Condividi tramite


Accesso guest in Microsoft Teams

Tramite l’accesso guest, è possibile consentire l'accesso a team, documenti nei canali, risorse, chat e applicazioni alle persone esterne all’organizzazione, pur mantenendo il totale controllo dei dati aziendali. Chiunque abbia un account di posta elettronica aziendale o personale, come Outlook, Gmail o altri, può partecipare come utente guest in Teams. Se non hai ancora configurato l'accesso come ospite, seguire i passaggi in Collaborare con gli ospiti in un team.

Nota

Per trovare, chiamare, chattare e configurare riunioni con persone di altre organizzazioni di Microsoft 365, usare l'accesso esterno.

Quando si invita un guest in Teams, viene creato un account guest per tale utente in Microsoft Entra ID e questi sono coperti dalla stessa protezione di conformità e controllo di altri utenti di Microsoft 365. Con Microsoft Entra collaborazione B2B, è possibile applicare criteri di accesso condizionale e autenticazione a più fattori per gli utenti B2B. Questi criteri possono essere applicati a livello di organizzazione, app o singolo utente, allo stesso modo in cui sono abilitati per le persone all'interno dell'organizzazione. Per altre informazioni, vedere Autenticazione e accesso condizionale per le identità esterne. L'accesso guest è soggetto ai limiti di servizio di Microsoft Entra ID e Microsoft 365.

In Teams, i guest vengono identificati in modo chiaro. Il nome di un utente guest include l'etichetta (Guest) e il canale include un'icona che indica la presenza di utenti guest nel team. Per maggiori dettagli, vedere Informazioni sull'esperienza guest.

I guest possono abbandonare il team in qualsiasi momento tramite Teams. Per informazioni dettagliate, vedere Ricerca per categorie abbandonare un team?. Se si lascia il team, l'account guest non viene rimosso dalla directory dell'organizzazione. Questa operazione deve essere eseguita da un amministratore globale di Microsoft 365 o da un amministratore Microsoft Entra).

L'esperienza degli utenti guest presenta limitazioni nel design. Per un elenco completo di ciò che un guest può e non può fare in Teams, consulta Esperienza dei guest in Microsoft Teams.

Nota

I canali condivisi offrono un'alternativa all'accesso guest, consentendo di invitare persone esterne all'organizzazione senza richiedere un account guest in Microsoft Entra ID. Per confrontare l'accesso guest con i canali condivisi, vedere Pianificare la collaborazione esterna.

Processo di invito guest

I proprietari del team possono aggiungere guest a un team nel client di Teams. Per altre informazioni, leggere Aggiungere utenti guest a un team.

Gli amministratori globali o gli amministratori di Teams possono anche aggiungere guest a un team nell'interfaccia di amministrazione di Teams.

Gli utenti guest già aggiunti tramite Microsoft Entra B2B, Gruppi di Microsoft 365 o SharePoint sono pronti all'uso. I proprietari dei team possono aggiungere tali guest ai propri team. Se aggiungi un guest direttamente al gruppo di Microsoft 365 associato a un team, il guest avrà accesso al team, ma il gruppo di Microsoft 365 non genera un messaggio e-mail di invito al guest, quindi qualcuno nel team dovrebbe avvisare il guest.

Dopo l'aggiunta di un guest a un team, possono essere richieste fino a 12 ore prima che abbia accesso.

È possibile delegare la possibilità di aggiungere guest a persone specifiche dell'organizzazione assegnando il ruolo Guest Inviter. Per altre informazioni, vedere Limitare gli utenti che possono invitare guest.

Il processo di invito guest funziona nel modo seguente:

  1. Un proprietario del team aggiunge un guest a un team.
  2. Il guest riceve un messaggio di posta elettronica di benvenuto dal proprietario del team, con informazioni sul team e su cosa aspettarsi dopo l'aggiunta.
  3. Il guest accetta l'invito. Gli utenti guest che hanno un account aziendale o dell'istituto di istruzione in Microsoft Entra ID possono accettare l'invito e autenticarsi direttamente. Agli altri utenti viene inviato un passcode monouso per convalidare la propria identità (obbligatoria l’autenticazione con passcode monouso)
  4. Dopo aver accettato l'invito, il guest può partecipare a team e canali, ricevere e rispondere ai messaggi del canale, accedere ai file nei canali, partecipare a chat, partecipare a riunioni, collaborare su documenti e altro ancora.

Configurare l’accesso per gli utenti guest

L'accesso guest in Teams è un'impostazione a livello di organizzazione. È possibile controllare l'accesso guest ai singoli team usando le etichette di riservatezza.

L'accesso guest in Teams richiede la configurazione di altre impostazioni in Microsoft 365, incluse le impostazioni in Microsoft Entra ID, Gruppi di Microsoft 365 e SharePoint. Quando si è pronti a invitare utenti guest a Teams, leggere una delle opzioni seguenti:

Per informazioni generali sulla collaborazione sicura con Teams, vedere Configurare la collaborazione sicura con Microsoft 365 e Microsoft Teams .

Licenze per l'accesso guest

L'accesso guest può essere usato in tutti gli abbonamenti di Microsoft 365 Business Standard, Microsoft 365 Enterprise e Microsoft 365 Education. Non sono necessarie altre licenze di Microsoft 365. Il modello di fatturazione per Microsoft Entra per ID esterno si applica ai guest in Microsoft 365. Solo le persone esterne all'organizzazione possono essere invitate come utenti guest.

I guest sono soggetti ai limiti di servizio di Microsoft 365 o Office 365 e Microsoft Entra ID.

Diagnosi dei problemi relativi all'accesso guest

Per risolvere i problemi relativi agli inviti guest in Teams, gli amministratori possono eseguire uno strumento di diagnostica nel interfaccia di amministrazione di Microsoft 365 per verificare che l'accesso guest sia configurato correttamente per l'uso in Teams.

  1. Selezionare Esegui test di seguito per popolare la diagnostica nel interfaccia di amministrazione di Microsoft 365.

  2. I risultati del test indicano se il tenant è configurato correttamente per l'accesso guest. Se il tenant non è configurato correttamente, la diagnostica fornisce informazioni sui passaggi da eseguire per risolvere i problemi di configurazione.

Monitoraggio degli utenti guest nell'organizzazione

È possibile tenere traccia delle aggiunte degli ospiti in Microsoft Entra ID o nella Centro sicurezza Microsoft 365. L'aggiunta di un guest in Teams viene controllata e registrata come Microsoft Entra'attività di amministrazione del gruppo "Aggiunto membro al gruppo". Per altre informazioni, vedere Controllo e creazione di report per un utente di collaborazione B2B ed Eseguire ricerche nel log di controllo.

Verifiche di accesso per gli utenti guest

È possibile usare Microsoft Entra ID per creare una revisione dell'accesso per gli utenti che fanno parte di gruppi o team o che sono stati assegnati a un'applicazione. La creazione di verifiche di accesso ricorrenti consente di risparmiare tempo. Se è necessario verificare regolarmente gli utenti che hanno accesso a un'applicazione, a un team o a un gruppo, è possibile definire la frequenza di tali revisioni.

È possibile eseguire la verifica dell'accesso guest, chiedere ai guest di verificare il proprio accesso o chiedere a un proprietario dell'applicazione o a un responsabile delle decisioni aziendali di eseguire la verifica di accesso. Le recensioni vengono eseguite in Microsoft Entra ID. Per altre informazioni, vedere Gestire l'accesso guest con Microsoft Entra le recensioni di accesso.

Collaborare con persone esterne all'organizzazione

Bloccare gli utenti guest di un gruppo di Microsoft 365 specifico o di un team di Microsoft Teams

Creare un ambiente di condivisione guest sicuro

Configurare Teams con tre livelli di protezione

Usare l'accesso guest e l'accesso esterno per collaborare con persone esterne all'organizzazione