Utilizza i browser e gestisci le estensioni

Per automatizzare le attività relative al Web, Microsoft Power Automate fornisce il Browser Automazione preconfigurato e pronto all'uso.

Oltre a Browser Automazione, la piattaforma supporta i quattro browser più diffusi: Microsoft Edge, Internet Explorer, Google Chrome e Mozilla Firefox. Questi browser richiedono una configurazione aggiuntiva e/o estensioni del browser per funzionare.

Important

Per lavorare con Microsoft Edge, assicurati di aver installato una versione basata su Chromium. Le versioni precedenti non sono supportate.

Configurazione di Internet Explorer

Per impostazione predefinita, Internet Explorer funziona in modalità protetta per impedire a qualsiasi applicazione esterna di controllarlo.

Mentre Power Automate può ancora funzionare con questa impostazione abilitata, non sarà in grado di cancellare la cache o i cookie del browser.

Per disabilitare la modalità protetta e consentire a Power Automate di cancellare la cache e i cookie del browser:

  1. Avvia Internet Explorer, seleziona l'icona dell'ingranaggio e scegli Opzioni Internet nel menu.

    Screenshot delle opzioni di Internet Explorer.

  2. Nella finestra di dialogo Opzioni Internet, vai alla scheda Sicurezza seleziona la zona Internet e disabilita l'opzione Attiva modalità protetta. Ripeti lo stesso passaggio per le zone Intranet locale e Siti attendibili.

    Screenshot della scheda Sicurezza nelle opzioni di Internet Explorer.

    Screenshot delle zone Intranet locale e Siti attendibili nelle opzioni di Internet Explorer.

  3. Seleziona Applica e OK per salvare la modifica e chiudere la finestra di dialogo.

Configurare Internet Explorer per server

Per usare Internet Explorer in Windows Server devi disabilitare la funzionalità di configurazione della sicurezza avanzata di Internet Explorer.

Questa funzione impedisce a tutti i flussi di avviare correttamente un'istanza di Internet Explorer o Browser di automazione tramite l'azione Avvia nuovo Internet Explorer. Inoltre, impedisce agli helper web di funzionare come previsto.

Per disabilitare la funzionalità IEESC:

  1. Avvia Gestione server e vai alla scheda Server locale.

  2. Seleziona l'opzione Configurazione della sicurezza avanzata di Internet Explorer per aprire la rispettiva finestra di dialogo di configurazione.

  3. Disabilita la funzionalità IEESC sia per gli amministratori che per gli utenti.

    Screenshot della funzionalità IEESC nelle impostazioni del server locale.

  4. Seleziona OK per applicare le modifiche.

Configurazione di Microsoft Edge

Per usare Microsoft Edge per automatizzare le attività relative al web, è necessario installare la rispettiva estensione del browser.

Per installare l'estensione:

  1. Avvia Progettazione flusso, vai a Strumenti -> Estensioni browser e seleziona Microsoft Edge.

    Screenshot dell'opzione di estensione di Microsoft Edge in Progettazione flusso.

  2. Nella pagina web dell'estensione, seleziona Ottieni per installare l'estensione.

    Screenshot dell'opzione Ottieni nella pagina dell'estensione.

  3. Nella finestra di dialogo popup seleziona Aggiungi estensione per confermare l'installazione.

    Screenshot dell'opzione Aggiungi estensione nella pagina delle estensioni.

Per garantire il corretto funzionamento di Microsoft Edge con Power Automate, disabilita l'esecuzione delle app in background quando Edge è chiuso.

Per disabilitare questa opzione, vai a Impostazioni -> Sistema e seleziona il cursore accanto a Continua a eseguire app in background quando Microsoft Edge è chiuso.

Screenshot delle impostazioni di Microsoft Edge.

Configurazione di Google Chrome

Per usare Google Chrome nei flussi Power Automate, devi installare la rispettiva estensione del browser.

Per installare l'estensione:

  1. Avvia Progettazione flusso, vai a Strumenti -> Estensioni browser e seleziona Google Chrome.

    Screenshot dell'opzione di estensione di Google Chrome in Progettazione flusso.

  2. Nella pagina web visualizzata, seleziona Aggiungi a Chrome per installare l'estensione.

    Screenshot dell'opzione Aggiungi a Chrome nella pagina delle estensioni.

  3. Nella finestra di dialogo popup seleziona Aggiungi estensione per confermare l'installazione.

    Screenshot della pagina delle opzioni di installazione dell'estensione.

Per garantire il corretto funzionamento di Google Chrome con Power Automate, disabilita l'esecuzione delle app in background quando Chrome è chiuso.

Per disabilitare questa opzione, vai a Impostazioni -> Avanzate -> Sistema e seleziona il cursore accanto a Continua a eseguire app in background quando Google Chrome è chiuso.

Screenshot delle impostazioni di Google Chrome.

Configurazione di Mozilla Firefox

Per utilizzare Mozilla Firefox nei flussi in Power Automate, devi installare la rispettiva estensione del browser.

Per installare l'estensione:

  1. Avvia Progettazione flusso, vai a Strumenti -> Estensioni browser e seleziona Firefox.

    Screenshot dell'opzione di estensione di Firefox in Progettazione flusso.

  2. Nella finestra di dialogo del browser avviato seleziona Aggiungi per installare l'estensione.

    Screenshot dell'opzione Aggiungi nella pagina dell'estensione.

  3. Nella finestra di dialogo visualizzata seleziona OK per confermare l'installazione.

    Screenshot dell'opzione OK, capito nella pagina dell'estensione.

Firefox avvisa che bloccare il browser e impedire agli utenti di passare ad altre schede o finestre può influire sulla funzionalità dei flussi.

Per disabilitare questa funzionalità:

  1. Popola la Barra degli URL con la frase about: config.

  2. Cerca la preferenza prompts.tab_modal.enabled nell'elenco risultante e modificala su false.

    Screenshot della preferenza prompts.tab_modal.enabled in Firefox.

Utilizzo del browser Internet Explorer corrente rispetto al Browser Automazione

Sebbene il BrowserAutomazione sia basato su Internet Explorer, fornisce alcune funzionalità e limitazioni che aumentano l'efficacia dell'automazione.

  1. Il Browser Automazione funziona fuori dagli schemi, mentre Internet Explorer richiede una configurazione aggiuntiva. Le configurazioni di sicurezza possono essere indesiderate nelle organizzazioni con criteri di sicurezza rigorosi che vietano le modifiche manuali.

  2. L'azione Fai clic sul collegamento di download in una pagina Web funziona con il Browser Automazione qualunque sia la versione di Internet Explorer. Per l'effettivo Internet Explorer, l'azione richiede la versione 8 o precedente.

  3. Il Browser Automazione chiude tutte le finestre di dialogo dei messaggi che possono apparire nell'effettivo Internet Explorer. Se questa funzione non è desiderabile, applica il suffisso (ShowDialogs) alla fine dell'URL nell'azione Avvia nuovo Internet Explorer.

  4. Il Browser Automazione non supporta le schede o l'apertura di collegamenti nelle finestre. Quando l'utente fa clic su un collegamento, il browser lo apre nella stessa finestra/istanza.

  5. Il Browser Automazione ha un piccolo vantaggio in termini di prestazioni perché non carica elementi e componenti aggiuntivi non necessari come invece fa l'effettivo Internet Explorer.

Note

Puoi indicarci le tue preferenze di lingua per la documentazione? Partecipa a un breve sondaggio. (il sondaggio è in inglese)

Il sondaggio richiederà circa sette minuti. Non viene raccolto alcun dato personale (Informativa sulla privacy).