Creazione e modifica di argomenti

Completato

In Power Virtual Agents le conversazioni con i chatbot sono definite da argomenti. Con gli argomenti, è possibile definire e controllare il modo in cui si evolve la conversazione.

I due tipi di argomenti sono:

  • Frasi trigger: il chatbot deve rilevare quando l'utente pone una domanda a cui sa rispondere. Le fasi trigger sono le frasi, le parole chiave e le domande che è probabile che l'utente immetta. Si consiglia di avere da 5 a 10 frasi trigger dei modi comuni in cui gli utenti potrebbero richiedere assistenza sull'argomento.

  • Nodi di conversazione: quando il chatbot ha una domanda, deve sapere come gestire la richiesta. I nodi di conversazione definiscono come risponde il chatbot e se sono necessarie azioni.

Per visualizzare e modificare gli argomenti nel chatbot, selezionare Argomenti nella colonna di sinistra nell'editor Power Virtual Agents. Molti argomenti vengono creati automaticamente per un chatbot:

  • I primi quattro argomenti sono argomenti utente di esempio che dimostrano vari modi di usare gli argomenti per creare conversazioni.

  • I restanti argomenti sono argomenti di sistema che sono probabilmente necessari durante una conversazione con un chatbot.

Modifica dell'argomento di sistema di saluto

Gli argomenti di sistema migliorano l'usabilità del chatbot con argomenti predefiniti per gestire come salutare all'inizio della conversazione, eseguire l'escalation, ricominciare la conversazione e salutare alla fine. La modifica di questi argomenti consente di personalizzare ulteriormente il chatbot per gli utenti e l'organizzazione.

L'argomento di sistema Messaggio di saluto fornisce un messaggio di benvenuto per l'utente. È importante definire chiaramente cosa deve fare il bot, che stabilirà le aspettative con l'utente.

  1. Selezionare l'argomento di sistema Messaggio di saluto per accedere all'area del contenuto. Si noti che l'area del contenuto include nodi con messaggi e frasi trigger.

    Screenshot dell'area del contenuto con i nodi del messaggio e della frase trigger.

    L'area del contenuto è l'area in cui si progetta il percorso di conversazione dell'argomento usando i nodi di conversazione. I nodi di conversazione determinano come risponde un chatbot e quali azioni potrebbe dover intraprendere. I cinque diversi tipi di nodi di conversazione che è possibile aggiungere sono descritti nella tabella seguente.

    Nodo di conversazione Descrizione
    Fare una domanda Fare in modo che il chatbot ponga una domanda e riceva una risposta dall'utente
    Aggiungere una condizione Aggiungere logica di ramificazione
    Chiama un'azione Chiamare i flussi Power Automate
    Mostrare un messaggio Fare in modo che il chatbot risponda all'utente
    Terminare con un sondaggio Al termine della conversazione, viene visualizzato un sondaggio

    Tutti i chatbot iniziano con le frasi trigger e un nodo di conversazione del messaggio.

  2. Se il testo nel primo nodo del messaggio non corrisponde allo scopo del bot, è possibile modificarlo. È possibile usare i controlli di modifica del testo nel nodo del messaggio per visualizzare le domande in carattere corsivo, oppure è possibile incollare il testo in corsivo nel nodo del messaggio poiché il nodo supporta il testo RTF. Modificare il testo nell'esempio seguente.

    Ciao. Sono l'agente virtuale del Team addetto alle vendite. Per i prossimi eventi di vendita, posso aiutarti a trovare il contatto dell'evento per un determinato paese. Basta digitare domande come Chi sono i contatti dell'evento? oppure Ho bisogno di contatti per l'evento. per iniziare.

    Screenshot del nodo di messaggio con i controlli di modifica del testo usati.

  3. Salvare le impostazioni selezionando Salva.

  4. Uscire dall'area del contenuto selezionando Indietro.

    Screenshot del pulsante Salva e Indietro.

Creazione di un argomento

Per il chatbot Contatti Evento, si desidera che il chatbot risponda alla domanda "Chi sono i contatti dell'evento?" Dalla pagina Argomenti in Power Virtual Agents in Teams:

  1. Selezionare + Nuovo argomento.

  2. Per assegnare un nome a questo argomento o aggiungere dettagli su di esso, selezionare Dettagli nel menu nella parte superiore dello schermo. Assegnare all'argomento il nome Contatti evento e premere Salva.

    Screenshot del riquadro Dettagli con il campo per l'immissione del nome e il pulsante Salva evidenziati.

  3. Immettere le seguenti Frasi trigger. Selezionare Aggiungi tra le varie frasi.

    who are the event contacts

    event contacts

    who to contact for the event

    event contact information

    event info

    Screenshot del campo Nome e del campo Immetti una frase trigger.

  4. Nel nodo Messaggio immediatamente sotto il nodo Frasi trigger immettere le seguenti informazioni. Usare le opzioni di modifica nella casella di testo per applicare la formattazione in grassetto ai nomi dei paesi. Ricordare che il nodo supporta la formattazione RTF, quindi è possibile copiare/incollare testo in grassetto al suo interno.

    I contatti del team dell'evento per il Nord America sono:

    USA Lynne Robbins LynneR@contoso.com

    Canada Lidia Holloway Lidia@contoso.com

    Screenshot di frasi trigger e messaggio.

  5. Selezionare il simbolo più + nel nodo Messaggio per aggiungere un altro nodo di conversazione.

  6. Selezionare Reindirizza a un altro argomento > Fine conversazione. È possibile immettere "fine" nel riquadro di ricerca per filtrare l'elenco o scorrere per trovarlo.

    L'opzione Fine conversazione è un argomento di sistema su come terminare la conversazione. Questo argomento di sistema chiede all'utente l'accuratezza dei risultati e di valutare la propria esperienza. Tutti gli argomenti di sistema possono essere modificati per personalizzare l'esperienza nella schermata Argomenti.

    Screenshot delle funzionalità Vai a un altro argomento e Fine conversazione.

  7. Selezionare Salva.

  8. Nel riquadro Test del bot, immettere le domande che contengono una delle frasi trigger per osservare come risponde il bot. Se il riquadro Test del bot non viene visualizzato nel canvas, selezionare Test del bot dal menu in alto a destra dello schermo.

    Screenshot del pulsante Test del bot con frasi trigger.

Congratulazioni, si è creato il primo chatbot usando Power Virtual Agents for Teams. La prossima unità esamina ulteriormente il chatbot e l'uso di input, variabili e condizioni.