Stessa migrazione server con lo strumento HIS Migration

Lo HIS migration consente di eseguire la migrazione da un'edizione precedente di Host Integration Server a Host Integration Server 2020 o 2016 nello stesso server. Lo strumento di migrazione ottiene le informazioni di configurazione prima di disinstallare la versione precedente di Host Integration Server. Queste informazioni di configurazione possono essere applicate alla nuova installazione di Host Integration Server.

Passaggi per la migrazione dello stesso server

  • Queste istruzioni presuppongono che lo strumento di migrazione sia scaricato in una c:\Files directory locale.

  • Verificare che la piattaforma esistente soddisfi i requisiti HIS 2020. Si noti che .NET Framework 4.8 è obbligatorio.

  • Aprire un prompt dei comandi come amministratore, c:\Filespassare a ed eseguire il comando seguente:

    HisMigration.exe c:\Files\HIS_Migrate /Save
    

    Nota

    c:\Files\HIS_Migrate deve esistere e non contiene file.

  • Disinstallare la versione HIS precedente (Pannello di controllo>Programmi).

  • Installare Host Integration Server 2020 o 2016. Non eseguire la Configurazione guidata.

  • Modificare il c:\Files\HIS_Migrate\savedConfig.config file per inserire le password corrette per l'account con cui vengono eseguiti i servizi. Per motivi di sicurezza, le password vengono sostituite con PasswordReplacedByThis. È necessario immettere le password corrette, in caso contrario i servizi non verranno avviati. Possono essere presenti più istanze dell'elemento password.

  • Per aggiornare le nuove variabili di ambiente dal Host Integration Server e salvare la configurazione:

    1. Aprire un nuovo prompt dei comandi come amministratore e passare a c:\Files.
    2. Eseguire: HisMigration.exe c:\Files\HIS_Migrate /Apply.

Ulteriori considerazioni

  • Quando si esegue la migrazione di un sottodominio multi-server, avviare la migrazione con il server secondario. Dopo la migrazione di tutti questi server, eseguire la migrazione del server primario. Assicurarsi di eseguire la migrazione del server primario per ultimo.

  • La migrazione dei server configurati per l'uso di un gateway SNA remoto non è attualmente supportata. Il supporto è pianificato nel prossimo aggiornamento cumulativo.

  • Dopo la migrazione, quando si è pronti per consentire l'accesso ai servizi, abilitare manualmente le regole del firewall.

  • Per HIP Services, lo strumento di migrazione esamina il HIPService.exe.config contenuto degli assemblyPath oggetti HIP. Se punta assemblyPath a un percorso HIS prodotto, %snaroot%\TIMad esempio , gli oggetti HIP vengono spostati nella nuova cartella HIS TIM. Se è assemblyPath in una directory personalizzata, tale directory viene creata e gli oggetti vengono copiati in tale directory.

  • Lo strumento di migrazione non esamina il server per Application Integration Windows Initiated Programs (WIP). Se questi programmi esistono nel server, esaminare i file app.config per questi programmi. Verificare che app.config contenuto del file usi i percorsi aggiornati nel server.

  • Se si esegue l'aggiornamento da HIS 2013 a HIS 2020 o 2016, entrambi i programmi WIP e HIP e gli assembly TI devono essere ricompilati per funzionare con queste versioni HIS.

    Assicurarsi di:

    • Aggiungere nuovi riferimenti agli assembly HIS runtime TI.
    • Aggiornare i .config per usare la versione 10.0 anziché la versione 9.0.
    • I progetti devono usare .NET 4.8 o 4.6.
    • Nella finestra HIS, aprire tutti i file TI con estensione hidx e salvarli. Questo passaggio genera dll aggiornate. Questo passaggio non è necessario durante la migrazione da HIS 2016 a HIS 2020.
  • Sia per WIP che per HIP, tutte le operazioni di configurazione devono essere eseguite nei .config file. Nessuna informazione di configurazione viene letta dal Registro di sistema.

  • La Visual Studio di integrazione non viene più migrata da questo strumento. In HIS 2020, le Visual Studio vengono rista scritte come pacchetto VSIX. Non è possibile supportare la migrazione dai pacchetti VSIP vecchi. Per ripristinare questa funzionalità, eseguire la configurazione guidata e abilitare la funzionalità Visual Studio funzionalità.

Passaggi successivi

Strumento per la migrazione HIS
Migrazione da server a server