Ridimensionamento gateway applicazione v2 e WAF v2

La scalabilità del gateway applicazione e di WAF può essere configurata nelle due modalità seguenti:

  • Scalabilità automatica: con scalabilità automatica abilitata, gli SKU gateway applicazione e WAF v2 si ridimensionano o in base ai requisiti del traffico dell'applicazione. Questa modalità offre una migliore elasticità all'applicazione ed elimina la necessità di indovinare le dimensioni o il numero di istanze del gateway applicazione. Questa modalità consente anche di risparmiare sui costi non richiedendo al gateway di eseguire la capacità con provisioning massimo per il carico massimo di traffico previsto. È necessario specificare il numero minimo e, facoltativamente, il numero massimo di istanze. La capacità minima garantisce che gateway applicazione e WAF v2 non siano inferiori al numero minimo di istanze specificato, anche senza traffico. Ogni istanza equivale approssimativamente a 10 unità di capacità riservate. "Zero" indica che non è disponibile alcuna capacità riservata ed è prevista esclusivamente la scalabilità automatica. Facoltativamente, è possibile specificare anche un numero massimo di istanze, in modo da garantire che il gateway applicazione non venga aumentato oltre il numero specificato di istanze. Verrà fatturata solo la quantità di traffico gestita dal gateway. Il numero di istanze può essere compreso tra 0 e 125. Il valore predefinito per il numero massimo di istanze è 10 se non specificato.
  • Manuale: è anche possibile scegliere Modalità manuale in cui il gateway non verrà ridimensionato automaticamente. In questa modalità, se è presente più traffico rispetto a quello che gateway applicazione o WAF può gestire, potrebbe causare la perdita del traffico. Con la modalità manuale, è obbligatorio specificare il numero di istanze. Il numero di istanze deve essere compreso tra 1 e 125.

Scalabilità automatica e disponibilità elevata

I gateway applicazione Azure vengono sempre distribuiti in una modalità a disponibilità elevata. Il servizio è costituito da più istanze create in base al tipo di configurazione (se la scalabilità automatica è abilitata) o al carico applicativo (se la scalabilità automatica è disabilitata). Si noti che dal punto di vista dell'utente non si ha necessariamente visibilità sulle singole istanze, ma solo nel servizio gateway applicazione nel suo complesso. Se in un'istanza si verifica un problema e smette di funzionare, il gateway applicazione Azure creerà una nuova istanza in modo trasparente.

Anche se si configura la scalabilità automatica con zero istanze minime, il servizio sarà comunque a disponibilità elevata, che è sempre incluso con il prezzo fisso.

La creazione di una nuova istanza, tuttavia, può richiedere sei o sette minuti. Se non si vuole avere questo tempo di inattività, è possibile configurare un numero minimo di istanze di due, idealmente con il supporto della zona di disponibilità. In questo modo si avranno almeno due istanze nella gateway applicazione di Azure in circostanze normali. Quindi, se uno di essi ha avuto un problema l'altro tenterà di gestire il traffico mentre viene creata una nuova istanza. Un'istanza di gateway applicazione di Azure può supportare circa 10 unità di capacità, quindi a seconda della quantità di traffico in genere necessario configurare l'impostazione di scalabilità automatica dell'istanza minima su un valore superiore a due.

Per gli eventi con scalabilità orizzontale, gateway applicazione svuota le connessioni esistenti per 5 minuti nell'istanza soggetta alla rimozione. Dopo 5 minuti, le connessioni esistenti verranno chiuse e l'istanza rimossa. Tutte le nuove connessioni durante o dopo il tempo di scalabilità di 5 minuti verranno stabilite ad altre istanze esistenti nello stesso gateway.

Passaggi successivi