Configurare le opzioni di versione Standard o Target

Importante

Gli aggiornamenti di Microsoft 365 descritti in questo articolo si applicano a OneDrive for Business, SharePoint Online, Office per il web, interfaccia di amministrazione di Microsoft 365 e alcuni componenti di Exchange Online. Queste opzioni di rilascio sono destinate a modi ottimali per rilasciare le modifiche a Microsoft 365, ma non possono essere garantite in qualsiasi momento o per tutti gli aggiornamenti. Attualmente non si applicano a servizi diversi da quelli elencati in precedenza. Per informazioni sulle opzioni di rilascio per Microsoft 365 Apps, vedere Panoramica dei canali di aggiornamento per Microsoft 365 Apps.

Con Microsoft 365, si ricevono nuovi aggiornamenti e funzionalità dei prodotti man mano che diventano disponibili anziché eseguire costosi aggiornamenti ogni pochi anni. È possibile gestire il modo in cui l'organizzazione riceve questi aggiornamenti. Ad esempio, è possibile iscriversi per una versione anticipata in modo che l'organizzazione riceva prima gli aggiornamenti. È possibile indicare che solo alcuni utenti ricevono gli aggiornamenti. In alternativa, è possibile rimanere nella pianificazione della versione predefinita e ricevere gli aggiornamenti in un secondo momento. Questo articolo illustra le diverse opzioni di versione e come usarle per l'organizzazione.

Funzionamento - Convalida dei rilasci

Qualsiasi nuova versione viene prima testata e convalidata dal team delle funzionalità, quindi dall'intero team di funzionalità di Microsoft 365, seguito da tutti microsoft. Dopo il test e la convalida interni, il passaggio successivo è il rilascio Targeted Release (precedentemente noto come First Release) per i clienti che hanno acconsentito esplicitamente. A ogni anello di rilascio, Microsoft raccoglie feedback dagli utenti e convalida ulteriormente la qualità monitorando le metriche di utilizzo principali. Questa serie di convalide progressive viene applicata per garantire che la versione risulti quanto più stabile possibile in tutto il mondo. I rilasci sono illustrati nella figura seguente.

Anelli di convalida delle versioni per Microsoft 365.

Per gli aggiornamenti significativi, i clienti ricevono inizialmente una notifica dalla Roadmap di Microsoft 365. Man mano che un aggiornamento si avvicina all'implementazione, viene comunicato tramite il Centro messaggi di Microsoft 365.

Nota

Per accedere al Centro messaggi tramite l'interfaccia di amministrazione, è necessario un account Microsoft 365 o Azure AD. Gli utenti del piano home di Microsoft 365 non hanno un'interfaccia di amministrazione.

Standard Release

Questa è l'opzione predefinita in cui l'utente e gli utenti ricevono gli aggiornamenti più recenti quando vengono rilasciati su larga scala a tutti i clienti.

È consigliabile lasciare la maggior parte degli utenti nella versione Standard e i professionisti IT e gli utenti esperti in Versione mirata per valutare le nuove funzionalità e preparare i team per supportare utenti aziendali e dirigenti.

Nota

Se si passa dalla versione Targeted Release alla versione Standard Release, gli utenti potrebbero perdere l'accesso alle funzionalità non ancora incluse in Standard Release.

Rilascio assegnato

Questa opzione consente di ricevere per primi gli aggiornamenti più recenti e di contribuire a migliorare il prodotto fornendo un riscontro precoce. È possibile specificare singole persone o l'intera organizzazione come destinatari degli aggiornamenti.

Importante

Gli aggiornamenti di grandi dimensioni o complessi possono richiedere più tempo di altri per evitare un impatto negativo sugli utenti. L'esatta tempistica per un rilascio non è garantita in alcun modo. La versione di destinazione è ora disponibile per i clienti con il piano GCC Office 365 o il piano Office 365 GCC High e il piano DoD (inclusi i servizi elencati in precedenza ad eccezione di Office per il web).

Targeted Release per l'intera organizzazione

Se si configura l'opzione di rilascio nell'interfaccia di amministrazione per questa opzione, tutti gli utenti otterranno l'esperienza di rilascio mirata. Per le organizzazioni con più di 300 utenti, è consigliabile usare un abbonamento di test per questa opzione. Per informazioni sull'abbonamento di test, contattare il proprio referente Microsoft.

Targeted Release per utenti selezionati

Se si configura l'opzione di rilascio nell'interfaccia di amministrazione per questa opzione, è possibile definire utenti specifici, in genere utenti esperti, per ricevere l'accesso anticipato alle funzionalità e alle funzionalità.

Importante

Alcune funzionalità vengono implementate solo per ogni organizzazione. Ciò significa che l'intera organizzazione riceverà contemporaneamente l'accesso alla funzionalità. Per funzionalità come questa, non è possibile per gli utenti selezionati nel programma di rilascio di destinazione ottenere la funzionalità in anticipo. Ciò significa che l'organizzazione non sarà in grado di ricevere queste funzionalità in anticipo se sono stati configurati utenti selezionati nella versione di destinazione. Per assicurarsi di visualizzare tutte le funzionalità nella versione di destinazione, è necessario configurare la versione di destinazione per l'intera organizzazione o configurare un'organizzazione di test.

Vantaggi della versione Targeted Release

La versione mirata consente agli amministratori, ai responsabili delle modifiche o a chiunque altro responsabile degli aggiornamenti di Microsoft 365 di prepararsi per le modifiche imminenti consentendo loro di:

  • Testare e convalidare i nuovi aggiornamenti prima che vengano rilasciate a tutti gli utenti dell'organizzazione.

  • Preparare la documentazione e le notifiche utente prima del rilascio degli aggiornamenti in tutto il mondo.

  • Preparare l'help desk interno per le modifiche future.

  • Controllare le revisioni relative a sicurezza e conformità.

  • Usare i controlli delle funzionalità, se applicabili, per controllare il rilascio degli aggiornamenti agli utenti finali.

Configurare l'opzione di rilascio nell'interfaccia di amministrazione

È possibile modificare il modo in cui l'organizzazione riceve gli aggiornamenti di Microsoft 365 seguendo questa procedura. È necessario essere un amministratore globale in Microsoft 365 per acconsentire esplicitamente.

Importante

L'applicazione delle modifiche seguenti in Microsoft 365 può richiedere fino a 24 ore. Se si disattiva l'opzione Targeted Release dopo averla abilitata, è possibile che gli utenti non possano più accedere alle funzionalità non ancora inserite nel rilascio pianificato.

  1. Nell'interfaccia di amministrazione passareall'impostazione dell'organizzazioneImpostazioni> e nella scheda Profilo organizzazione scegliere Preferenze di versione.

  2. Per disabilitare la versione di destinazione, selezionare Versione standard, quindi selezionare Salva modifiche.

  3. Per abilitare la versione di destinazione per tutti gli utenti dell'organizzazione, selezionare Versione di destinazione per tutti, quindi selezionare Salva modifiche.

  4. Per abilitare la versione di destinazione per alcuni utenti dell'organizzazione, selezionare Versione di destinazione per gli utenti selezionati e quindi selezionare Salva modifiche.

  5. Scegliere Seleziona utenti per aggiungerne uno alla volta oppure Carica utenti per aggiungerli in blocco.

  6. Al termine dell'aggiunta di utenti, selezionare Salva modifiche.

Screenshot: visualizzazione dell'opzione di configurazione della versione nell'amministratore di Microsoft 365

Passaggi successivi

Scopri come gestire i messaggi nel centro messaggi di Microsoft 365 per ricevere notifiche sui prossimi aggiornamenti e versioni di Microsoft 365.

Partecipare al programma Office Insider (articolo)