Introduzione al monitoraggio dei dispositivi

Completato

Il monitoraggio dei dispositivi viene usato per tenere traccia dell'integrità complessiva della raccolta di dispositivi, dello stato delle operazioni in corso e per segnalare agli operatori i problemi che potrebbero richiedere la loro attenzione. È possibile programmare i dispositivi per aggiornare i dispositivi gemelli e segnalare le condizioni operative in tempo reale e lo stato delle operazioni di aggiornamento. Si possono anche generare report del dashboard back-end molto utili per evidenziare i problemi più immediati usando le query sui dispositivi gemelli.

Le proprietà desiderate e segnalate dei dispositivi gemelli possono essere usate per monitorare una condizione di destinazione, il contenuto di destinazione o le metriche del dispositivo.

  • La condizione di destinazione definisce l'ambito dei dispositivi gemelli da aggiornare. La condizione di destinazione viene specificata come query sui tag e/o le proprietà segnalate gemelli.
  • Il contenuto di destinazione definisce le proprietà desiderate da aggiungere o aggiornare nei dispositivi gemelli di destinazione. Il contenuto include un percorso della sezione delle proprietà desiderate da modificare.
  • Le metriche definiscono i conteggi di riepilogo dei vari stati di configurazione, ad esempio Success, In progress ed Error.

Nota

Il monitoraggio del servizio hub IoT di Azure è un'attività separata. Il monitoraggio dell'hub IoT coinvolge altri servizi di Azure e può includere il monitoraggio delle metriche dell'hub IoT, ad esempio le connessioni al dispositivo o il numero di messaggi di dispositivo ricevuti.