Databases - Update

Aggiorna un database esistente.

PATCH https://management.azure.com/subscriptions/{subscriptionId}/resourceGroups/{resourceGroupName}/providers/Microsoft.Sql/servers/{serverName}/databases/{databaseName}?api-version=2021-08-01-preview

Parametri dell'URI

Name In Required Type Description
databaseName
path True
  • string

Nome del database.

resourceGroupName
path True
  • string

Nome del gruppo di risorse contenente la risorsa. È possibile ottenere questo valore dall'API di Gestione risorse di Azure o dal portale.

serverName
path True
  • string

Nome del server.

subscriptionId
path True
  • string

ID sottoscrizione che identifica una sottoscrizione di Azure.

api-version
query True
  • string

Versione dell'API da usare per la richiesta.

Corpo della richiesta

Name Type Description
identity

Identità del database

properties.autoPauseDelay
  • integer

Tempo in minuti dopo il quale il database viene sospeso automaticamente. Il valore -1 indica che la sospensione automatica è disabilitata

properties.catalogCollation

Regole di confronto del catalogo dei metadati.

properties.collation
  • string

Regole di confronto del database.

properties.createMode

Specifica la modalità di creazione del database.

Impostazione predefinita: creazione regolare del database.

Copia: crea un database come copia di un database esistente. sourceDatabaseId deve essere specificato come ID risorsa del database di origine.

Secondario: crea un database come replica secondaria di un database esistente. sourceDatabaseId deve essere specificato come ID risorsa del database primario esistente.

PointInTimeRestore: crea un database ripristinando un backup temporizzato di un database esistente. sourceDatabaseId deve essere specificato come ID risorsa del database esistente e deve essere specificato restorePointInTime.

Ripristino: crea un database ripristinando un backup con replica geografica. sourceDatabaseId deve essere specificato come ID risorsa di database ripristinabile da ripristinare.

Ripristino: crea un database ripristinando un backup di un database eliminato. sourceDatabaseId deve essere specificato. Se sourceDatabaseId è l'ID risorsa originale del database, è necessario specificare sourceDatabaseDeletionDate. In caso contrario, sourceDatabaseId deve essere l'ID risorsa del database eliminato ripristinabile e sourceDatabaseDeletionDate viene ignorato. è anche possibile specificare restorePointInTime per eseguire il ripristino da un punto precedente nel tempo.

RestoreLongTermRetentionBackup: crea un database ripristinando da un insieme di credenziali di conservazione a lungo termine. recoveryServicesRecoveryPointResourceId deve essere specificato come ID risorsa del punto di ripristino.

L'edizione Copy, Secondary e RestoreLongTermRetentionBackup non è supportata per l'edizione DataWarehouse.

properties.elasticPoolId
  • string

Identificatore di risorsa del pool elastico contenente il database.

properties.federatedClientId
  • string

ID client usato per lo scenario di cmk tra tenant per database

properties.highAvailabilityReplicaCount
  • integer

Numero di repliche secondarie associate al database utilizzato per garantire la disponibilità elevata. Non applicabile a un database Hyperscale all'interno di un pool elastico.

properties.isLedgerOn
  • boolean

Indica se il database è un database libro mastro, ovvero tutte le tabelle del database sono tabelle mastro. Nota: il valore di questa proprietà non può essere modificato dopo la creazione del database.

properties.licenseType

Tipo di licenza da applicare per questo database. LicenseIncludedse è necessaria una licenza o BasePrice se si dispone di una licenza e si è idonei per il Vantaggio Azure Hybrid.

properties.longTermRetentionBackupResourceId
  • string

Identificatore della risorsa del backup di conservazione a lungo termine associato all'operazione di creazione del database.

properties.maintenanceConfigurationId
  • string

ID di configurazione della manutenzione assegnato al database. Questa configurazione definisce il periodo in cui si verificheranno gli aggiornamenti di manutenzione.

properties.maxSizeBytes
  • integer

Dimensione massima del database espressa in byte.

properties.minCapacity
  • number

Capacità minima allocata dal database, se non sospesa

properties.readScale

Stato del routing di sola lettura. Se abilitata, le connessioni con finalità dell'applicazione impostate su readonly nel stringa di connessione possono essere instradate a una replica secondaria di sola lettura nella stessa area. Non applicabile a un database Hyperscale all'interno di un pool elastico.

properties.recoverableDatabaseId
  • string

Identificatore della risorsa del database ripristinabile associato all'operazione di creazione del database.

properties.recoveryServicesRecoveryPointId
  • string

Identificatore della risorsa del punto di ripristino associato all'operazione di creazione del database.

properties.requestedBackupStorageRedundancy

Tipo di account di archiviazione da usare per archiviare i backup per questo database.

properties.restorableDroppedDatabaseId
  • string

Identificatore della risorsa del database eliminato ripristinabile associato all'operazione di creazione del database.

properties.restorePointInTime
  • string

Specifica il punto nel tempo (formato ISO8601) del database di origine che verrà ripristinato per creare il nuovo database.

properties.sampleName

Nome dello schema di esempio da applicare durante la creazione di questo database.

properties.secondaryType

Tipo secondario del database se è secondario. I valori validi sono Geo e Named.

properties.sourceDatabaseDeletionDate
  • string

Specifica l'ora di eliminazione del database.

properties.sourceDatabaseId
  • string

Identificatore della risorsa del database di origine associato all'operazione di creazione del database.

properties.zoneRedundant
  • boolean

Indipendentemente dal fatto che il database sia con ridondanza della zona, ovvero le repliche di questo database verranno distribuite in più zone di disponibilità.

sku

Nome e livello dello SKU.

tags
  • object

Tag delle risorse.

Risposte

Name Type Description
200 OK

Aggiornamento corretto del database.

202 Accepted

L'aggiornamento del database è in corso.

Other Status Codes

Risposte di errore:

  • 400 InvalidDatabaseCreateOrUpdateRequest: il corpo della richiesta per l'operazione di creazione o aggiornamento del database non è valido.

  • 400 InvalidResourceId - Identificatore di risorsa non valido.

  • 400 InvalidSourceDatabaseId - Identificatore del database di origine non valido.

  • 400 MismatchingResourceGroupNameWithUrl: il nome del gruppo di risorse specificato non corrisponde al nome nell'URL.

  • 400 MismatchingServerNameWithUrl: il nome del server specificato non corrisponde al nome nell'URL.

  • 400 Mancata corrispondenzaSubscriptionWithUrl: la sottoscrizione fornita non corrispondeva alla sottoscrizione nell'URL.

  • 400 MissingCollation: sono necessarie regole di confronto.

  • 400 MissingMaxSizeBytes - MaxSizeBytes è obbligatorio.

  • 400 MissingSkuName: è necessario specificare il nome sku.

  • 400 MissingSourceDatabaseId - Identificatore del database di origine mancante.

  • 400 InvalidLicenseType: il tipo di licenza specificato non è valido.

  • 400 InvalidSkuName - Nome SKU non valido.

  • 400 Mancata corrispondenzaSkuNameAndCapacity - Mancata corrispondenza tra il nome dello SKU e la capacità.

  • 400 Mancata corrispondenzaSkuNameAndTier - Mancata corrispondenza tra il nome dello SKU e il livello.

  • 400 Mancata corrispondenzaSkuNameAndFamily - Mancata corrispondenza tra nome SKU e famiglia.

  • 400 LedgerNotAllowedWithSpecifiedCreateMode - IsLedgerOn non è consentito con la modalità di creazione specificata.

  • 400 LedgerNotAllowedOnSampleDatabase- La creazione del database non è consentita con IsLedgerOn per un database di esempio.

  • 400 DatabaseNameDoesNotMatchSourceDatabaseId: il nome del database specificato non corrisponde al nome del database in sourceDatabaseId.

  • 400 ElasticPoolNotSupportedForExternalBackupRestore - Il pool elastico non è supportato per il ripristino di backup esterno

  • 400 InvalidRecoverableDatabaseId - Identificatore di database ripristinabile non valido.

  • 400 InvalidRecoveryServicesRecoveryPointId - Identificatore del punto di ripristino dei servizi di ripristino non valido.

  • 400 InvalidRestorableDroppedDatabaseDeletionDate - La data di eliminazione del database eliminata ripristinabile specificata non è valida

  • 400 InvalidRestorableDroppedDatabaseId - Identificatore del database eliminato ripristinabile non valido

  • 400 MissingRecoverableDatabaseId - Identificatore di database recuperabile mancante.

  • 400 MissingRecoveryServicesRecoveryPointId - ID punto di ripristino dei servizi di ripristino mancante.

  • 400 MissingRestorableDroppedDatabaseId - RestorableDroppedDatabaseId mancante

  • 400 MissingRestorePointInTime - Punto di ripristino mancante nel tempo

  • 400 MissingSourceDatabaseDeletionDate - Data di eliminazione del database di origine mancante

  • 400 MissingStorageContainerSasToken - Token di firma di accesso condiviso del contenitore di archiviazione mancante

  • 400 MissingStorageContainerUri - URI contenitore di archiviazione mancante

  • 400 RestorableDroppedDatabaseIdGivenForRestoreWithSourceDatabaseId - Impossibile specificare restorableDroppedDatabaseId quando sourceDatabaseId è già specificato in modalità di creazione del ripristino

  • 400 MultipleIdentitiesOnDatabase: a livello di database è supportata solo un'identità gestita assegnata dall'utente.

  • 400 MultipleIdentityDelegationsOnDatabase: a livello di database è supportata una sola delega di identità.

  • 400 MissingPrimaryDelegatedIdentityClientId: per usare le identità delegate, specificare un ID client di identità delegata primario.

  • 400 LongTermRetentionMigrationRequestNotSupported: la sottoscrizione non è consentita la funzionalità di migrazione del backup LTR.

  • 400 LongTermRetentionMigrationCrossClusterRequestNotSupported- Le sottoscrizioni di origine e di destinazione non sono autorizzate a comunicare per la funzionalità di copia di backup con conservazione a lungo termine.

  • 400 LongTermRetentionMigrationParameterMissing - Parametro obbligatorio mancante per l'operazione.

  • 400 LongTermRetentionMigrationSameServerNotSupported - La funzionalità copia LTR non è supportata per copiare i backup LTR all'interno dello stesso server.

  • 400 LongTermRetentionMigrationTargetServerNotFound- Il server di destinazione non esiste o non è pronto per l'operazione di copia del backup con conservazione a lungo termine.

  • 400 LongTermRetentionMigrationTargetDatabaseNotFound - Il database di destinazione non esiste nel server.

  • 400 LongTermRetentionMigrationStorageTypeNotSupported - La ridondanza specificata Backup Archiviazione non è supportata nell'area di destinazione.

  • 400 LongTermRetentionMigrationStorageMismatch - La ridondanza del backup attiva del database non corrisponde alla ridondanza del backup richiesta dal cliente.

  • 400 LongTermRetentionMigrationDatabaseTypeNotSupported: la migrazione con conservazione a lungo termine è supportata solo per l'istanza gestita e per i backup di database LTR Azure SQL.

  • 400 LongTermRetentionMigrationBackupStorageRedundancyNotAllowed - La modifica della ridondanza dell'archiviazione di backup non è consentita per le operazioni di copia con conservazione a lungo termine.

  • 400 LongTermRetentionMigrationSubscriptionNotFound- Impossibile trovare la sottoscrizione.

  • 400 InvalidCollation: le regole di confronto non vengono riconosciute dal server.

  • 400 ProvisioningDisabled - Visualizza il messaggio di errore dell'agente di autorizzazione dell'operazione risorse così come è, senza modifiche

  • 400 CannotUpdateIsLedgerDatabase: impossibile aggiornare la proprietà ledger di un database esistente.

  • 400 UnableToResolveRemoteServer - Impossibile risolvere il nome del server partner remoto a causa di problemi di connettività DNS o nome server non validi.

  • 400 ElasticPoolOverStorageUsage : tentativo di scrivere dati in un database quando è stato raggiunto il limite di archiviazione del pool elastico.

  • 400 RemoteDatabaseCopyPermission: l'utente non dispone di autorizzazioni sufficienti per creare una copia del database nel server specificato.

  • 400 UpdateNotAllowedInCurrentReplicationState: l'operazione non è consentita nel database nello stato di replica corrente.

  • 400 SourceDatabaseNotFound: il database di origine non esiste.

  • 400 InvalidPublicMaintenanceConfiguration : l'utente ha tentato di specificare la configurazione di manutenzione pubblica che non può essere convertita in ID interno (area non valida o errata).

  • 400 GeoReplicaLimitReached: è stato raggiunto il limite di replica per replica.

  • 400 MaintenanceWindowNotSupportedForNamedReplica - L'utente ha tentato di creare o aggiornare la replica denominata con una finestra di manutenzione non predefinita non supportata.

  • 400 ReplicationSourceAndTargetMustHaveSameName: l'origine di replica e i database di destinazione devono avere lo stesso nome.

  • 400 ReplicationSourceAndTargetMustBeInDifferentServers- L'origine di replica e i database di destinazione devono trovarsi in server logici diversi.

  • 400 ChangeUnsupportedOnEntity - L'utente ha tentato un'operazione di creazione/aggiornamento/eliminazione non supportata in un'entità specificata.

  • 400 TierChangeUnsupportedDueToCDCEnabledDatabase: il database non può aggiornare lo sku perché è abilitato per CDC.

  • 400 PartnerDBNotCompatibleForSGXEnclave - Tentare di impostare il collegamento GeoDR o aggiornare SLO per il database abilitato per l'enclave è supportato solo quando entrambi i database vengono eseguiti nell'hardware della serie DC.

  • 400 TierChangeUnsupportedDueToMemoryOptimizedObject: il database non può aggiornare lo sku perché ha oggetti ottimizzati per la memoria.

  • 400 SourceServerNotFound: la parte server di un ID di database di origine fornito in una chiamata API CreateDatabaseAsCopy non esegue il mapping a un server esistente.

  • 400 InvalidDatabaseCreateMode - Richiesta non valida per creare un database.

  • 400 MissingAsymmetricKeyOnTargetServer - Il server di destinazione non ha accesso a una chiave asimmetrica.

  • 400 Mancata corrispondenzaSubscriptionWithUrl: la sottoscrizione specificata non corrispondeva alla sottoscrizione nell'URL.

  • 400 InvalidAddSecondaryPermission: l'utente non dispone di autorizzazioni sufficienti per aggiungere secondario nel server specificato.

  • 400 UnsupportedServiceName: il nome specificato è un nome non valido perché contiene uno o più caratteri unicode non supportati.

  • 400 CurrentDatabaseLogSizeExceedsMaxSize - Utente ha tentato di modificare il database in uno sku con dimensioni massime massime inferiori rispetto all'utilizzo corrente.

  • 400 TokenTooLong: il token fornito è troppo lungo.

  • 400 IsLedgerDatabaseIsNotSupportedOnResourceType - La modifica della proprietà ledger non è supportata per questo tipo di risorsa.

  • 400 InvalidSku: l'utente ha specificato uno sku non valido.

  • 400 InvalidTierSkuCombination: il livello specificato non supporta lo sku specificato.

  • 400 FeatureDisabledOnSelectedEdition - Utente ha tentato di usare una funzionalità disabilitata nell'edizione del database corrente.

  • 400 OfferDisabledOnSubscription : il tipo di offerta sottoscrizione è limitato dal provisioning della risorsa richiesta.

  • 400 InvalidTargetSubregion: il server di destinazione di un secondario non leggibile non è in un'area di Azure associata a ripristino di emergenza.

  • 400 UnableToCreateGeoChain - Utente ha tentato di creare un database secondario (concatenamento) anche se è stato configurato il caricamento automatico dei digest di ledger

  • 400 PartnerServerNotCompatible : l'utente sta tentando di copiare un database da un server SAWA V1 a un server Sterling o viceversa.

  • 400 IncorrectReplicationLinkState: l'operazione prevede che il database sia in uno stato previsto nel collegamento di replica.

  • 400 TargetElasticPoolDoesNotExist - Il pool elastico non esiste in un server.

  • 400 CurrentDatabaseSizeExceedsMaxSize - Utente ha tentato di ridurre le dimensioni massime per un database con dimensioni inferiori all'utilizzo corrente.

  • 400 ElasticPoolSkuCombinationInvalid - Pool elastico e sku possono essere specificati insieme solo se lo sku viene specificato come "ElasticPool".

  • 400 ElasticPoolTierCombinationInvalid: il livello di database è diverso dal livello di servizio del pool elastico.

  • 400 ElasticPoolNameRequired : l'utente ha tentato di creare o aggiornare il database all'obiettivo del servizio pool elastico senza specificare il nome del pool elastico.

  • 400 AzureKeyVaultKeyDisabled: impossibile completare l'operazione nel server perché la chiave di Key Vault di Azure è disabilitata.

  • 400 AzureKeyVaultInvalidExpirationDate - Impossibile completare l'operazione perché la data di scadenza della chiave di Azure Key Vault non è valida.

  • 400 SecurityAzureKeyVaultUrlNullOrEmpty - Impossibile completare l'operazione perché l'URI di Azure Key Vault è null o vuoto.

  • 400 AzureKeyVaultNoServerIdentity : l'identità del server non è configurata correttamente.

  • 400 AzureKeyVaultInvalidUri - Risposta non valida da Azure Key Vault. Usare un URI di Azure Key Vault valido.

  • 400 ElasticPoolInconsistentDtuGuaranteeSettings - Tentativo di fornire dTU min per i database nel pool elastico che supera le DTU richieste del pool elastico.

  • 400 AzureKeyVaultMissingPermissions: il server manca delle autorizzazioni necessarie per l'Key Vault di Azure.

  • 400 InvalidReadScaleEdition : l'utente ha tentato di abilitare la scalabilità di lettura su un tipo di database che non lo supporta.

  • 400 InvalidReadScaleUnits : l'utente ha tentato di fornire un valore di scalabilità di lettura non supportato.

  • 400 SecurityAzureKeyVaultInvalidKeyName- Impossibile completare l'operazione a causa di un nome chiave server non valido.

  • 400 ElasticPoolDatabaseCountOverLimit - Tentativo di creare o aggiungere database al pool elastico quando è stato raggiunto il limite di conteggio del database del pool elastico.

  • 400 CannotChangeToOrFromDataWarehouseTier - L'utente ha tentato di modificare lo sku di un database dal livello DataWarehouse a livelli non DataWarehouse o viceversa.

  • 400 GeoSecondaryMaxUpdateFailed : il database geo-secondario è di un SLO che non supporta il valore maxsize richiesto o il secondario geografico si trova in un'area non supportata o un'operazione di aggiornamento è già in corso nel database geo-secondario.

  • 400 AdalGenericError: impossibile completare l'operazione perché è stato rilevato un errore di Azure Active Directory.

  • 400 AdalServicePrincipalNotFound- Impossibile completare l'operazione perché è stato rilevato un errore Azure Active Directory entità servizio libreria.

  • 400 AzureKeyVaultMalformedVaultUri: l'uri Key Vault fornito non è valido.

  • 400 ElasticPoolDecreaseStorageLimitBelowUsage - Tentativo di ridurre il limite di archiviazione del pool elastico al di sotto dell'utilizzo dell'archiviazione.

  • 400 UpdateNotAllowedOnPausedDatabase - Utente ha tentato di eseguire un aggiornamento in un database sospeso.

  • 400 RequestedDatabaseSizeRequiresShrink : l'utente ha tentato di MODIFICARE MAXSIZE ALTER DATABASE per modificare MAXSIZE per un database in dimensioni inferiori e quindi le dimensioni correnti.

  • 400 CurrentDatabaseSizeExceedsDbMaxSize - Utente ha tentato di ridurre le dimensioni massime per un database con dimensioni inferiori all'utilizzo corrente.

  • 400 CannotAssignIdentityToMaster - Impossibile assegnare un'identità a un database di sistema. L'identità del database non può essere assegnata ai database 'master', 'model', 'tempdb', 'msdb' o 'resource'.

  • 400 CannotUseTrailingWhitespacesInDatabaseName - La convalida del nome del database non è riuscita.

  • 400 RegionDoesNotSupportVersion: un utente ha tentato di creare un server di una versione specificata in un percorso in cui tale versione del server non è supportata.

  • 400 SecurityAdalPrincipalCertExpiredError - Impossibile completare l'operazione perché il certificato dell'entità di azure Key Vault è scaduto.

  • 400 SecurityInvalidAzureKeyVaultRecoveryLevel - L'URI fornito Key Vault non è valido.

  • 400 KeyMaterialNotFoundOnRemoteServer - Il server remoto non ha accesso al materiale chiave usato come protezione TDE.

  • 400 SourceDatabaseEditionCouldNotBeUpgraded: il database di origine non può avere edizioni superiori rispetto al database di destinazione.

  • 400 AzureKeyVaultRsaKeyNotSupported: l'insieme di credenziali delle chiavi fornito usa dimensioni chiave RSA o tipo di chiave non supportato. Le dimensioni della chiave RSA supportate sono 2048 o 3072 e il tipo di chiave è RSA o RSA-HSM.

  • 400 TargetDatabaseEditionCouldNotBeDowngraded: il database di destinazione non può avere un'edizione inferiore rispetto al database di origine.

  • 400 UpdateNotAllowedIfGeoDrOperationInProgress - L'operazione non è consentita perché l'operazione di copia o failover per il database '' nel server '{0}{1}' è attualmente in corso.

  • 400 ElasticPoolOverFileSpace - Spazio file insufficiente nel pool elastico.

  • 400 SecurityAzureKeyVaultGeoChainError - Creazione di un processo secondario (un processo noto come concatenamento) non è supportato quando si abilita Transparent Data Encryption tramite Azure Key Vault (BYOK).

  • 400 InvalidLicenseType : l'utente ha tentato di creare o aggiornare un database o un pool elastico con tipo di licenza non supportato.

  • 400 UnsupportedCapacity : l'utente ha tentato di creare o aggiornare il database con capacità non supportata.

  • 400 RestoreToFreeEditionNotSupported - Impossibile liberare il database e la destinazione GeoRestore.

  • 400 RestoreNotSupportedForFreeEdition- Restore and GeoRestore non sono supportati per il database gratuito.

  • 400 InvalidDroppedDatabase : il database di origine eliminato non esiste nel server entro il periodo di ripristino supportato.

  • 400 InvalidLiveDatabase: il database di origine non esiste nel server entro il periodo di ripristino supportato. Se si ripristina un database eliminato, specificare la data di eliminazione.

  • 400 InvalidVldbRecoverySlo : il ripristino dell'edizione Hyperscale richiede sia database di origine che di destinazione per usare l'obiettivo del livello di servizio Hyperscale.

  • 400 InvalidVldbRestoreSlo: il ripristino temporizzato dell'edizione Hyperscale richiede sia database di origine che di destinazione per l'uso dell'obiettivo a livello di servizio Hyperscale.

  • 400 CannotSpecifyPoolOrSlo: specificando un pool elastico e/o modificando l'obiettivo o l'edizione del livello di servizio non è supportato per l'edizione.

  • 400 CannotMoveOrDropJobAccountDatabase - Impossibile eliminare il database associato all'account del processo.

  • 400 JobAgentDatabaseEditionUnsupported: l'obiettivo del livello di servizio del database specificato non è supportato per l'uso come database dell'agente del processo.

  • 400 CannotUpdateToFreeDatabase : l'aggiornamento di un database allo sku gratuito non è supportato.

  • 400 InvalidBackupStorageAccountType - Utente passato zrs/lrs durante la creazione/aggiornamento di un database, ma non è riuscito perché il cliente non è elencato o perché zrs non è disponibile nell'area specificata.

  • 400 DatabaseInvalidSkuPropertyCombination: le proprietà dello sku richiesto sono incoerenti. Verificare che sia specificata una combinazione valida. Per informazioni dettagliate, vedere https://docs.microsoft.com/en-us/rest/api/sql/capabilities/listbylocation#serviceobjectivecapability.

  • 400 DatabaseNamedReplicaPerPlicaPerDatabaseLimitExceeded - Utente ha provato a creare una replica denominata che supera il numero consentito per ogni database primario

  • 400 DatabaseIsCurrentlyPinned - Microsoft ha aggiunto la versione del motore di SQL Server database. Per assicurarsi che il database non abbia avuto problemi di produzione, le operazioni di scalabilità future nel database verranno bloccate fino a quando non è stata aggiunta. Contattare il supporto tecnico Microsoft per assistenza per il ridimensionamento.

  • 400 RestoreTargetEditionSizeInsufficient - Utente ha tentato di ripristinare un database in un'edizione con dimensioni inferiori rispetto alle dimensioni allocate correnti dell'origine.

  • 400 InvalidIdentityId: uno o più ID identità forniti non sono id risorsa ARM validi. Immettere id validi e riprovare.

  • 400 DatabaseCreationBlockedForNonActivatedCMKServer: le creazioni del pool di SQL vengono bloccate per le aree di lavoro abilitate per CMK finché l'area di lavoro non viene attivata. Prima di tutto, abilitare la protezione di eliminazione e concedere all'area di lavoro Identità gestita le autorizzazioni necessarie (Get, Wrapping Key, Unwrap Key) nella Key Vault di Azure della chiave dell'area di lavoro. Attivare quindi l'area di lavoro dopo aver concesso l'accesso.

  • 400 InvalidNumberOfIdentities: un'unica identità gestita assegnata dall'utente è supportata a livello di database.

  • 400 DatabaseNamedReplicaChainingNotAllowed - Utente ha tentato di creare una replica denominata di una replica denominata che non è consentita.

  • 400 DatabaseNamedReplicaInvalidOperation : l'utente ha tentato un'operazione non supportata in una replica denominata.

  • 400 ServerNotFound : il server richiesto non è stato trovato.

  • 400 DatabaseNamedReplicaInvalidSourceDatabase : l'utente ha tentato di creare una replica denominata in una sottoscrizione o un'area diversa rispetto al database di origine.

  • 400 CannotMoveOrDropSyncMetadatabase - Impossibile eliminare il database usato come database di metadati di sincronizzazione.

  • 400 MissingThumbprintCrm : operazione di ripristino di un database CRM non riuscita perché mancava un certificato TDE richiesto. Ripetere l'operazione di ripristino in un pool elastico esistente.

  • 400 ElasticPoolOverStorage : tentativo di scrivere dati in un database quando è stato raggiunto il limite di archiviazione del pool elastico.

  • 400 ElasticPoolInconsistentVcoreGuaranteeSettings: il numero di database e VCore min per database non può superare i VCore richiesti del pool elastico.

  • 400 InvalidMaxSizeTierCombination: il livello specificato non supporta le dimensioni massime del database specificate.

  • 400 InvalidTier: l'utente ha specificato un livello non valido.

  • 400 CannotUseReservedDatabaseName - Impossibile usare il nome del database riservato in questa operazione.

  • 400 InvalidServerName - Nome server non valido specificato.

  • 404 OperationIdNotFound: l'operazione con ID non esiste.

  • 404 SubscriptionDoesNotHaveServer - Il server richiesto non è stato trovato

  • 404 ServerNotInSubscriptionResourceGroup - Il server specificato non esiste nel gruppo di risorse e nella sottoscrizione specificati.

  • 404 LongTermRetentionMigrationBackupNotFound - Il backup LTR specificato non esiste.

  • 404 CannotFindObject - Impossibile trovare l'oggetto perché non esiste o non si dispone delle autorizzazioni

  • 404 ServerNotInSubscriptionResourceGroup - Il server specificato non esiste nel gruppo di risorse e nella sottoscrizione specificati.

  • 404 DatabaseDoesNotExist: l'utente ha specificato un nome di database che non esiste in questa istanza del server.

  • 404 SubscriptionNotFound : la sottoscrizione richiesta non è stata trovata.

  • 404 ServerNotInSubscription: il server specificato non esiste nella sottoscrizione specificata.

  • 405 UnsupportedReplicationOperation: un'operazione di replica non supportata è stata avviata nel database.

  • 409 OperationCancelled: l'operazione è stata annullata dall'utente.

  • 409 Operazione interrotta: impossibile completare l'operazione sulla risorsa perché è stata interrotta da un'altra operazione sulla stessa risorsa.

  • 409 LongTermRetentionMigrationRequestConflict - Un'operazione di conflitto in questo backup LTR è ancora in corso.

  • 409 LongTermRetentionMigrationBackupConflict - Esiste un altro backup LTR con lo stesso tempo di backup per il database di destinazione.

  • 409 InvalidOperationForDatabaseNotInReplicationRelationship : un'operazione di seeding della replica è stata eseguita in un database già in una relazione di replica.

  • 409 InvalidOperationForDatabaseInReplicationRelationship: un'operazione di seeding della replica è stata eseguita in un database già in una relazione di replica.

  • 409 RemoteDatabaseExists : il nome del database di destinazione esiste già nel server di destinazione.

  • 409 DuplicateGeoDrRelation: i database sono già in una relazione di replica. Si tratta di una richiesta duplicata.

  • 409 FreeDbAlreadyExists : solo un database gratuito può esistere per una sottoscrizione per ogni area.

  • 409 ConflictingServerOperation: un'operazione è attualmente in corso per il server.

  • 409 SubscriptionDisabled - Sottoscrizione disabilitata.

  • 409 ConflictingSystemOperationInProgress : un'operazione di manutenzione del sistema è in corso nel database e ulteriori operazioni devono attendere il completamento.

  • 409 SkuAssignmentInProgress - Impossibile elaborare la richiesta di assegnazione corrente perché una richiesta precedente non è stata completata.

  • 409 CurrentMemoryUsageExceedsSkuQuota : l'utente ha tentato di eseguire un'operazione di aggiornamento dello sku che non può essere completata a causa del consumo di risorse superiore.

  • 409 ServerDtuQuotaExceeded: impossibile eseguire l'operazione perché il server supera la quota unità velocità effettiva del database consentita.

  • 409 ServerKeyNameAlreadyExists : la chiave del server esiste già nel server.

  • 409 ServerKeyUriAlreadyExists - L'URI della chiave del server esiste già nel server.

  • 409 UnableToAlterDatabaseInReplication - Edizione modificata dall'utente in un database in una relazione di replica.

  • 409 ServerKeyDoesNotExists - La chiave server non esiste.

  • 409 UpdateSloInProgress : l'utente ha tentato di avviare un'operazione incompatibile durante l'esecuzione di un aggiornamento SLO.

  • 409 UpdateSloFailedDatabaseTooBusy - Impossibile completare l'operazione SLO dell'aggiornamento perché il database era troppo occupato.

  • 409 AzureKeyVaultKeyKeyNameNotFound- Impossibile completare l'operazione perché il nome della chiave di Azure Key Vault non esiste.

  • 409 AzureKeyVaultKeyInUse: la chiave è attualmente usata dal server.

  • 409 ElasticPoolBusy: un'operazione di gestione è stata tentata su un pool elastico occupato.

  • 409 SimultaneEChangeNotAllowed - Le operazioni di modifica dell'obiettivo del servizio non possono essere eseguite in entrambi i database di una relazione di replica contemporaneamente.

  • 409 TargetElasticPoolBeingUpdated - Impossibile avviare l'aggiornamento del pool elastico perché è in corso un'operazione di copia per uno dei database in questo pool elastico

  • 409 DatabaseCopyLimitPerReplicaReached : l'utente ha raggiunto il limite di copie simultanee del database.

  • 409 ConflictRequestToUpdateBackupRedundancy : è ancora in corso una richiesta di conflitto per modificare la ridondanza dell'archiviazione di backup.

  • 409 DatabaseElasticPoolMaintenanceConflict : l'utente ha tentato di creare o aggiornare un database con una configurazione di manutenzione specificata in conflitto con quella del pool elastico del database.

  • 409 ServerDisabled - Il server è disabilitato.

  • 409 ConflictingDatabaseOperation: nel database è già presente un'operazione e l'operazione corrente deve attendere fino a quando non viene eseguita.

  • 429 SubscriptionTooManyCreateUpdateRequests - Richieste oltre le richieste massime che possono essere elaborate dalle risorse disponibili.

  • 429 SubscriptionTooManyRequests - Richieste oltre le richieste massime che possono essere elaborate dalle risorse disponibili.

  • 500 OperationTimedOut: l'operazione viene timeout e viene eseguito automaticamente il rollback. Ripetere l'operazione.

  • 500 LongTermRetentionMigrationRequestFailedToStartOnTarget - Impossibile avviare la richiesta di copia di backup LTR nell'area di destinazione.

  • 500 LongTermRetentionMigrationRequestCopyFailed - Operazione di copia non riuscita per i BLOB di backup LTR.

  • 500 LongTermRetentionMigrationRestoreVerExceeded - Verifica di ripristino non riuscita dopo che sono stati raggiunti i tentativi massimi.

  • 500 LongTermRetentionMigrationRestoreVerFailed - Verifica di ripristino non riuscita.

  • 500 ActivateOrDeactivateWorkflowThrottling - Attivazione o disattivazione del flusso di lavoro non riuscito perché sono presenti troppi flussi di lavoro simultanei

  • 503 AzureKeyVaultConnectionFailed - Impossibile completare l'operazione nel server perché i tentativi di connessione ad Azure Key Vault non sono riusciti

  • 503 AzureKeyVaultGenericConnectionError - Impossibile completare l'operazione perché si è verificato un errore durante il tentativo di recuperare informazioni Key Vault .

  • 503 DatabaseUnavailable: operazione non riuscita perché il database non è disponibile.

  • 503 TooManyRequests : richieste oltre il numero massimo di richieste che possono essere elaborate dalle risorse disponibili.

  • 504 RequestTimeout : la richiesta di servizio ha superato il timeout consentito.

Esempio

Assigns maintenance window to a database.
Resets maintenance window of a database to default.
Updates a database.

Assigns maintenance window to a database.

Sample Request

PATCH https://management.azure.com/subscriptions/00000000-1111-2222-3333-444444444444/resourceGroups/Default-SQL-SouthEastAsia/providers/Microsoft.Sql/servers/testsvr/databases/testdb?api-version=2021-08-01-preview

{
  "sku": {
    "name": "BC_Gen5_4"
  },
  "properties": {
    "maintenanceConfigurationId": "/subscriptions/00000000-1111-2222-3333-444444444444/providers/Microsoft.Maintenance/publicMaintenanceConfigurations/SQL_SouthEastAsia_1"
  }
}

Sample Response

{
  "sku": {
    "name": "BC_Gen5",
    "tier": "BusinessCritical",
    "capacity": 4
  },
  "kind": "v12.0,user,vcore",
  "properties": {
    "collation": "SQL_Latin1_General_CP1_CI_AS",
    "maxSizeBytes": 1073741824,
    "status": "Online",
    "databaseId": "6c764297-577b-470f-9af4-96d3d41e2ba3",
    "creationDate": "2017-06-07T04:41:33.937Z",
    "currentServiceObjectiveName": "BC_Gen5_2",
    "requestedServiceObjectiveName": "BC_Gen5_2",
    "defaultSecondaryLocation": "North Europe",
    "catalogCollation": "SQL_Latin1_General_CP1_CI_AS",
    "licenseType": "LicenseIncluded",
    "maxLogSizeBytes": 104857600,
    "currentBackupStorageRedundancy": "Geo",
    "requestedBackupStorageRedundancy": "Geo",
    "isLedgerOn": false,
    "isInfraEncryptionEnabled": false,
    "zoneRedundant": false,
    "readScale": "Enabled",
    "earliestRestoreDate": "2017-06-07T04:51:33.937Z",
    "currentSku": {
      "name": "BC_Gen5",
      "tier": "BusinessCritical",
      "capacity": 4
    },
    "maintenanceConfigurationId": "/subscriptions/00000000-1111-2222-3333-444444444444/providers/Microsoft.Maintenance/publicMaintenanceConfigurations/SQL_SouthEastAsia_1"
  },
  "location": "southeastasia",
  "id": "/subscriptions/00000000-1111-2222-3333-444444444444/resourceGroups/Default-SQL-SouthEastAsia/providers/Microsoft.Sql/servers/testsvr/databases/testdb",
  "name": "testdb",
  "type": "Microsoft.Sql/servers/databases"
}

Resets maintenance window of a database to default.

Sample Request

PATCH https://management.azure.com/subscriptions/00000000-1111-2222-3333-444444444444/resourceGroups/Default-SQL-SouthEastAsia/providers/Microsoft.Sql/servers/testsvr/databases/testdb?api-version=2021-08-01-preview

{
  "sku": {
    "name": "BC_Gen5_4"
  },
  "properties": {
    "maintenanceConfigurationId": "/subscriptions/00000000-1111-2222-3333-444444444444/providers/Microsoft.Maintenance/publicMaintenanceConfigurations/SQL_Default"
  }
}

Sample Response

{
  "sku": {
    "name": "BC_Gen5",
    "tier": "BusinessCritical",
    "capacity": 4
  },
  "kind": "v12.0,user,vcore",
  "properties": {
    "collation": "SQL_Latin1_General_CP1_CI_AS",
    "maxSizeBytes": 1073741824,
    "status": "Online",
    "databaseId": "6c764297-577b-470f-9af4-96d3d41e2ba3",
    "creationDate": "2017-06-07T04:41:33.937Z",
    "currentServiceObjectiveName": "BC_Gen5_4",
    "requestedServiceObjectiveName": "BC_Gen5_4",
    "defaultSecondaryLocation": "North Europe",
    "catalogCollation": "SQL_Latin1_General_CP1_CI_AS",
    "licenseType": "LicenseIncluded",
    "maxLogSizeBytes": 104857600,
    "currentBackupStorageRedundancy": "Geo",
    "requestedBackupStorageRedundancy": "Geo",
    "isLedgerOn": false,
    "isInfraEncryptionEnabled": false,
    "zoneRedundant": false,
    "readScale": "Enabled",
    "earliestRestoreDate": "2017-06-07T04:51:33.937Z",
    "currentSku": {
      "name": "BC_Gen5",
      "tier": "BusinessCritical",
      "capacity": 4
    }
  },
  "location": "southeastasia",
  "id": "/subscriptions/00000000-1111-2222-3333-444444444444/resourceGroups/Default-SQL-SouthEastAsia/providers/Microsoft.Sql/servers/testsvr/databases/testdb",
  "name": "testdb",
  "type": "Microsoft.Sql/servers/databases"
}

Updates a database.

Sample Request

PATCH https://management.azure.com/subscriptions/00000000-1111-2222-3333-444444444444/resourceGroups/Default-SQL-SouthEastAsia/providers/Microsoft.Sql/servers/testsvr/databases/testdb?api-version=2021-08-01-preview

{
  "sku": {
    "name": "BC_Gen4_4"
  },
  "properties": {
    "maxSizeBytes": 1073741824,
    "licenseType": "LicenseIncluded"
  }
}

Sample Response

{
  "sku": {
    "name": "BC_Gen4",
    "tier": "BusinessCritical",
    "capacity": 4
  },
  "kind": "v12.0,user,vcore",
  "properties": {
    "collation": "SQL_Latin1_General_CP1_CI_AS",
    "maxSizeBytes": 1073741824,
    "status": "Online",
    "databaseId": "6c764297-577b-470f-9af4-96d3d41e2ba3",
    "creationDate": "2017-06-07T04:41:33.937Z",
    "currentServiceObjectiveName": "BC_Gen4_2",
    "requestedServiceObjectiveName": "BC_Gen4_2",
    "defaultSecondaryLocation": "North Europe",
    "catalogCollation": "SQL_Latin1_General_CP1_CI_AS",
    "licenseType": "LicenseIncluded",
    "maxLogSizeBytes": 104857600,
    "isInfraEncryptionEnabled": false,
    "zoneRedundant": false,
    "readScale": "Enabled",
    "earliestRestoreDate": "2017-06-07T04:51:33.937Z",
    "currentSku": {
      "name": "BC_Gen4",
      "tier": "BusinessCritical",
      "capacity": 4
    },
    "currentBackupStorageRedundancy": "Geo",
    "requestedBackupStorageRedundancy": "Local",
    "isLedgerOn": false
  },
  "location": "southeastasia",
  "id": "/subscriptions/00000000-1111-2222-3333-444444444444/resourceGroups/Default-SQL-SouthEastAsia/providers/Microsoft.Sql/servers/testsvr/databases/testdb",
  "name": "testdb",
  "type": "Microsoft.Sql/servers/databases"
}

Definizioni

BackupStorageRedundancy

Tipo di account di archiviazione usato per archiviare i backup per questo database.

CatalogCollationType

Regole di confronto del catalogo dei metadati.

CreateMode

Specifica la modalità di creazione del database.

Impostazione predefinita: creazione regolare del database.

Copia: crea un database come copia di un database esistente. sourceDatabaseId deve essere specificato come ID risorsa del database di origine.

Secondario: crea un database come replica secondaria di un database esistente. sourceDatabaseId deve essere specificato come ID risorsa del database primario esistente.

PointInTimeRestore: crea un database ripristinando un backup temporizzato di un database esistente. sourceDatabaseId deve essere specificato come ID risorsa del database esistente e deve essere specificato restorePointInTime.

Ripristino: crea un database ripristinando un backup con replica geografica. sourceDatabaseId deve essere specificato come ID risorsa di database ripristinabile da ripristinare.

Ripristino: crea un database ripristinando un backup di un database eliminato. sourceDatabaseId deve essere specificato. Se sourceDatabaseId è l'ID risorsa originale del database, è necessario specificare sourceDatabaseDeletionDate. In caso contrario, sourceDatabaseId deve essere l'ID risorsa del database eliminato ripristinabile e sourceDatabaseDeletionDate viene ignorato. è anche possibile specificare restorePointInTime per eseguire il ripristino da un punto precedente nel tempo.

RestoreLongTermRetentionBackup: crea un database ripristinando da un insieme di credenziali di conservazione a lungo termine. recoveryServicesRecoveryPointResourceId deve essere specificato come ID risorsa del punto di ripristino.

L'edizione Copy, Secondary e RestoreLongTermRetentionBackup non è supportata per l'edizione DataWarehouse.

Database

Una risorsa di database.

DatabaseIdentity

Azure Active Directory configurazione dell'identità per una risorsa.

DatabaseIdentityType

Tipo di identità

DatabaseLicenseType

Tipo di licenza da applicare per questo database. LicenseIncludedse è necessaria una licenza o BasePrice se si dispone di una licenza e si è idonei per il Vantaggio Azure Hybrid.

DatabaseReadScale

Stato del routing di sola lettura. Se abilitata, le connessioni con finalità dell'applicazione impostate su readonly nel stringa di connessione possono essere instradate a una replica secondaria di sola lettura nella stessa area. Non applicabile a un database Hyperscale all'interno di un pool elastico.

DatabaseStatus

Stato del database.

DatabaseUpdate

Risorsa di aggiornamento del database.

DatabaseUserIdentity

Azure Active Directory configurazione dell'identità per una risorsa.

SampleName

Nome dello schema di esempio da applicare durante la creazione di questo database.

SecondaryType

Tipo secondario del database se è secondario. I valori validi sono Geo e Named.

Sku

SKU della risorsa ARM.

BackupStorageRedundancy

Tipo di account di archiviazione usato per archiviare i backup per questo database.

Name Type Description
Geo
  • string
GeoZone
  • string
Local
  • string
Zone
  • string

CatalogCollationType

Regole di confronto del catalogo dei metadati.

Name Type Description
DATABASE_DEFAULT
  • string
SQL_Latin1_General_CP1_CI_AS
  • string

CreateMode

Specifica la modalità di creazione del database.

Impostazione predefinita: creazione regolare del database.

Copia: crea un database come copia di un database esistente. sourceDatabaseId deve essere specificato come ID risorsa del database di origine.

Secondario: crea un database come replica secondaria di un database esistente. sourceDatabaseId deve essere specificato come ID risorsa del database primario esistente.

PointInTimeRestore: crea un database ripristinando un backup temporizzato di un database esistente. sourceDatabaseId deve essere specificato come ID risorsa del database esistente e deve essere specificato restorePointInTime.

Ripristino: crea un database ripristinando un backup con replica geografica. sourceDatabaseId deve essere specificato come ID risorsa di database ripristinabile da ripristinare.

Ripristino: crea un database ripristinando un backup di un database eliminato. sourceDatabaseId deve essere specificato. Se sourceDatabaseId è l'ID risorsa originale del database, è necessario specificare sourceDatabaseDeletionDate. In caso contrario, sourceDatabaseId deve essere l'ID risorsa del database eliminato ripristinabile e sourceDatabaseDeletionDate viene ignorato. è anche possibile specificare restorePointInTime per eseguire il ripristino da un punto precedente nel tempo.

RestoreLongTermRetentionBackup: crea un database ripristinando da un insieme di credenziali di conservazione a lungo termine. recoveryServicesRecoveryPointResourceId deve essere specificato come ID risorsa del punto di ripristino.

L'edizione Copy, Secondary e RestoreLongTermRetentionBackup non è supportata per l'edizione DataWarehouse.

Name Type Description
Copy
  • string
Default
  • string
OnlineSecondary
  • string
PointInTimeRestore
  • string
Recovery
  • string
Restore
  • string
RestoreExternalBackup
  • string
RestoreExternalBackupSecondary
  • string
RestoreLongTermRetentionBackup
  • string
Secondary
  • string

Database

Una risorsa di database.

Name Type Description
id
  • string

ID risorsa.

identity

Identità Azure Active Directory del database.

kind
  • string

Tipo di database. Si tratta di metadati usati per l'esperienza di portale di Azure.

location
  • string

Percorso della risorsa.

managedBy
  • string

Risorsa che gestisce il database.

name
  • string

Nome risorsa.

properties.autoPauseDelay
  • integer

Tempo in minuti dopo il quale il database viene sospeso automaticamente. Il valore -1 indica che la sospensione automatica è disabilitata

properties.catalogCollation

Regole di confronto del catalogo dei metadati.

properties.collation
  • string

Regole di confronto del database.

properties.createMode

Specifica la modalità di creazione del database.

Impostazione predefinita: creazione regolare del database.

Copia: crea un database come copia di un database esistente. sourceDatabaseId deve essere specificato come ID risorsa del database di origine.

Secondario: crea un database come replica secondaria di un database esistente. sourceDatabaseId deve essere specificato come ID risorsa del database primario esistente.

PointInTimeRestore: crea un database ripristinando un backup temporizzato di un database esistente. sourceDatabaseId deve essere specificato come ID risorsa del database esistente e deve essere specificato restorePointInTime.

Ripristino: crea un database ripristinando un backup con replica geografica. sourceDatabaseId deve essere specificato come ID risorsa di database ripristinabile da ripristinare.

Ripristino: crea un database ripristinando un backup di un database eliminato. sourceDatabaseId deve essere specificato. Se sourceDatabaseId è l'ID risorsa originale del database, è necessario specificare sourceDatabaseDeletionDate. In caso contrario, sourceDatabaseId deve essere l'ID risorsa del database eliminato ripristinabile e sourceDatabaseDeletionDate viene ignorato. è anche possibile specificare restorePointInTime per eseguire il ripristino da un punto precedente nel tempo.

RestoreLongTermRetentionBackup: crea un database ripristinando da un insieme di credenziali di conservazione a lungo termine. recoveryServicesRecoveryPointResourceId deve essere specificato come ID risorsa del punto di ripristino.

L'edizione Copy, Secondary e RestoreLongTermRetentionBackup non è supportata per l'edizione DataWarehouse.

properties.creationDate
  • string

Data di creazione del database (formato ISO8601).

properties.currentBackupStorageRedundancy

Tipo di account di archiviazione usato per archiviare i backup per questo database.

properties.currentServiceObjectiveName
  • string

Nome dell'obiettivo del livello di servizio corrente del database.

properties.currentSku

Nome e livello dello SKU.

properties.databaseId
  • string

ID del database.

properties.defaultSecondaryLocation
  • string

Area secondaria predefinita per questo database.

properties.earliestRestoreDate
  • string

Registra la data e l'ora di inizio meno recente disponibili per il database (formato ISO8601).

properties.elasticPoolId
  • string

Identificatore di risorsa del pool elastico contenente il database.

properties.failoverGroupId
  • string

Identificatore di risorsa del gruppo di failover a cui appartiene il database.

properties.federatedClientId
  • string

ID client usato per lo scenario di cmk tra tenant per database

properties.highAvailabilityReplicaCount
  • integer

Numero di repliche secondarie associate al database utilizzato per garantire la disponibilità elevata. Non applicabile a un database Hyperscale all'interno di un pool elastico.

properties.isInfraEncryptionEnabled
  • boolean

La crittografia dell'infrastruttura è abilitata per questo database.

properties.isLedgerOn
  • boolean

Indica se il database è un database libro mastro, ovvero tutte le tabelle del database sono tabelle mastro. Nota: il valore di questa proprietà non può essere modificato dopo la creazione del database.

properties.licenseType

Tipo di licenza da applicare per questo database. LicenseIncludedse è necessaria una licenza o BasePrice se si dispone di una licenza e si è idonei per il Vantaggio Azure Hybrid.

properties.longTermRetentionBackupResourceId
  • string

Identificatore della risorsa del backup di conservazione a lungo termine associato all'operazione di creazione del database.

properties.maintenanceConfigurationId
  • string

ID di configurazione della manutenzione assegnato al database. Questa configurazione definisce il periodo in cui si verificheranno gli aggiornamenti di manutenzione.

properties.maxLogSizeBytes
  • integer

Dimensioni massime del log per questo database.

properties.maxSizeBytes
  • integer

Dimensione massima del database espressa in byte.

properties.minCapacity
  • number

Capacità minima allocata dal database, se non sospesa

properties.pausedDate
  • string

Data in cui il database è stato sospeso dalla configurazione o dall'azione dell'utente (formato ISO8601). Null se il database è pronto.

properties.readScale

Stato del routing di sola lettura. Se abilitata, le connessioni con finalità dell'applicazione impostate su readonly nel stringa di connessione possono essere instradate a una replica secondaria di sola lettura nella stessa area. Non applicabile a un database Hyperscale all'interno di un pool elastico.

properties.recoverableDatabaseId
  • string

Identificatore della risorsa del database ripristinabile associato all'operazione di creazione del database.

properties.recoveryServicesRecoveryPointId
  • string

Identificatore della risorsa del punto di ripristino associato all'operazione di creazione del database.

properties.requestedBackupStorageRedundancy

Tipo di account di archiviazione da usare per archiviare i backup per questo database.

properties.requestedServiceObjectiveName
  • string

Nome dell'obiettivo del livello di servizio richiesto del database.

properties.restorableDroppedDatabaseId
  • string

Identificatore della risorsa del database eliminato ripristinabile associato all'operazione di creazione del database.

properties.restorePointInTime
  • string

Specifica il punto nel tempo (formato ISO8601) del database di origine che verrà ripristinato per creare il nuovo database.

properties.resumedDate
  • string

Data in cui il database è stato ripreso dall'azione dell'utente o dall'account di accesso al database (formato ISO8601). Null se il database è sospeso.

properties.sampleName

Nome dello schema di esempio da applicare durante la creazione di questo database.

properties.secondaryType

Tipo secondario del database se è secondario. I valori validi sono Geo e Named.

properties.sourceDatabaseDeletionDate
  • string

Specifica l'ora di eliminazione del database.

properties.sourceDatabaseId
  • string

Identificatore della risorsa del database di origine associato all'operazione di creazione del database.

properties.sourceResourceId
  • string

Identificatore della risorsa dell'origine associata all'operazione di creazione del database.

Quando si specifica sourceResourceId, sourceDatabaseId, recoverableDatabaseId, restorableDroppedDatabaseId e sourceDatabaseDeletionDate non devono essere specificati e CreateMode deve essere PointInTimeRestore, Restore o Recover.

Quando createMode è PointInTimeRestore, sourceResourceId deve essere l'ID risorsa di un database esistente o un pool SQL esistente e deve essere specificato restorePointInTime.

Quando createMode è Restore, sourceResourceId deve essere l'ID risorsa del database eliminato ripristinabile o il pool SQL eliminato ripristinabile.

Quando createMode è Recover, sourceResourceId deve essere l'ID risorsa del database recuperabile o il pool SQL ripristinabile.

Questa proprietà consente di eseguire il ripristino tra sottoscrizioni supportate solo per l'edizione DataWarehouse.

Quando la sottoscrizione di origine appartiene a un tenant diverso dalla sottoscrizione di destinazione, l'intestazione "x-ms-authorization-auxiliary" deve contenere token di autenticazione per il tenant di origine. Per altre informazioni sull'intestazione "x-ms-authorization-ausiliaria", vedere https://docs.microsoft.com/en-us/azure/azure-resource-manager/management/authenticate-multi-tenant

properties.status

Stato del database.

properties.zoneRedundant
  • boolean

Indipendentemente dal fatto che il database sia con ridondanza della zona, ovvero le repliche di questo database verranno distribuite in più zone di disponibilità.

sku

SKU del database.

L'elenco degli SKU può variare in base all'area geografica e all'offerta di supporto. Per determinare gli SKU (inclusi il nome dello SKU, il livello/edizione, la famiglia e la capacità) disponibili per la sottoscrizione in un'area di Azure, usare l'API Capabilities_ListByLocation REST o uno dei comandi seguenti:

az sql db list-editions -l <location> -o table
Get-AzSqlServerServiceObjective -Location <location>
tags
  • object

Tag delle risorse.

type
  • string

Tipo di risorsa.

DatabaseIdentity

Azure Active Directory configurazione dell'identità per una risorsa.

Name Type Description
tenantId
  • string

ID tenant Azure Active Directory.

type

Tipo di identità

userAssignedIdentities

ID risorsa delle identità assegnate dall'utente da usare

DatabaseIdentityType

Tipo di identità

Name Type Description
None
  • string
UserAssigned
  • string

DatabaseLicenseType

Tipo di licenza da applicare per questo database. LicenseIncludedse è necessaria una licenza o BasePrice se si dispone di una licenza e si è idonei per il Vantaggio Azure Hybrid.

Name Type Description
BasePrice
  • string
LicenseIncluded
  • string

DatabaseReadScale

Stato del routing di sola lettura. Se abilitata, le connessioni con finalità dell'applicazione impostate su readonly nel stringa di connessione possono essere instradate a una replica secondaria di sola lettura nella stessa area. Non applicabile a un database Hyperscale all'interno di un pool elastico.

Name Type Description
Disabled
  • string
Enabled
  • string

DatabaseStatus

Stato del database.

Name Type Description
AutoClosed
  • string
Copying
  • string
Creating
  • string
Disabled
  • string
EmergencyMode
  • string
Inaccessible
  • string
Offline
  • string
OfflineChangingDwPerformanceTiers
  • string
OfflineSecondary
  • string
Online
  • string
OnlineChangingDwPerformanceTiers
  • string
Paused
  • string
Pausing
  • string
Recovering
  • string
RecoveryPending
  • string
Restoring
  • string
Resuming
  • string
Scaling
  • string
Shutdown
  • string
Standby
  • string
Starting
  • string
Stopped
  • string
Stopping
  • string
Suspect
  • string

DatabaseUpdate

Risorsa di aggiornamento del database.

Name Type Description
identity

Identità del database

properties.autoPauseDelay
  • integer

Tempo in minuti dopo il quale il database viene sospeso automaticamente. Il valore -1 indica che la sospensione automatica è disabilitata

properties.catalogCollation

Regole di confronto del catalogo dei metadati.

properties.collation
  • string

Regole di confronto del database.

properties.createMode

Specifica la modalità di creazione del database.

Impostazione predefinita: creazione regolare del database.

Copia: crea un database come copia di un database esistente. sourceDatabaseId deve essere specificato come ID risorsa del database di origine.

Secondario: crea un database come replica secondaria di un database esistente. sourceDatabaseId deve essere specificato come ID risorsa del database primario esistente.

PointInTimeRestore: crea un database ripristinando un backup temporizzato di un database esistente. sourceDatabaseId deve essere specificato come ID risorsa del database esistente e deve essere specificato restorePointInTime.

Ripristino: crea un database ripristinando un backup con replica geografica. sourceDatabaseId deve essere specificato come ID risorsa di database ripristinabile da ripristinare.

Ripristino: crea un database ripristinando un backup di un database eliminato. sourceDatabaseId deve essere specificato. Se sourceDatabaseId è l'ID risorsa originale del database, è necessario specificare sourceDatabaseDeletionDate. In caso contrario, sourceDatabaseId deve essere l'ID risorsa del database eliminato ripristinabile e sourceDatabaseDeletionDate viene ignorato. è anche possibile specificare restorePointInTime per eseguire il ripristino da un punto precedente nel tempo.

RestoreLongTermRetentionBackup: crea un database ripristinando da un insieme di credenziali di conservazione a lungo termine. recoveryServicesRecoveryPointResourceId deve essere specificato come ID risorsa del punto di ripristino.

L'edizione Copy, Secondary e RestoreLongTermRetentionBackup non è supportata per l'edizione DataWarehouse.

properties.creationDate
  • string

Data di creazione del database (formato ISO8601).

properties.currentBackupStorageRedundancy

Tipo di account di archiviazione usato per archiviare i backup per questo database.

properties.currentServiceObjectiveName
  • string

Nome dell'obiettivo del livello di servizio corrente del database.

properties.currentSku

Nome e livello dello SKU.

properties.databaseId
  • string

ID del database.

properties.defaultSecondaryLocation
  • string

Area secondaria predefinita per questo database.

properties.earliestRestoreDate
  • string

Registra la data e l'ora di inizio meno recente disponibili per il database (formato ISO8601).

properties.elasticPoolId
  • string

Identificatore di risorsa del pool elastico contenente il database.

properties.failoverGroupId
  • string

Identificatore di risorsa del gruppo di failover a cui appartiene il database.

properties.federatedClientId
  • string

ID client usato per lo scenario di cmk tra tenant per database

properties.highAvailabilityReplicaCount
  • integer

Numero di repliche secondarie associate al database utilizzato per garantire la disponibilità elevata. Non applicabile a un database Hyperscale all'interno di un pool elastico.

properties.isInfraEncryptionEnabled
  • boolean

La crittografia dell'infrastruttura è abilitata per questo database.

properties.isLedgerOn
  • boolean

Indica se il database è un database libro mastro, ovvero tutte le tabelle del database sono tabelle mastro. Nota: il valore di questa proprietà non può essere modificato dopo la creazione del database.

properties.licenseType

Tipo di licenza da applicare per questo database. LicenseIncludedse è necessaria una licenza o BasePrice se si dispone di una licenza e si è idonei per il Vantaggio Azure Hybrid.

properties.longTermRetentionBackupResourceId
  • string

Identificatore della risorsa del backup di conservazione a lungo termine associato all'operazione di creazione del database.

properties.maintenanceConfigurationId
  • string

ID di configurazione della manutenzione assegnato al database. Questa configurazione definisce il periodo in cui si verificheranno gli aggiornamenti di manutenzione.

properties.maxLogSizeBytes
  • integer

Dimensioni massime del log per questo database.

properties.maxSizeBytes
  • integer

Dimensione massima del database espressa in byte.

properties.minCapacity
  • number

Capacità minima allocata dal database, se non sospesa

properties.pausedDate
  • string

Data in cui il database è stato sospeso dalla configurazione o dall'azione dell'utente (formato ISO8601). Null se il database è pronto.

properties.readScale

Stato del routing di sola lettura. Se abilitata, le connessioni con finalità dell'applicazione impostate su readonly nel stringa di connessione possono essere instradate a una replica secondaria di sola lettura nella stessa area. Non applicabile a un database Hyperscale all'interno di un pool elastico.

properties.recoverableDatabaseId
  • string

Identificatore della risorsa del database ripristinabile associato all'operazione di creazione del database.

properties.recoveryServicesRecoveryPointId
  • string

Identificatore della risorsa del punto di ripristino associato all'operazione di creazione del database.

properties.requestedBackupStorageRedundancy

Tipo di account di archiviazione da usare per archiviare i backup per questo database.

properties.requestedServiceObjectiveName
  • string

Nome dell'obiettivo del livello di servizio richiesto del database.

properties.restorableDroppedDatabaseId
  • string

Identificatore della risorsa del database eliminato ripristinabile associato all'operazione di creazione del database.

properties.restorePointInTime
  • string

Specifica il punto nel tempo (formato ISO8601) del database di origine che verrà ripristinato per creare il nuovo database.

properties.resumedDate
  • string

Data in cui il database è stato ripreso dall'azione dell'utente o dall'account di accesso al database (formato ISO8601). Null se il database è sospeso.

properties.sampleName

Nome dello schema di esempio da applicare durante la creazione di questo database.

properties.secondaryType

Tipo secondario del database se è secondario. I valori validi sono Geo e Named.

properties.sourceDatabaseDeletionDate
  • string

Specifica l'ora di eliminazione del database.

properties.sourceDatabaseId
  • string

Identificatore della risorsa del database di origine associato all'operazione di creazione del database.

properties.status

Stato del database.

properties.zoneRedundant
  • boolean

Indipendentemente dal fatto che il database sia con ridondanza della zona, ovvero le repliche di questo database verranno distribuite in più zone di disponibilità.

sku

Nome e livello dello SKU.

tags
  • object

Tag delle risorse.

DatabaseUserIdentity

Azure Active Directory configurazione dell'identità per una risorsa.

Name Type Description
clientId
  • string

ID client Azure Active Directory.

principalId
  • string

ID dell'entità di Azure Active Directory.

SampleName

Nome dello schema di esempio da applicare durante la creazione di questo database.

Name Type Description
AdventureWorksLT
  • string
WideWorldImportersFull
  • string
WideWorldImportersStd
  • string

SecondaryType

Tipo secondario del database se è secondario. I valori validi sono Geo e Named.

Name Type Description
Geo
  • string
Named
  • string

Sku

SKU della risorsa ARM.

Name Type Description
capacity
  • integer

Capacità dello SKU specifico.

family
  • string

Se il servizio ha generazioni diverse di hardware, per lo stesso SKU, può essere acquisito qui.

name
  • string

Nome dello SKU, in genere una lettera + codice numerico, ad esempio P3.

size
  • string

Dimensioni dello SKU specifico

tier
  • string

Il livello o l'edizione dello SKU specifico, ad esempio Basic, Premium.