Share via


Che cos'è Cache HPC di Azure?

Nota

Azione obbligatoria: l'Cache HPC di Azure viene ritirato. Microsoft ha annunciato il 14 marzo 2024 che Azure Cache HPC verrà chiuso. La data di pensionamento è il 30 settembre 2025. Rimuovere tutte le risorse di Azure Cache HPC entro il 30 settembre 2025. Per altre informazioni sul ritiro, visitare https://aka.ms/hpccacheretirement la pagina relativa al ritiro.

Cache HPC di Azure accelera l'accesso ai dati per le attività High Performance Computing (HPC). Memorizzando nella cache i file di Azure, Cache HPC di Azure aggiunge la scalabilità del cloud computing al flusso di lavoro esistente. Il servizio può essere usato anche per i flussi di lavoro in cui i dati vengono archiviati tramite collegamenti WAN, ad esempio nell'ambiente NAS (Network-Attached Storage) del data center locale.

Cache HPC di Azure è facile da avviare e monitorare dal portale di Azure. Lo spazio di archiviazione NFS esistente o i nuovi contenitori BLOB possono diventare parte del relativo spazio dei nomi aggregato e questa integrazione semplifica l'accesso client anche se si cambia la destinazione di archiviazione back-end.

Utilizzare casi

Azure Cache HPC migliora la produttività migliore per i flussi di lavoro, ad esempio:

  • Flusso di lavoro di accesso ai file con intensa attività di lettura.
  • Dati archiviati nello spazio di archiviazione accessibile da NFS, in BLOB di Azure o in entrambi.
  • Farm di calcolo fino a un massimo di 75.000 core CPU.

È possibile aggiungere Cache HPC di Azure a una vasta gamma di flussi di lavoro in molti settori. Qualsiasi sistema in cui un numero elevato di computer deve accedere a un set di file su larga scala e con bassa latenza può trarre vantaggio da questo servizio. Le sezioni seguenti forniscono esempi specifici.

Rendering degli effetti visivi (VFX)

Nel settore dei media e dell'intrattenimento Cache HPC di Azure può velocizzare l'accesso ai dati per i progetti di rendering che richiedono molto tempo. I flussi di lavoro di rendering VFX spesso richiedono l'elaborazione all'ultimo minuto da parte di un numero elevato di nodi di calcolo. I dati per questi flussi di lavoro si trovano in genere in un ambiente NAS locale. Cache HPC di Azure può memorizzare i dati dei file nella cache nel cloud per ridurre la latenza e aumentare la flessibilità per il rendering su richiesta.

Per altre informazioni, vedere High-Performance Computing for rendering .For more information, see High-performance computing for rendering.

Scienze biologiche

Molti flussi di lavoro delle scienze biologiche possono trarre vantaggio dalla memorizzazione dei file nella cache con scale-out.

Un istituto di ricerca che intende trasferire in Azure i propri flussi di lavoro di genomica può spostarli facilmente tramite Cache HPC di Azure. Poiché la cache fornisce l'accesso ai file POSIX, non è necessario apportare modifiche sul lato client per eseguire il relativo flusso di lavoro esistente nel cloud.

È possibile usare Cache HPC di Azure anche per aumentare l'efficienza in attività come l'analisi secondaria, la simulazione farmacologica o l'analisi delle immagini basata su IA.

Per altre informazioni, vedere High-performance computing for health and life sciences (Elaborazione ad alte prestazioni per le scienze sanitarie e della vita).

Verifica della progettazione del processore

I carichi di lavoro di verifica della progettazione del settore della progettazione del processore, noti come strumenti EDA (Electronic Design Automation) sono strumenti a elevato utilizzo di calcolo che possono essere eseguiti su griglie di calcolo di macchine virtuali su larga scala.

Azure Cache HPC può fornire la memorizzazione nella cache nel cloud di dati di progettazione, librerie, file binari e file di database delle regole da sistemi di archiviazione locali. In questo modo vengono forniti tempi di risposta simili a quello locale per elenchi di directory, metadati e letture di dati ed elimina la necessità di operazioni complesse di migrazione, sincronizzazione e copia dei dati.

Azure Cache HPC può anche essere configurato per memorizzare nella cache i file di output scritti dai processi di calcolo. Questa configurazione offre un riconoscimento immediato al flusso di lavoro di calcolo e successivamente scrive le modifiche nel NAS locale.

Cache HPC consente ai progettisti di chip di ridimensionare i processi di verifica EDA a decine di migliaia di core con facilità e prestare attenzione minima alle prestazioni di archiviazione.

Per altre informazioni, vedere High-performance computing for silicon (Elaborazione ad alte prestazioni per il processore).

Analisi dei servizi finanziari

Una distribuzione di Cache HPC di Azure consente di velocizzare i calcoli dell'analisi quantitativa, i carichi di lavoro dell'analisi dei rischi e le simulazioni Monte Carlo per offrire alle società di servizi finanziari informazioni più dettagliate ai fini delle decisioni strategiche.

Per altre informazioni, vedere High-Performance Computing for financial services .For more information, see High-performance computing for financial services.

Aree di disponibilità

Per determinare le località in cui Cache HPC di Azure è disponibile, visitare la pagina dei prodotti disponibili per area dell'infrastruttura globale di Azure.

Cache HPC di Azure risiede in una singola area. Può accedere ai dati archiviati in altre aree se ci si connette a contenitori BLOB situati al loro interno. La cache non archivia permanentemente i dati dei clienti.

Passaggi successivi