Eseguire un failover dal sito locale in Azure

Questo articolo descrive come eseguire il failover dei computer locali in Azure in Azure Site Recovery

Prima di iniziare

  • Informazioni sul processo di failover nel ripristino di emergenza.
  • Se si vuole eseguire il failover di più computer, informazioni su come raccogliere i computer insieme in un piano di ripristino.
  • Prima di eseguire un failover completo, eseguire un drill di ripristino di emergenza per assicurarsi che tutto funzioni come previsto.

Preparare la connessione dopo il failover

Per assicurarsi di poter connettersi alle macchine virtuali di Azure create dopo il failover, ecco alcune operazioni che è necessario eseguire in locale prima del failover.

Preparare l'ambiente locale per connettersi dopo il failover

Se si vuole connettersi alle macchine virtuali di Azure usando RDP/SSH dopo il failover, è necessario eseguire diverse operazioni in locale prima del failover.

Dopo il failover Località Actions
VM di Azure che esegue Windows Computer locale prima del failover Per accedere alla VM di Azure tramite Internet, abilitare RDP e assicurarsi che vengano aggiunte regole TCP e UDP per Pubblico e che il protocollo RDP sia consentito in Windows Firewall>App consentite per tutti i profili.

Per accedere alla macchina virtuale di Azure tramite una connessione da sito a sito, abilitare RDP nel computer e assicurarsi che RDP sia consentito in Windows Firewall ->App e funzionalità consentite per le reti e i domini privati.



Rimuovere tutte le route persistenti statiche e il proxy WinHTTP. Verificare che il criterio SAN del sistema operativo sia impostato su OnlineAll. Altre informazioni

Quando si attiva un failover, verificare che nella macchina virtuale non siano in sospeso aggiornamenti di Windows. L'aggiornamento di Windows potrebbe essere avviato durante il failover e non si potrà accedere alla macchina virtuale finché non sarà completato.
VM di Azure che esegue Linux Computer locale prima del failover Assicurarsi che il servizio Secure Shell nella macchina virtuale sia impostato per l'avvio automatico all'avvio del sistema.

Verificare che le regole firewall accettino la connessione SSH.

Eseguire un failover

Questa procedura descrive come eseguire un failover per un piano di ripristino. Se si vuole eseguire un failover per una singola macchina virtuale, seguire le istruzioni per una macchina virtuale VMware, un server fisico o una macchina virtuale Hyper-V.

Eseguire il failover del piano di ripristino come indicato di seguito:

  1. Nell'insieme di credenziali di Site Recovery selezionare Piani> di ripristinorecoveryplan_name.

  2. Fare clic su Failover.

    Screenshot from Azure Site Recovery showing the ADRP pane with Failover selected from the More menu.

  3. InDirezione failover> lasciare il valore predefinito se si esegue la replica in Azure.

  4. In Failover selezionare un punto di ripristino in cui eseguire il failover.

    • Più recente: usare il punto più recente. In questo modo vengono elaborati tutti i dati inviati al servizio Site Recovery e viene creato un punto di ripristino per ogni computer. Questa opzione fornisce l'rpo più basso (obiettivo punto di ripristino) perché la macchina virtuale creata dopo il failover ha tutti i dati replicati in Site Recovery quando è stato attivato il failover. Si noti che quando l'area di origine scende, non è possibile eseguire più l'elaborazione dei log. Sarà quindi necessario eseguire il failover nel punto di ripristino elaborato più recente. Per altre informazioni, vedere il punto successivo.
    • Ultimo processo: usare questa opzione per eseguire il failover delle macchine virtuali al punto di ripristino più recente già elaborato da Site Recovery. È possibile visualizzare il punto di ripristino elaborato più recente nella macchina virtuale Più recenti punti di ripristino. Questa opzione fornisce un RTO ridotto perché non viene trascorso alcun tempo per elaborare i dati non elaborati
    • Ultima coerenza dell'app: usare questa opzione per eseguire il failover delle macchine virtuali al punto di ripristino coerente dell'applicazione più recente elaborato da Site Recovery.
    • Più recente elaborazione di più macchine virtuali: con questa opzione macchine virtuali che fanno parte di un failover di un gruppo di replica nel punto di ripristino coerente con più macchine virtuali comuni più recenti. Altre macchine virtuali hanno eseguito il failover al punto di ripristino elaborato più recente. Questa opzione è solo per i piani di ripristino con almeno una macchina virtuale con coerenza multi-VM abilitata.
    • Ultima soluzione coerente con l'app multi-VM: con questa opzione le macchine virtuali che fanno parte di un gruppo di replica vengono eseguite al failover più recente del punto di ripristino coerente con l'applicazione multi-VM più recente. Le altre macchine virtuali eseguono il failover nel relativo punto di recupero più recente coerente con l'applicazione. Solo per i piani di ripristino con almeno una macchina virtuale con coerenza multi-VM abilitata.
    • Personalizzato: non disponibile per i piani di ripristino. Questa opzione è solo per il failover di singole macchine virtuali.
  5. Selezionare Arresta computer prima di iniziare il failover se si desidera arrestare le macchine virtuali di origine di Site Recovery prima di avviare il failover. Il failover continua anche se l'arresto ha esito negativo.

    Nota

    Se si esegue il failover di macchine virtuali Hyper-V, l'arresto tenta di sincronizzare e replicare i dati locali che non sono ancora stati inviati al servizio, prima di attivare il failover.

  6. Seguire lo stato di failover nella pagina Processi . Anche se si verificano errori, il piano di ripristino viene eseguito fino al completamento.

  7. Dopo il failover, accedere alla macchina virtuale per convalidarlo.

  8. Se si vuole passare a un punto di ripristino diverso da usare per il failover, usare Cambia punto di ripristino.

  9. Quando si è pronti, è possibile eseguire il commit del failover. L'azione Commit elimina tutti i punti di ripristino disponibili con il servizio. L'opzione Cambia punto di ripristino non sarà più disponibile.

Eseguire un failover pianificato (Hyper-V)

È possibile eseguire un failover pianificato per le macchine virtuali Hyper-V.

  • Un failover pianificato è un'opzione di failover di perdita di dati zero.
  • Quando viene attivato un failover pianificato, prima vengono arrestate le macchine virtuali di origine, vengono sincronizzati i dati più recenti e quindi viene attivato il failover.
  • Si esegue un failover pianificato usando l'opzione Failover pianificato . Viene eseguito in modo analogo a un failover regolare.

Tenere traccia dei failover

Esistono diversi processi associati al failover.

Screenshot of the Jobs page showing a list of Jobs with Group 1: Start(1) expanded in the Name column. The line for the SQLServer job is highlighted.

  • Verifica dei prerequisiti: assicura che vengano soddisfatte tutte le condizioni necessarie per il failover.
  • Failover: elabora i dati in modo che sia possibile creare una macchina virtuale di Azure. Se si è scelto Il punto di ripristino più recente , viene creato un punto di ripristino dai dati inviati al servizio.
  • Start: crea una macchina virtuale di Azure usando i dati elaborati nel passaggio precedente.

Avviso

Non annullare un failover in corso: prima dell'avvio del failover, la replica viene arrestata per la macchina virtuale. Se si annulla un processo in corso, il failover si arresta, ma la macchina virtuale non inizierà a replicare. La replica non può essere avviata di nuovo.

Tempo di failover aggiuntivo

In alcuni casi, il failover della macchina virtuale richiede un passaggio intermedio che richiede in genere circa otto-10 minuti per completare. Questi sono i computer interessati da questo passaggio/ora aggiuntivo:

  • Macchine virtuali VMware che eseguono una versione del servizio Mobility precedente alla versione 9.8.
  • Server fisici e macchine virtuali Hyper-V protette come server fisici.
  • Macchine virtuali Linux VMware.
  • Macchine virtuali VMware in cui questi driver non sono presenti come driver di avvio:
    • storvsc
    • vmbus
    • storflt
    • intelide
    • atapi
  • Macchine virtuali VMware che non dispongono di DHCP abilitate, indipendentemente dal fatto che usino indirizzi IP DHCP o statici.

Automatizzare le azioni durante il failover

È possibile automatizzare le azioni durante il failover. A tale scopo, è possibile usare script o runbook di automazione di Azure nei piani di ripristino.

  • Informazioni sulla creazione e la personalizzazione dei piani di ripristino, inclusa l'aggiunta di script.
  • Informazioni sull'aggiunta di runbook di Automazione di Azure ai piani di ripristino.

Configurare le impostazioni dopo il failover

Conservare le lettere di unità dopo il failover

Site Recovery gestisce la conservazione delle lettere di unità. Se si escludono dischi durante la replica della macchina virtuale, vedere un esempio di funzionamento.

Preparare in Azure per connettersi dopo il failover

Se si vuole connettersi alle macchine virtuali di Azure create dopo il failover usando RDP o SSH, seguire i requisiti riepilogati nella tabella.

Failover Località Actions
VM di Azure che esegue Windows VM di Azure dopo il failover Aggiungere un indirizzo IP pubblico per la macchina virtuale.

Le regole del gruppo di sicurezza di rete nella VM sottoposta a failover e nella subnet di Azure a cui è connessa devono consentire le connessioni in ingresso alla porta RDP.

Selezionare Diagnostica di avvio per visualizzare uno screenshot della macchina virtuale.

Se non è possibile connettersi, verificare che la macchina virtuale sia in esecuzione e esaminare questi suggerimenti per la risoluzione dei problemi.
VM di Azure che esegue Linux VM di Azure dopo il failover Le regole del gruppo di sicurezza di rete nella macchina virtuale sottoposta a failover e nella subnet di Azure a cui è connessa devono consentire le connessioni in ingresso alla porta SSH.

Aggiungere un indirizzo IP pubblico per la macchina virtuale.

Selezionare Diagnostica di avvio per visualizzare uno screenshot della macchina virtuale.

Seguire i passaggi descritti qui per risolvere i problemi di connettività dopo il failover.

Configurare l'indirizzamento IP

  • Indirizzi IP interni: per impostare l'indirizzo IP interno di una macchina virtuale di Azure dopo il failover, sono disponibili due opzioni:
    • Mantenere lo stesso indirizzo IP: è possibile usare lo stesso indirizzo IP nella macchina virtuale di Azure come quello allocato al computer locale.
    • Usare un indirizzo IP diverso: è possibile usare un indirizzo IP diverso per la macchina virtuale di Azure.
    • Altre informazioni sulla configurazione degli indirizzi IP interni.
  • Indirizzi IP esterni: è possibile conservare gli indirizzi IP pubblici nel failover. Le macchine virtuali di Azure create come parte del processo di failover devono essere assegnate a un indirizzo IP pubblico di Azure disponibile nell'area di Azure. È possibile assegnare un indirizzo IP pubblico manualmente o automatizzando il processo con un piano di ripristino. Altre informazioni

Passaggi successivi

Dopo aver eseguito il failover, è necessario riprotezione per iniziare a replicare le macchine virtuali di Azure nel sito locale. Dopo l'esecuzione e l'esecuzione della replica, è possibile eseguire il failback in locale quando si è pronti.