Condizioni di test personalizzate per unit test di SQL Server

È possibile aggiungere condizioni di test personalizzate per unit test di SQL Server. Tuttavia, è necessario installare la condizione di test prima di poterla utilizzare, a prescindere se l'estensione è stata creata o se ne sta installando una creata da qualcun altro.

Prima di installare una condizione di test creata da altri, è necessario comprendere i rischi dell'operazione:

  • Il programma di installazione della condizione di test potrebbe essere dannoso e ottenere l'accesso alle risorse protette in base alle autorizzazioni di installazione concesse.

  • La condizione di test in se potrebbe essere dannosa e ottenere il controllo delle risorse protette se l'utente che utilizza l'estensione dispone delle autorizzazioni sufficienti.

Per ridurre il rischio, è necessario installare una condizione di test personalizzata solo se proviene da un'origine nota. Se la condizione di test proviene da un'origine non attendibile, è necessario controllare il codice sorgente della condizione di test e il programma di installazione (se disponibile) prima di installarla.

Per installare una condizione di test personalizzata, è necessario copiare l'assembly firmato (con estensione dll) nella cartella %Programmi%\Microsoft Visual Studio <Version>\Common7\IDE\Extensions\Microsoft\SQLDB\TestConditions. Se la cartella non esiste, è necessario crearla. È necessario disporre dei privilegi amministrativi del computer in uso per eseguire la copia in questa directory.

Nota

È necessario installare le versioni Visual Studio 2010 e Visual Studio 2012 della condizione di test se:

  • Le condizioni di test personalizzate vengono installate in un computer che potrebbe essere usato per compilare unit test di SQL Server.
  • Tali unit test vengono utilizzati in Visual Studio 2010 e Visual Studio 2012.

Per altre informazioni sulle condizioni di test personalizzate per unit test di SQL Server, vedere:

Vedere anche

Verifica del codice di database tramite unit test di SQL Server