Condividi tramite


Processo di aggiornamento di Teams classico

Gli aggiornamenti delle app Web di Teams vengono in genere rilasciati il quarto lunedì di ogni mese.

Gli aggiornamenti dei client desktop di Teams vengono rilasciati ogni mese dopo rigorosi test interni e convalide tramite il nostro Technology Adoption Program (TAP). Gli aggiornamenti del client desktop in genere iniziano il quarto lunedì del mese e vengono distribuiti gradualmente ai clienti nel resto della settimana. Se è necessario un aggiornamento critico, Teams ignorerà la pianificazione e rilascerà l'aggiornamento non appena disponibile.

Il client desktop si aggiorna automaticamente. Teams verifica la disponibilità di aggiornamenti in background, li scarica e quindi attende il periodo di inattività sul computer prima di installare automaticamente l'aggiornamento.

Gli utenti possono anche scaricare manualmente gli aggiornamenti selezionando Verifica la disponibilità di aggiornamenti nel menu a discesa ... accanto all'icona Profilo in alto a destra nell'app. Se è disponibile un aggiornamento, verrà scaricato e installato automaticamente quando il computer è inattivo.

Gli utenti devono eseguire l'accesso per scaricare gli aggiornamenti.

E gli aggiornamenti a Microsoft 365 Apps for enterprise?

Teams viene installato per impostazione predefinita con le nuove installazioni di Microsoft 365 Apps for enterprise come descritto in Distribuire Microsoft Teams con Microsoft 365 Apps for enterprise.

Teams segue il proprio processo di aggiornamento, come descritto in precedenza. Teams non segue il processo di aggiornamento per le altre app di Office, come Word ed Excel. Per altre informazioni, vedere Panoramica dei canali di aggiornamento per Microsoft 365 Apps.

Gli amministratori possono distribuire gli aggiornamenti invece dell'aggiornamento automatico di Teams?

Teams non offre agli amministratori la possibilità di distribuire gli aggiornamenti tramite meccanismi di recapito.

Contratto di manutenzione

Nell'ambito di un servizio online moderno, il client teams viene aggiornato circa una volta al mese. Il client installa automaticamente gli aggiornamenti quando diventano disponibili per tale client. Poiché la disponibilità degli aggiornamenti viene sfalsata in tutto il mondo, alcuni client dell'organizzazione potrebbero ricevere nuovi aggiornamenti prima di altri. Poiché Teams è regolato dai criteri del ciclo di vita moderno, è previsto che gli utenti abbiano la versione più aggiornata del client desktop. Gli aggiornamenti automatici assicurano che gli utenti dispongano delle funzionalità più recenti, dei miglioramenti delle prestazioni, della sicurezza e dell'affidabilità del servizio.

Per identificare se i client desktop non sono aggiornati, l'app mostrerà un avviso se la versione corrente dell'utente ha tra uno e tre mesi ed è disponibile una nuova versione. Questi messaggi in-app incoraggiano gli utenti ad aggiornare Teams alla versione più recente o, se necessario, a contattare l'amministratore IT per fare ciò. I clienti desktop di Teams che hanno più di tre mesi visualizzeranno una pagina di blocco che fornisce opzioni per l'aggiornamento immediato, per contattare l'amministratore IT o continuare a usare Teams sul Web.

I client desktop di Teams nei cloud per enti pubblici al momento sono esclusi da questo contratto di servizio fino a nuovo avviso.

Per informazioni sui rilasci di nuove versioni, vedere il Centro messaggi o passare a Guida>Novità nel client.

E gli aggiornamenti a Teams in VDI?

I client Teams su Virtual Desktop Infrastructure (VDI) non vengono aggiornati automaticamente come i client Teams non VDI. È necessario aggiornare l'immagine della macchina virtuale installando una nuova MSI come descritto nelle istruzioni per Installare Teams in VDI. È necessario disinstallare la versione corrente per eseguire l'aggiornamento a una versione più recente.