Finestra di dialogo Proprietà del trasporto WCF-Custom, Trasmissione, scheda Generale

 

Utilizzare la scheda Generale per configurare l'indirizzo dell'endpoint, l'identità del servizio e la funzionalità Azione SOAP per la porta di trasmissione WCF-Custom. L'adapter WCF-Custom consente l'utilizzo delle funzionalità di estendibilità di Windows Communication Foundation (WCF). L'adapter consente agli utenti di selezionare e configurare un binding, un comportamento ed estensioni di comportamento WCF per l'indirizzo di ricezione e la porta di trasmissione.

Usare Per
Indirizzo (URI) Obbligatorio. Specificare l'URI completo del servizio di destinazione per questa porta di trasmissione. Lo schema di trasporto disponibile per questa proprietà viene deciso dalla proprietà Binding Type nella scheda Binding . Nota: è anche possibile importare ed esportare questa proprietà tramite la scheda Import/Export .

Lunghezza massima: 255

Il valore predefinito è una stringa vuota.
Identità endpoint Facoltativa. Specifica l'identità del servizio prevista da questa porta di trasmissione. Queste impostazioni consentono alla porta di trasmissione di autenticare il servizio. Nel processo di handshake tra il client e il servizio, l'infrastruttura WCF garantirà che l'identità del servizio previsto corrisponda ai valori di questo elemento. I valori che possono essere specificati per la proprietà Endpoint Identity differiscono in base alla configurazione di sicurezza. Nota: È anche possibile importare ed esportare questa proprietà tramite la scheda Import/Export . Se la porta di invio è configurata per l'uso di più tipi di identità, è possibile esportare solo il tipo di identità con il numero più basso. Ad esempio, se 1. DNS e 4. RSA è impostato nella finestra di dialogo Editor identità , solo 1. La proprietà DNS viene salvata usando la scheda Esporta .

Per impostazione predefinita, l'opzione è deselezionata.
Azione Obbligatorio. Specificare il campo intestazione SOAPAction per i messaggi in uscita. Questa proprietà può essere impostata anche tramite la proprietà del contesto del messaggio WCF. Azione in una pipeline o in un'orchestrazione. È possibile specificare questo valore in due modi diversi: il formato di azione singolo e il formato di mapping delle azioni. Se si imposta questa proprietà nel formato di azione singola, ad esempio l'intestazione http://contoso.com/Svc/Op1-SOAPAction per i messaggi in uscita viene sempre impostata sul valore specificato in questa proprietà.

Se si imposta questa proprietà nel formato di mapping delle azioni, l'intestazione SOAPAction in uscita viene determinata da BTS. Proprietà contesto operazione . Ad esempio, se questa proprietà è impostata sul formato XML seguente e su BTS. La proprietà Operation è impostata su Op1, l'adapter di invio WCF usa http://contoso.com/Svc/Op1 per l'intestazione SOAPAction in uscita.

<BtsActionMapping>

<Nome operazione="Op1" Action="http://contoso.com/Svc/Op1" />

<Nome operazione="Op2" Action="http://contoso.com/Svc/Op2" />

</BtsActionMapping>

Se i messaggi in uscita provengono da una porta di orchestrazione, le istanze di orchestrazione impostano dinamicamente BTS. Proprietà Operation con il nome dell'operazione della porta. Se i messaggi in uscita vengono indirizzati con il routing basato sul contenuto, è possibile impostare BTS. Proprietà Operation nei componenti della pipeline.

Lunghezza minima: 0

Lunghezza massima: 32767

Il valore predefinito è una stringa vuota.

Vedere anche

Come configurare unoschema di proprietà e proprietà delle schede WCF della porta di trasmissione WCF-Custom l'elemento <Identity> Configura porte di trasmissione dinamiche tramite le proprietà del contesto degli adattatori WCF