Share via


Messaggi X12 di Exchange che usano flussi di lavoro in App per la logica di Azure

Si applica a: App per la logica di Azure (consumo + standard)

Per inviare e ricevere messaggi X12 nei flussi di lavoro creati con App per la logica di Azure, usare il connettore X12, che fornisce operazioni che supportano e gestiscono la comunicazione X12.

Questa guida pratica illustra come aggiungere le azioni di codifica e decodifica X12 a un flusso di lavoro di app per la logica esistente. Il connettore X12 non include trigger, quindi è possibile usare qualsiasi trigger per avviare il flusso di lavoro. Gli esempi in questa guida usano il trigger Request.

Riferimento tecnico Connessione or

Il connettore X12 ha una versione tra flussi di lavoro in App per la logica di Azure multi-tenant, App per la logica di Azure a tenant singolo e l'ambiente del servizio di integrazione (I edizione Standard). Per informazioni tecniche sul connettore X12 , vedere la documentazione seguente:

Prerequisiti

  • Account e sottoscrizione di Azure. Se non si dispone ancora di una sottoscrizione di Azure, registrarsi per creare un account Azure gratuito.

  • Risorsa dell'account di integrazione in cui si definiscono e archivia elementi, ad esempio partner commerciali, contratti, certificati e così via, per l'uso nei flussi di lavoro di integrazione aziendale e B2B. Questa risorsa deve soddisfare i requisiti seguenti:

    • Sia l'account di integrazione che la risorsa dell'app per la logica devono esistere nella stessa sottoscrizione di Azure e nella stessa area di Azure.

    • Definisce almeno due partner commerciali che partecipano all'operazione X12 usata nel flusso di lavoro. Le definizioni per entrambi i partner devono usare lo stesso qualificatore di identità aziendale X12.

    • Definisce un accordo X12 tra i partner commerciali che partecipano al flusso di lavoro. Ogni contratto richiede un partner host e un partner guest. Il contenuto nei messaggi tra l'utente e l'altro partner deve corrispondere al tipo di contratto. Per informazioni sulle impostazioni del contratto da usare per la ricezione e l'invio di messaggi, vedere Impostazioni dei messaggi X12.

      Importante

      Se si lavora con schemi HIPAA (Health Insurance Portability and Accountability Act), è necessario aggiungere una schemaReferences sezione al contratto. Per altre informazioni, vedere Schemi e tipi di messaggio HIPAA.

    • Definisce gli schemi da utilizzare per la convalida XML.

      Importante

      Se si lavora con schemi HIPAA (Health Insurance Portability and Accountability Act), assicurarsi di esaminare gli schemi HIPAA e i tipi di messaggio.

  • In base al fatto che si stia lavorando a un flusso di lavoro di app per la logica a consumo o standard, la risorsa dell'app per la logica potrebbe richiedere un collegamento all'account di integrazione:

    Flusso di lavoro dell'app per la logica Collegamento obbligatorio?
    Consumo sono necessari Connessione ion e collegamenti all'account di integrazione. È possibile creare la connessione quando si aggiunge l'operazione X12 al flusso di lavoro.
    Standard Connessione all'account di integrazione necessario, ma non è necessario alcun collegamento. È possibile creare la connessione quando si aggiunge l'operazione X12 al flusso di lavoro.
  • La risorsa e il flusso di lavoro dell'app per la logica in cui si vogliono usare le operazioni X12.

    Per altre informazioni, consultare la documentazione seguente:

Messaggi Encode X12

L'operazione di codifica per il messaggio X12 esegue le attività seguenti:

  • Risolve il contratto associando le proprietà del contesto del mittente e del destinatario.
  • Serializza l'interscambio EDI e converte i messaggi con codifica XML in set di transazioni EDI nell'interscambio.
  • Applica i segmenti di intestazione e trailer del set di transazioni.
  • Genera un numero di controllo interscambio, un numero di controllo del gruppo e un numero di controllo del set di transazioni per ogni interscambio in uscita.
  • Sostituisce i separatori nei dati del payload.
  • Convalida le proprietà EDI e specifiche del partner.
    • Convalida dello schema degli elementi di dati del set di transazioni rispetto allo schema del messaggio.
    • Convalida EDI sugli elementi di dati del set di transazioni.
    • Convalida estesa sugli elementi dati del set di transazioni.
  • Richiede un riconoscimento tecnico e funzionale, se configurato.
    • Genera un riconoscimento tecnico in seguito alla convalida dell'intestazione. Il riconoscimento tecnico segnala lo stato dell'elaborazione di un'intestazione e finale di interscambio in base all'indirizzo del ricevitore.
    • Genera un riconoscimento funzionale in seguito alla convalida del corpo. Il riconoscimento funzionale segnala ogni errore rilevato durante l'elaborazione del documento ricevuto.
  1. Nella portale di Azure aprire la risorsa e il flusso di lavoro dell'app per la logica nella finestra di progettazione.

  2. Nella finestra di progettazione seguire questa procedura generale per aggiungere l'azione X12 denominata Encode to X12 message by agreement name (Codifica al messaggio X12 in base al nome del contratto) al flusso di lavoro.

    Nota

    Se invece si vuole usare l'azione Encode to X12 message by identityes , è necessario specificare valori diversi, ad esempio l'identificatore mittente e l'identificatore ricevitore specificati dal contratto X12. È anche necessario specificare il messaggio XML da codificare, che può essere l'output del trigger o un'azione precedente.

  3. Quando richiesto, specificare le informazioni di connessione seguenti per l'account di integrazione:

    Proprietà Richiesto Descrizione
    Nome connessione Nome della connessione
    Account di integrazione Nell'elenco degli account di integrazione disponibili selezionare l'account da usare.

    Ad esempio:

    Screenshot showing Consumption workflow and connection information for action named Encode to X12 message by agreement name.

  4. Al termine, seleziona Crea.

  5. Nella casella informazioni sull'azione X12 specificare i valori delle proprietà seguenti:

    Proprietà Richiesto Descrizione
    Nome del contratto X12 Contratto X12 da usare.
    Messaggio XML da codificare Messaggio XML da codificare
    Altri parametri No Questa operazione include gli altri parametri seguenti:

    - Separatore elemento dati
    - Separatore dei componenti
    - Carattere di sostituzione
    - Carattere di terminazione segmento
    - Suffisso del carattere di terminazione segmento
    - Numero versione controllo
    - Identificatore/codice del mittente dell'applicazione GS02
    - Identificatore/codice del ricevitore dell'applicazione GS03

    Per altre informazioni, vedere Impostazioni messaggio X12.

    Ad esempio, è possibile usare l'output del contenuto corpo del trigger Richiesta come payload del messaggio XML:

    Screenshot showing Consumption workflow, action named Encode to X12 message by agreement name, and action properties.

Messaggi Decode X12

L'operazione decode X12 message esegue le attività seguenti:

  • Convalida la busta in base all'accordo tra partner commerciali.

  • Convalida le proprietà EDI e specifiche del partner.

    • Convalida strutturale EDI e convalida estesa dello schema
    • Convalida strutturale dell'busta interscambio
    • Convalida dello schema della busta in base allo schema di controllo
    • Convalida dello schema degli elementi dati del set di transazioni rispetto allo schema del messaggio
    • Convalida EDI sugli elementi dati del set di transazioni
  • Verifica che i numeri di controllo interscambio, gruppo e set di transazioni non siano duplicati.

    • Controlla il numero di controllo dell'interscambio rispetto agli interscambi ricevuti in precedenza.
    • Controlla il numero di controllo del gruppo con gli altri numeri di controllo del gruppo dell'interscambio.
    • Controlla il numero di controllo del set di transazioni con gli altri numeri di controllo del set transazioni in tale gruppo.
  • Suddivide un interscambio in set di transazioni o mantiene l'intero interscambio:

    • Suddividere l'interscambio in set di transazioni o sospendere i set di transazioni in caso di errore: analizzare ogni set di transazioni. L'azione di decodifica X12 restituisce solo i set di transazioni che non riescono a convalidare badMessagese restituisce i set di transazioni rimanenti su goodMessages.

    • Suddividere l'interscambio in set di transazioni o sospendere l'interscambio in caso di errore: analizzare ogni set di transazioni. Se uno o più set di transazioni nell'interscambio non riescono a convalidare, l'azione di decodifica X12 restituisce tutti i set di transazioni nell'interscambio su badMessages.

    • Mantenere l'interscambio o sospendere i set di transazioni in caso di errore: mantenere l'interscambio ed elaborare l'intero interscambio in batch. L'azione di decodifica X12 restituisce solo i set di transazioni che non riescono a convalidare badMessagese restituisce i set di transazioni rimanenti su goodMessages.

    • Mantenere l'interscambio o sospendere l'interscambio in caso di errore: mantenere l'interscambio ed elaborare l'intero interscambio in batch. Se uno o più set di transazioni nell'interscambio non riescono a convalidare, l'azione di decodifica X12 restituisce tutti i set di transazioni nell'interscambio su badMessages.

  • Genera un riconoscimento tecnico e funzionale, se configurato.

    • Genera un riconoscimento tecnico in seguito alla convalida dell'intestazione. Il riconoscimento tecnico segnala lo stato dell'elaborazione di un'intestazione e finale di interscambio in base all'indirizzo del ricevitore.
    • Genera un riconoscimento funzionale in seguito alla convalida del corpo. Il riconoscimento funzionale segnala ogni errore rilevato durante l'elaborazione del documento ricevuto.
  1. Nella portale di Azure aprire la risorsa e il flusso di lavoro dell'app per la logica nella finestra di progettazione.

  2. Nella finestra di progettazione seguire questa procedura generale per aggiungere il messaggio X12 denominato Decode X12 al flusso di lavoro.

  3. Quando richiesto, specificare le informazioni di connessione seguenti per l'account di integrazione:

    Proprietà Richiesto Descrizione
    Nome connessione Nome della connessione
    Account di integrazione Nell'elenco degli account di integrazione disponibili selezionare l'account da usare.

    Ad esempio:

    Screenshot showing Consumption workflow and connection information for action named Decode X12 message.

  4. Al termine, seleziona Crea.

  5. Nella casella informazioni sull'azione X12 specificare i valori delle proprietà seguenti:

    Proprietà Richiesto Descrizione
    Messaggio di file flat X12 da decodificare Messaggio X12 in formato file flat da decodificare

    Nota: il payload o il contenuto del messaggio XML per la matrice di messaggi, valido o negativo, è codificato in base64. È quindi necessario usare un'espressione che elabora questo contenuto. Ad esempio, l'espressione seguente elabora il contenuto del messaggio come XML:

    xml(base64ToBinary(item()?['Body']))
    Altri parametri No Questa operazione include gli altri parametri seguenti:

    - Mantieni interscambio
    - Sospendi interscambio in caso di errore

    Per altre informazioni, vedere Impostazioni messaggio X12.

    Ad esempio, è possibile usare l'output del contenuto corpo del trigger Richiesta come payload del messaggio XML, ma è prima necessario pre-elaborare questo contenuto usando un'espressione:

    Screenshot showing Consumption workflow, action named Decode X12 message, and action properties.

Passaggi successivi