Share via


Eseguire il debug di sessioni in Ricerca intelligenza artificiale di Azure

Sessioni di debug è un editor visivo che funziona con un set di competenze esistente nella portale di Azure, esponendo la struttura e il contenuto di un singolo documento arricchito, come prodotto da un indicizzatore e un set di competenze per la durata della sessione. Poiché si usa un documento live, la sessione è interattiva, è possibile identificare gli errori, modificare e richiamare l'esecuzione delle competenze e convalidare i risultati in tempo reale. Se le modifiche risolvono il problema, è possibile eseguirne il commit in un set di competenze pubblicato per applicare le correzioni a livello globale.

Funzionamento di una sessione di debug

Quando si avvia una sessione, il servizio di ricerca crea una copia del set di competenze, dell'indicizzatore e di un'origine dati contenente un singolo documento usato per testare il set di competenze. Tutto lo stato della sessione viene salvato in un nuovo contenitore BLOB creato dal servizio di ricerca di intelligenza artificiale di Azure in un account Archiviazione di Azure fornito. Il nome del contenitore generato ha un prefisso "ms-az-cognitive-search-debugsession". Il prefisso è obbligatorio perché riduce la possibilità di esportare accidentalmente i dati della sessione in un altro contenitore nell'account.

Una copia memorizzata nella cache del documento arricchito e del set di competenze viene caricata nell'editor visivo in modo da poter esaminare il contenuto e i metadati del documento arricchito, con la possibilità di controllare ogni nodo documento e modificare qualsiasi aspetto della definizione del set di competenze. Tutte le modifiche apportate all'interno della sessione vengono memorizzate nella cache. Tali modifiche non influiscono sul set di competenze pubblicato, a meno che non vengano confermate. Il commit delle modifiche comporterà la sovrascrittura del set di competenze di produzione.

Se la pipeline di arricchimento non contiene errori, è possibile usare una sessione di debug per arricchire in modo incrementale un documento, testare e convalidare ogni modifica prima di eseguire il commit delle modifiche.

Gestione dello stato della sessione di debug

È possibile rieseguire una sessione di debug usando il pulsante Start o annullare una sessione in corso usando il pulsante Annulla .

Screenshot of the Debug Session control buttons.

Scheda Arricchimenti tramite > intelligenza artificiale - Grafico delle competenze

L'editor visivo è organizzato in schede e riquadri. Questa sezione presenta i componenti dell'editor visivo.

Skill Graph fornisce una gerarchia visiva del set di competenze e l'ordine di esecuzione dall'alto verso il basso. Le competenze che dipendono dall'output di altre competenze vengono posizionate più in basso nel grafico. Le competenze allo stesso livello nella gerarchia possono essere eseguite in parallelo. Le etichette codificate a colori delle competenze nel grafico indicano i tipi di competenze che vengono eseguiti nel set di competenze (TEXT o VISION).

Se si seleziona una competenza nel grafico, verranno visualizzati i dettagli di tale istanza della competenza nel riquadro di destra, inclusa la definizione, gli errori o gli avvisi e la cronologia di esecuzione. Il grafo delle competenze è il punto in cui viene selezionata la competenza di cui eseguire il debug o il miglioramento. Il riquadro dei dettagli a destra è la posizione in cui si modificano ed esplorano.

Screenshot of Skills Graph tab.

Riquadro dettagli competenza

Quando si seleziona un oggetto in Skill Graph, il riquadro adiacente fornisce aree di lavoro interattive in un layout a schede. Un'illustrazione del riquadro dei dettagli è disponibile nello screenshot precedente.

I dettagli delle competenze includono le aree seguenti:

  • La Impostazioni competenza mostra una versione formattata della definizione della competenza.
  • L'editor JSON della competenza mostra il documento JSON non elaborato della definizione.
  • Le esecuzioni mostrano i dati corrispondenti a ogni esecuzione di una competenza.
  • Gli errori e gli avvisi mostrano i messaggi generati all'avvio o all'aggiornamento della sessione.

In Esecuzioni o Impostazioni competenza selezionare il </> simbolo per aprire l'analizzatore di espressioni usato per visualizzare e modificare le espressioni degli input e degli output delle competenze.

I controlli di input annidati in Skill Impostazioni possono essere usati per compilare forme complesse per proiezioni, mapping dei campi di output per un campo di tipo complesso o un input di una competenza. Se usato con l'analizzatore di espressioni, gli input annidati offrono un semplice test e convalidare il generatore di espressioni.

Riquadro Esecuzioni

Una competenza può essere eseguita più volte in un set di competenze per un singolo documento. Ad esempio, la competenza OCR verrà eseguita una volta per ogni immagine estratta da un singolo documento. Nel riquadro Esecuzioni viene visualizzata la cronologia di esecuzione della competenza che fornisce un'analisi più approfondita di ogni chiamata della competenza.

La cronologia di esecuzione consente di tenere traccia di un arricchimento specifico fino alla competenza che lo ha generato. Facendo clic su un input di competenza si passa alla competenza che ha generato tale input, fornendo una funzionalità simile a un'analisi dello stack. In questo modo è possibile identificare la causa radice di un problema che potrebbe manifestarsi in una competenza downstream.

Quando si esegue il debug di un errore con una competenza personalizzata, è possibile generare una richiesta per una chiamata di competenza nella cronologia di esecuzione.

Scheda > Arricchimenti tramite intelligenza artificiale - Struttura dei dati arricchita

Il riquadro Struttura dei dati arricchiti mostra gli arricchimenti del documento attraverso il set di competenze, specificando il contesto per ogni arricchimento e la competenza di origine. L'analizzatore di espressioni può essere usato anche per visualizzare il contenuto di ogni arricchimento.

Screenshot of Enriched Data Structure tab.

Analizzatore di espressioni

L'analizzatore di espressioni fornisce una rapida panoramica del valore di qualsiasi percorso. Consente di modificare il percorso e di testare i risultati prima di aggiornare gli input o il contesto per una competenza o una proiezione.

È possibile aprire la finestra da qualsiasi nodo o elemento che mostra il </> simbolo, incluse parti di un grafico o di nodi di dipendenza in un albero di arricchimento.

L'analizzatore di espressioni offre l'accesso interattivo completo per testare il contesto di competenza, gli input e il controllo degli output.

Screenshot of Expression Evaluator.

Passaggi successivi

Dopo aver compreso gli elementi delle sessioni di debug, avviare la prima sessione di debug in un set di competenze esistente.