az.DevCenter.

Az.NetworkCloud

Azure PowerShell versione 11.0.0 ha introdotto la disponibilità generale per il modulo Az.NetworkCloud. Per un elenco dei comandi inclusi nel modulo Az.NetworkCloud PowerShell, vedere Az.NetworkCloud.

Rimozione di alias di immagine Linux obsoleti

Rimozione di alias di immagini Linux nonversioned e obsolete di CentOS, Debian, RHELe UbuntuLTS in Az 11.0.0 (Az.Compute 7.0.0). Usare invece gli alias CentOS85Gen2, Debian11, RHELRaw8LVMGen2, Ubuntu2204 .

Deprecazione di AzureRM

Poiché i moduli Az PowerShell ora hanno tutte le funzionalità dei moduli di AzureRM PowerShell e altro ancora, i moduli di PowerShell di AzureRM sono stati deprecati a partire dal 29 febbraio 2024.

Avviso

Il modulo AzureRM PowerShell è stato ufficialmente deprecato a partire dal 29 febbraio 2024. È consigliabile eseguire la migrazione da AzureRM al modulo Az PowerShell per garantire il supporto e gli aggiornamenti continui.

Anche se il modulo AzureRM può ancora funzionare, non è più gestito o supportato, posizionando qualsiasi uso continuo a discrezione e rischio dell'utente. Per indicazioni sulla transizione al modulo Az, vedere le risorse di migrazione.

Per evitare interruzioni del servizio, aggiornare gli script che usano i moduli di AzureRM PowerShell per usare i moduli az di PowerShell. Per aggiornare automaticamente gli script, seguire la guida di avvio rapido.