Share via


Backup del database PostgreSQL di Azure con conservazione a lungo termine

Questo articolo descrive come eseguire il backup Database di Azure per PostgreSQL server. Prima di iniziare, esaminare le configurazioni supportate, le considerazioni sulle funzionalità e le limitazioni note

Configurare il backup nei database PostgreSQL di Azure

È possibile configurare il backup in più database in più server PostgreSQL di Azure. Per configurare il backup nei database PostgreSQL di Azure usando Backup di Azure, seguire questa procedura:

  1. Passare a Insieme di credenziali di backup ->+Backup.

    Screenshot che mostra l'opzione per aggiungere un backup.

    Screenshot che mostra l'opzione per aggiungere informazioni di backup.

    In alternativa, è possibile passare a questa pagina dal Centro backup.

  2. Selezionare o creare criteri di backup che definiscono la pianificazione del backup e la durata della conservazione.

    Screenshot che mostra l'opzione per aggiungere un criterio di backup.

  3. Selezionare Database PostgreSQL di Azure per eseguire il backup: scegliere uno dei server PostgreSQL di Azure tra sottoscrizioni se si trovano nella stessa area dell'insieme di credenziali. Espandere la freccia per visualizzare l'elenco dei database all'interno di un server.

    Nota

    • Non è necessario eseguire il backup dei database azure_maintenance e azure_sys. Inoltre, non è possibile eseguire il backup di un database già sottoposto a backup in un insieme di credenziali di backup.
    • È possibile eseguire il backup dei server PostgreSQL abilitati per l'endpoint privato consentendo servizi Microsoft attendibili nelle impostazioni di rete.

    Screenshot che mostra l'opzione per selezionare un database PostgreSQL di Azure.

    Screenshot che mostra come scegliere un server PostgreSQL di Azure.

  4. Assegnare Azure Key Vault che archivia le credenziali per connettersi al database selezionato. È necessario aver già creato i segreti pertinenti nell'insieme di credenziali delle chiavi. Per assegnare l'insieme di credenziali delle chiavi a livello di riga singola, fare clic su Seleziona un insieme di credenziali delle chiavi e un segreto. È anche possibile assegnare l'insieme di credenziali delle chiavi selezionando più righe e facendo clic su Assegna insieme di credenziali delle chiavi nel menu superiore della griglia.

    Screenshot che mostra come assegnare Azure Key Vault.

  5. Per specificare le informazioni segrete, utilizzare una delle opzioni seguenti:

    1. Immettere l'URI del segreto: usare questa opzione se l'URI del segreto è condiviso o noto all'utente. È possibile copiare l'URI del segreto dall'insieme di credenziali delle chiavi ->Secrets (selezionare un segreto) -> Identificatore segreto.

      Screenshot che mostra come immettere il segreto U R I.

      Tuttavia, con questa opzione, Backup di Azure non ottiene visibilità sull'insieme di credenziali delle chiavi a cui si fa riferimento. Pertanto, le autorizzazioni di accesso per l'insieme di credenziali delle chiavi non possono essere concesse inline. L'amministratore del backup insieme all'amministratore di Postgres e/o dell'insieme di credenziali delle chiavi deve assicurarsi che l'accesso dell'insieme di credenziali delle chiavi nell'insieme di credenziali delle chiavi venga concesso manualmente all'esterno del flusso di backup per l'esito positivo dell'operazione di backup.

    2. Selezionare l'insieme di credenziali delle chiavi: usare questa opzione se si conosce l'insieme di credenziali delle chiavi e il nome del segreto. Con questa opzione, l'amministratore di backup con accesso in scrittura nell'insieme di credenziali delle chiavi può concedere le autorizzazioni di accesso nell'insieme di credenziali delle chiavi inline. L'insieme di credenziali delle chiavi e il segreto potrebbero esistere o essere creati in viaggio. Assicurarsi che il segreto sia il server PG stringa di connessione nel formato ADO.net aggiornato con le credenziali dell'utente del database concesso con i privilegi "backup" nel server. Altre informazioni su come creare segreti nell'insieme di credenziali delle chiavi.

      Screenshot che mostra come assegnare l'archivio segreto.

      Screenshot che mostra la selezione del segreto da Azure Key Vault.

  6. Al termine dell'aggiornamento delle informazioni segrete, la convalida viene avviata dopo l'aggiornamento delle informazioni sull'insieme di credenziali delle chiavi.

    Nota

    • In questo caso, il servizio di backup convalida se dispone di tutte le autorizzazioni di accesso necessarie per leggere i dettagli del segreto dall'insieme di credenziali delle chiavi e connettersi al database.
    • Se mancano una o più autorizzazioni di accesso, verrà visualizzato uno dei messaggi di errore: l'assegnazione di ruolo non è stata eseguita o l'utente non può assegnare ruoli.

    Screenshot che mostra la convalida del segreto.

    • L'utente non può assegnare ruoli: questo messaggio viene visualizzato quando l'amministratore del backup non dispone dell'accesso in scrittura nel server PostgreSQL e/o nell'insieme di credenziali delle chiavi per assegnare autorizzazioni mancanti, come indicato in Visualizza dettagli. Scaricare il modello di assegnazione dal pulsante azione ed eseguirlo dall'amministratore di PostgreSQL e/o dell'insieme di credenziali delle chiavi. Si tratta di un modello di Resource Manager che consente di assegnare le autorizzazioni necessarie per le risorse necessarie. Dopo l'esecuzione del modello, fare clic su Riprova nella pagina Configura backup.

      Screenshot che mostra l'opzione per scaricare il modello di assegnazione di ruolo.

    • Assegnazione di ruolo non eseguita: questo messaggio viene visualizzato quando l'amministratore del backup ha accesso in scrittura al server PostgreSQL e/o all'insieme di credenziali delle chiavi per assegnare autorizzazioni mancanti, come indicato in Visualizza dettagli. Usare il pulsante Di azione Assegna ruoli mancanti nel menu azione superiore per concedere le autorizzazioni per il server PostgreSQL e/o l'insieme di credenziali delle chiavi inline.

      Screenshot che mostra l'errore relativo all'assegnazione di ruolo non eseguita.

  7. Selezionare Assegna ruoli mancanti nel menu in alto e assegnare ruoli. Dopo l'avvio del processo, all'insieme di credenziali di backup vengono concesse le autorizzazioni di accesso mancanti per il server KV e/o PG. È possibile definire l'ambito in cui devono essere concesse le autorizzazioni di accesso. Al termine dell'azione, viene avviata di nuovo la convalida.

    Screenshot che mostra l'opzione per assegnare ruoli mancanti.

    Screenshot che mostra per definire l'ambito dell'autorizzazione di accesso.

    Screenshot che mostra i segreti di accesso dell'insieme di credenziali di backup dall'insieme di credenziali delle chiavi.

    Screenshot che mostra il processo per avviare la connessione di test.

    Screenshot che mostra come specificare le credenziali utente per eseguire il test.

  8. Mantenere i record con preparazione del backup come operazione riuscita per procedere all'ultimo passaggio dell'invio dell'operazione.

    Screenshot che mostra che l'idoneità per il backup ha esito positivo.

    Screenshot che mostra la pagina di revisione della configurazione del backup.

  9. Inviare l'operazione di configurazione del backup e tenere traccia dello stato di avanzamento in Istanze di backup.

    Screenshot che mostra l'invio della configurazione del backup e il rilevamento dello stato di avanzamento.

Creare criteri di backup

È possibile creare un criterio di backup durante la configurazione del flusso di backup. In alternativa, passare al Centro backup ->Criteri di backup ->Aggiungi.

  1. Immettere un nome per il nuovo criterio.

    Screenshot che mostra il processo per immettere un nome per il nuovo criterio.

  2. Definire la pianificazione del backup.

    Attualmente è disponibile solo l'opzione Di backup settimanale. Tuttavia, è possibile pianificare i backup in più giorni della settimana.

  3. Definire le impostazioni di conservazione .

    È possibile aggiungere una o più regole di conservazione. Ogni regola di conservazione presuppone input per backup specifici e l'archivio dati e la durata di conservazione per tali backup.

  4. Per archiviare i backup in uno dei due archivi dati (o livelli), scegliere Archivio dati di backup (livello standard) o Archivio dati (in anteprima).

  5. Scegliere In scadenza per spostare il backup nell'archivio dati archivio alla scadenza nell'archivio dati di backup.

    Nota

    La regola di conservazione predefinita viene applicata in assenza di altre regole di conservazione e ha un valore predefinito di tre mesi.

    • La durata della conservazione varia da sette giorni a 10 anni nell'archivio dati di backup.
    • La durata della conservazione varia da sei mesi a 10 anni nell'archivio dati archivio.

    Screenshot che mostra come scegliere In scadenza per spostare il backup nell'archivio dati al momento della scadenza.

Nota

Le regole di conservazione vengono valutate in un ordine di priorità predeterminato. La priorità è la più alta per la regola annuale, seguita dalla regola mensile e quindi dalla regola settimanale. Le impostazioni di conservazione predefinite vengono applicate quando non sono qualificate altre regole. Ad esempio, lo stesso punto di ripristino può essere il primo backup eseguito ogni settimana e il primo backup eseguito correttamente ogni mese. Tuttavia, poiché la priorità della regola mensile è superiore a quella della regola settimanale, viene applicata la conservazione corrispondente al primo backup eseguito ogni mese.

Creare segreti nell'insieme di credenziali delle chiavi

Il segreto è il server PG stringa di connessione in formato ADO.net aggiornato con le credenziali dell'utente del database a cui vengono concessi i privilegi di backup nel server. Copiare il stringa di connessione dal server PG e modificarlo in un editor di testo per aggiornare l'ID utente e la password.

Screenshot che mostra il server PG stringa di connessione come segreto.

Screenshot che mostra l'opzione per creare un server P G segreto stringa di connessione.

Eseguire lo script di PowerShell per concedere privilegi agli utenti del database

Lo script di PowerShell generato dinamicamente durante la configurazione accetta l'utente del database come input, insieme alle credenziali di amministratore PG, per concedere i privilegi correlati al backup all'utente del database nel database.

Lo strumento PSQL deve essere presente nel computer e la variabile di ambiente PATH è impostata in modo appropriato sul percorso degli strumenti PSQL.

Screenshot che mostra l'opzione per eseguire ricerche nell'applicazione delle impostazioni dell'ambiente.

Screenshot che mostra l'opzione per impostare l'ambiente in Proprietà di sistema.

Screenshot che mostra le variabili di ambiente predefinite.

Screenshot che mostra le variabili di ambiente da impostare.

Assicurarsi che Connessione impostazioni di sicurezza nell'istanza di PostgreSQL di Azure consentano l'indirizzo IP del computer per consentire la connettività di rete.

Eseguire un backup su richiesta

Per attivare un backup non nella pianificazione specificata nei criteri, passare a Istanze di backup ->Backup now. Scegliere dall'elenco delle regole di conservazione definite nei criteri di backup associati.

Screenshot che mostra l'opzione per passare all'elenco delle regole di conservazione definite nei criteri di backup associati.

Screenshot che mostra l'opzione per scegliere le regole di conservazione definite nei criteri di backup associati.

Tenere traccia di un processo di backup

Backup di Azure servizio crea un processo per i backup pianificati o se si attiva l'operazione di backup su richiesta per il rilevamento. Per visualizzare lo stato del processo di backup:

  1. Passare alla schermata Backup instance (Istanza di backup).

    Mostra il dashboard dei processi con l'operazione e lo stato degli ultimi sette giorni.

    Screenshot che mostra il dashboard Processi.

  2. Per visualizzare lo stato del processo di backup, selezionare Visualizza tutto per visualizzare i processi in corso e precedenti di questa istanza di backup.

    Screenshot che mostra per selezionare l'opzione Visualizza tutto.

  3. Esaminare l'elenco dei processi di backup e ripristino e il relativo stato. Selezionare un processo dall'elenco dei processi per visualizzare i dettagli del processo.

    Screenshot che mostra per selezionare il processo per visualizzare i dettagli.

Passaggi successivi