sending messages

L'emulatore 3270 inserisce un messaggio in un buffer e quindi chiama DL-BASE per inviarlo. Il messaggio contiene gli indici LPI (Locality Partner Index) di origine e di destinazione, che vengono impostati all'apertura della connessione. Per altre informazioni, vedere Connessioni LPI.

L'applicazione può ottenere un nuovo buffer per contenere il messaggio da inviare (usando sepdbubl) o riutilizzare un buffer in cui in precedenza ha ricevuto un messaggio. L'applicazione è responsabile di qualsiasi buffer ottenuto o in cui ha ricevuto un messaggio. L'applicazione deve usare (o riutilizzare) il buffer per inviare un messaggio o rilasciarlo (usando sepdburl). Se il buffer da riutilizzare non contiene il numero corretto di elementi per il messaggio da inviare, l'applicazione può ottenere elementi aggiuntivi (usando sbpibegt) o rilasciare quelli esistenti (usando sbpiberl). In questo caso, deve anche assicurarsi che il campo numelts nell'intestazione del buffer indichi il numero corretto di elementi.

La funzione usata per inviare il messaggio è sbpusend.