Informazioni su Azure Load Balancer

Per bilanciamento del carico si intende la distribuzione efficiente del traffico di rete in ingresso in un gruppo di risorse o server back-end.

Azure Load Balancer opera al livello 4 del modello OSI (Open Systems Interconnection). È l'unico punto di contatto per i client. Load Balancer distribuisce i flussi in ingresso che arrivano nel relativo front-end alle istanze del pool back-end. Questi flussi seguono le regole di bilanciamento del carico e i probe di integrità configurati. Le istanze del pool back-end possono essere macchine virtuali o istanze di Azure in un set di scalabilità di macchine virtuali.

Un servizio Load Balancer pubblico può offrire connettività in uscita per le macchine virtuali all'interno della rete virtuale. Queste connessioni vengono completate convertendo gli indirizzi IP privati in indirizzi IP pubblici. Si usano i bilanciamenti del carico pubblici per bilanciare il carico del traffico Internet verso le macchine virtuali.

Il bilanciamento del carico interno (o privato) viene usato se gli indirizzi IP privati sono necessari solo sul front-end. I bilanciamenti del carico interni vengono usati per bilanciare il carico del traffico all'interno di una rete virtuale. È possibile accedere al front-end di un bilanciamento del carico da una rete locale in uno scenario ibrido.

Diagram depicts public and internal load balancers directing traffic to web and business tiers.

Figura 1: Bilanciamento del carico di applicazioni multilivello tramite servizi di bilanciamento del carico sia pubblici che interni

Per altre informazioni sui singoli componenti del servizio Load Balancer, vedere Componenti di Azure Load Balancer.

Perché usare Azure Load Balancer?

Azure Load Balancer consente di ridimensionare le applicazioni e creare servizi a disponibilità elevata. Load Balancer supporta scenari sia in ingresso che in uscita. Load Balancer offre bassa latenza e velocità effettiva elevata, oltre a una scalabilità fino a milioni di flussi per tutte le applicazioni TCP e UDP.

Gli scenari principali che è possibile realizzare usando Azure Load Balancer Standard includono:

Sicuro per impostazione predefinita

  • Load Balancer Standard si basa sul modello di sicurezza di rete Zero Trust.

  • Load Balancer Standard è sicuro per impostazione predefinita ed è parte della rete virtuale. La rete virtuale è una rete privata e isolata.

  • I servizi di bilanciamento del carico Standard e gli indirizzi IP pubblici Standard sono chiusi alle connessioni in ingresso, a meno che non vengano aperti dai gruppi di sicurezza di rete. I gruppi di sicurezza di rete vengono usati per permettere esplicitamente il traffico consentito. Se non si ha un gruppo di sicurezza di rete in una subnet o una scheda di interfaccia di rete della risorsa macchina virtuale, il traffico non è autorizzato a raggiungere questa risorsa. Per altre informazioni sui gruppi di sicurezza di rete e su come applicarli allo scenario, vedere Gruppi di sicurezza di rete.

  • Load Balancer Basic è aperto a Internet per impostazione predefinita.

  • Il servizio di bilanciamento del carico non archivia i dati dei clienti.

Prezzi e contratto di servizio

Per informazioni sui prezzi di Load Balancer Standard, vedere Prezzi di Load Balancer. Load Balancer Basic è disponibile senza alcun addebito. Vedere Contratto di servizio per Load Balancer. Load Balancer Basic non ha un contratto di servizio.

Novità

Sottoscrivere il feed RSS e visualizzare gli aggiornamenti più recenti di Azure Load Balancer nella pagina Aggiornamenti di Azure.

Passaggi successivi