Share via


Gestione degli agenti di estensione cmdlet

Si applica a: Exchange Server 2013

In questo argomento vengono illustrate le procedure per abilitare, disabilitare, visualizzare e modificare la priorità degli agenti di estensione cmdlet in Microsoft Exchange Server 2013. Per ulteriori informazioni sugli agenti di estensione cmdlet in Exchange 2013, vedere Agenti di estensione di cmdlet.

Che cosa è necessario sapere prima di iniziare?

Consiglio

Problemi? È possibile richiedere supporto nei forum di Exchange. Visitare i forum all'indirizzo Exchange Server.

Abilitazione di un agente di estensione cmdlet

Quando si abilita un agente di estensione cmdlet in Exchange 2013, l'agente viene eseguito su tutti i server Exchange 2013 dell'organizzazione. Quando un agente viene abilitato, i cmdlet possono utilizzarlo°per eseguire ulteriori operazioni.

Avviso

Prima di abilitare un agente, accertarsi di essere a conoscenza del funzionamento dell'agente e dell'impatto che l'agente avrà sull'organizzazione.

In questo esempio viene abilitato un agente di estensione cmdlet utilizzando il cmdlet Enable-CmdletExtensionAgent. È necessario specificare il nome dell'agente che si desidera abilitare quando si esegue il cmdlet. Prima di abilitare Scripting Agent, è necessario assicurarsi di aver distribuito il ScriptingAgentConfig.xml file di configurazione a tutti i server dell'organizzazione. Se non si distribuisce prima il file di configurazione e si abilita Scripting ``Agent, tutti i cmdlet non Get hanno esito negativo quando vengono eseguiti. In questo esempio viene abilitato l'oggetto Scripting Agent.

Enable-CmdletExtensionAgent "Scripting Agent"

Per informazioni dettagliate sulla sintassi e sui parametri, vedere Enable-CmdletExtensionAgent.

Disabilitazione di un agente di estensione cmdlet

Quando si disabilita un agente di estensione cmdlet in Exchange 2013, l'agente viene disabilitato su tutti i server Exchange 2013 dell'organizzazione. Quando un agente è disattivato, non è più disponibile per i cmdlet. I cmdlet non possono più utilizzare l'agente per eseguire operazioni aggiuntive.

Avviso

Prima di disabilitare un agente, accertarsi di essere a conoscenza del funzionamento dell'agente e dell'impatto che la sua disabilitazione avrà sull'organizzazione.

Per disabilitare un agente di estensione cmdlet, utilizzare il cmdlet Disable-CmdletExtensionAgent. Specificare il nome dell'agente da disabilitare in fase di esecuzione del cmdlet. In questo esempio viene disabilitato l'oggetto Scripting Agent.

Disable-CmdletExtensionAgent "Scripting Agent"

Per informazioni dettagliate sulla sintassi e sui parametri, vedere Disable-CmdletExtensionAgent.

Visualizzazione degli agenti di estensione cmdlet esistenti

La visualizzazione degli agenti di estensione cmdlet consente di individuare gli agenti eseguiti per primi e gli agenti abilitati in un'organizzazione Exchange 2013. Per ulteriori informazioni sul pipelining e il cmdlet Format-Table, vedere i seguenti argomenti:

In questo esempio si ottengono i dettagli di uno specifico agente di estensione cmdlet utilizzando il cmdlet Get-CmdletExtensionAgent. In questo esempio vengono restituiti i dettagli di Mailbox Permissions Agent .

Get-CmdletExtensionAgent "Mailbox Permissions Agent"

In questo esempio si ottengono più agenti di estensione cmdlet utilizzando il cmdlet Get-CmdletExtensionAgent e viene eseguito il piping dell'output al cmdlet Format-Table. In questo esempio viene visualizzato un elenco di tutti gli agenti di estensione cmdlet dell'organizzazione e, utilizzando il cmdlet Format-Table, in una tabella vengono visualizzate le proprietà Name, Enabled e Priority di ciascun agente.

Get-CmdletExtensionAgent | Format-Table Name, Enabled, Priority

Per informazioni dettagliate sulla sintassi e sui parametri, vedere Get-CmdletExtensionAgent.

Modifica della priorità di un agente di estensione cmdlet

La possibilità di modificare la priorità di un agente di estensione cmdlet in Exchange 2013 è utile quando si desidera che un determinato agente venga chiamato da un cmdlet prima di un altro agente. Ciò è particolarmente utile se si crea uno script personalizzato eseguito in Scripting Agente si vuole che lo script abbia la precedenza su un agente predefinito. Per altre informazioni su Scripting Agent, vedere Agenti di estensione cmdlet.

Avviso

La modifica della priorità o la sostituzione della funzionalità di un agente incorporato è un'operazione avanzata. Assicurarsi di essere pienamente consapevoli delle modifiche che verranno apportate.

Gli agenti vengono ordinati da zero al numero massimo di agenti. Più l'agente è vicino allo zero, più alta sarà la priorità. Vengono chiamati per primi gli agenti con la priorità più alta. Per ulteriori informazioni sulle priorità degli agenti, vedere Agenti di estensione di cmdlet.

In questo esempio viene modificata la priorità di un agente di estensione cmdlet utilizzando il cmdlet Set-CmdletExtensionAgent. In questo esempio la priorità di Scripting Agent viene modificata in 3.

Set-CmdletExtensionAgent "Scripting Agent" -Priority 3

Per informazioni dettagliate sulla sintassi e sui parametri, vedere Set-CmdletExtensionAgent.