Architettura di Azure IoT Central

IoT Central è un ambiente pronto per lo sviluppo di soluzioni IoT. È una soluzione IoT (Application Platform as a Service) e la relativa interfaccia primaria è un'interfaccia utente Web. È disponibile anche un'API REST che consente di interagire con l'applicazione a livello di codice.

Questo articolo fornisce una panoramica degli elementi chiave in un'architettura di soluzione IoT Central.

Diagramma che mostra l'architettura di alto livello di una soluzione I o T Central.

Le funzionalità principali in un'applicazione IoT Central includono:

Gestire dispositivi

IoT Central consente di gestire la flotta di dispositivi IoT che inviano dati alla soluzione. Ad esempio, è possibile:

  • Controllare quali dispositivi possono connettersi all'applicazione e come autenticarli.
  • Usare i modelli di dispositivo per definire i tipi di dispositivo che possono connettersi all'applicazione.
  • Gestire i dispositivi impostando proprietà o chiamando comandi nei dispositivi connessi. Ad esempio, impostare una proprietà di temperatura di destinazione per un dispositivo termostato o chiamare un comando per attivare un dispositivo per aggiornare il firmware. È possibile impostare proprietà e chiamare i comandi su:
    • Singoli dispositivi tramite un'interfaccia utente Web personalizzabile .
    • Più dispositivi con processi pianificati o su richiesta.
  • Gestire i metadati del dispositivo, ad esempio l'indirizzo del cliente o l'ultima data del servizio.

Visualizzare e analizzare i dati

In un'applicazione IoT Central è possibile visualizzare e analizzare i dati per singoli dispositivi o per i dati aggregati da più dispositivi:

  • Usare il mapping per trasformare i dati di telemetria complessi dei dispositivi in dati strutturati all'interno di IoT Central.
  • Usare i modelli di dispositivo per definire visualizzazioni personalizzate per singoli dispositivi di tipi specifici. Ad esempio, è possibile tracciare la temperatura nel tempo per un singolo termostato o mostrare la posizione live di un camion di consegna.
  • Usare l'analisi predefinita per visualizzare i dati aggregati per più dispositivi. Ad esempio, è possibile visualizzare la disponibilità totale in più negozi al dettaglio o identificare i negozi con i tassi di occupazione più alti o più bassi.
  • Creare dashboard personalizzati per facilitare la gestione dei dispositivi. Ad esempio, è possibile aggiungere mappe, riquadri e grafici per visualizzare i dati di telemetria del dispositivo.

Proteggere la soluzione

In IoT Central è possibile configurare e gestire la sicurezza nelle aree seguenti:

  • Accesso utente all'applicazione.
  • Accesso al dispositivo all'applicazione.
  • Accesso a livello di codice all'applicazione.
  • Autenticazione ad altri servizi dall'applicazione.
  • I log di controllo tengono traccia dell'attività nell'applicazione.

Per altre informazioni, vedere la guida alla sicurezza di IoT Central.

Dispositivi

I dispositivi raccolgono dati dai sensori per inviare come flusso di dati di telemetria a un'applicazione IoT Central. Ad esempio, un'unità di raffreddamento invia un flusso di valori di temperatura o un camion di recapito scorre la sua posizione.

Un dispositivo può usare proprietà per segnalarne lo stato, ad esempio se una valvola è aperta o chiusa. Un'applicazione IoT Central può anche usare le proprietà per impostare lo stato del dispositivo, ad esempio impostando una temperatura di destinazione per un termostato.

IoT Central può anche controllare i dispositivi chiamando i comandi nel dispositivo. Ad esempio, indicare a un dispositivo di scaricare e installare un aggiornamento del firmware.

I dati di telemetria, le proprietà e i comandi implementati da un dispositivo sono noti collettivamente come funzionalità del dispositivo. Si definiscono queste funzionalità in un modello condiviso tra il dispositivo e l'applicazione IoT Central. In IoT Central questo modello fa parte del modello di dispositivo che definisce un tipo specifico di dispositivo. Per altre informazioni, vedere Assegnare un dispositivo a un modello di dispositivo.

L'implementazione del dispositivo deve seguire le convenzioni di Plug and Play IoT per garantire che possa comunicare con IoT Central. Per altre informazioni, vedere i vari SDK e esempi del linguaggio.

I dispositivi si connettono a IoT Central usando uno dei protocolli supportati: MQTT, AMQP o HTTP.

Gateway

I dispositivi gateway locali sono utili in diversi scenari, ad esempio:

  • I dispositivi non possono connettersi direttamente a IoT Central perché non possono connettersi a Internet. Ad esempio, potrebbe essere disponibile una raccolta di sensori di occupazione abilitati per Bluetooth che devono connettersi tramite un dispositivo gateway.
  • La quantità di dati generati dai dispositivi è elevata. Per ridurre i costi, combinare o aggregare i dati in un gateway locale prima di inviarli all'applicazione IoT Central.
  • La soluzione richiede risposte rapide alle anomalie nei dati. È possibile eseguire regole in un dispositivo gateway che identificano le anomalie ed eseguire un'azione in locale senza la necessità di inviare dati all'applicazione IoT Central.

I dispositivi gateway richiedono in genere una maggiore potenza di elaborazione rispetto a un dispositivo autonomo. Un'opzione per implementare un dispositivo gateway consiste nell'usare Azure IoT Edge e applicare uno dei modelli di gateway IoT Edge standard. È anche possibile eseguire il codice gateway personalizzato in un dispositivo appropriato.

Esportare i dati

Sebbene IoT Central disponga di funzionalità di analisi predefinite, è possibile esportare i dati in altri servizi e applicazioni.

Le trasformazioni in una definizione di esportazione dei dati IoT Central consentono di modificare il formato e la struttura dei dati del dispositivo prima dell'esportazione in una destinazione.

I motivi per esportare i dati includono:

Archiviazione e analisi

Per l'archiviazione a lungo termine e il controllo sui criteri di archiviazione e conservazione, è possibile esportare continuamente i dati. ad altre destinazioni di archiviazione. L'uso di archiviazione separata consente anche di usare altri strumenti di analisi per derivare informazioni dettagliate e visualizzare i dati nella soluzione.

Automazione aziendale

Le regole in IoT Central consentono all'utente di attivare azioni esterne, ad esempio per inviare un messaggio di posta elettronica o generare un evento, in risposta alle condizioni all'interno di IoT Central. Ad esempio, è possibile inviare una notifica a un tecnico se la temperatura ambientale per un dispositivo raggiunge una soglia.

Calcolo aggiuntivo

Potrebbe essere necessario trasformare o eseguire calcoli sui dati prima di poterlo usare in IoT Central o in un altro servizio. Ad esempio, è possibile aggiungere informazioni meteo locali ai dati sulla posizione segnalati da un camion di consegna.

Estendere con l'API REST

Compilare integrazioni che consentono ad altre applicazioni e servizi di gestire l'applicazione. Ad esempio, gestire a livello di codice i dispositivi nell'applicazione o sincronizzare le informazioni utente con un sistema esterno.

Passaggi successivi

Dopo aver appreso l'architettura di Azure IoT Central, il passaggio successivo consigliato consiste nell'apprendere la connettività dei dispositivi in Azure IoT Central.