Usare i gruppi di azioni e le regole di elaborazione degli avvisi per inviare notifiche quando viene attivato un avviso

Completato

Quando viene attivato un avviso, Monitoraggio di Azure, Integrità dei servizi di Azure e Azure Advisor usano i gruppi di azioni per notificare agli utenti l'avviso ed eseguire un'azione. Un gruppo di azioni è una raccolta di preferenze e azioni di notifica eseguite quando viene attivato l'avviso. È possibile eseguire una o più azioni per ogni avviso attivato.

Monitoraggio di Azure può eseguire una delle azioni seguenti:

  • Invia un messaggio e-mail
  • Inviare un messaggio SMS
  • Creare una notifica push dell'app Azure
  • Effettuare una chiamata vocale a un numero
  • Chiamare una funzione di Azure
  • Attivare un'app per la logica
  • Inviare una notifica a un webhook
  • Creare un ticket di Gestione dei servizi IT
  • Usare un runbook (per riavviare una macchina virtuale oppure per aumentare o ridurre le prestazioni di una macchina virtuale)

Dopo aver creato un gruppo di azioni, è possibile riutilizzare il gruppo di azioni con la stessa frequenza desiderata. Ad esempio, dopo aver creato un'azione per inviare un messaggio di posta elettronica al team responsabile delle operazioni dell'azienda, è possibile aggiungere tale gruppo di azioni a tutti gli eventi di integrità dei servizi.

Durante la creazione della regola di avviso, è possibile creare un nuovo gruppo di azioni o aggiungere un gruppo di azioni esistente alla regola di avviso. È possibile anche modificare un avviso esistente per aggiungere un gruppo di azioni.

Regole di elaborazione degli avvisi

Usare le regole di elaborazione degli avvisi per eseguire l'override del comportamento normale di un avviso attivato aggiungendo o eliminando un gruppo di azioni. È possibile usare le regole di elaborazione avvisi per aggiungere o rimuovere (eliminare) gruppi di azioni dagli avvisi attivati. Le regole di elaborazione degli avvisi sono diverse dalle regole di avviso. Le regole di avviso attivano avvisi quando viene soddisfatta una condizione nelle risorse monitorate. Le regole di elaborazione degli avvisi modificano gli avvisi durante l'attivazione.

È possibile usare le regole di elaborazione degli avvisi per:

  • Eliminare le notifiche durante le finestre di manutenzione pianificata.
  • Implementare la gestione su larga scala, specificando la logica comunemente usata in una singola regola, invece di doverla impostare in modo coerente in tutte le regole di avviso.
  • Aggiungere un gruppo di azioni a tutti i tipi di avviso.

È possibile applicare le regole di elaborazione avvisi ad ambiti di risorse diversi, da una singola risorsa a un'intera sottoscrizione. È anche possibile usarle per l'applicazione di vari filtri o il funzionamento delle regole secondo una pianificazione predefinita.

È possibile controllare quando viene applicata la regola di elaborazione degli avvisi. Per impostazione predefinita la regola è sempre attiva, ma è possibile selezionare un intervallo una tantum per applicare questa regola oppure è possibile impostare una ricorrenza, ad esempio una ricorrenza settimanale.