Cmdlet di SharePoint Server

Per un elenco dei cmdlet di SharePoint Server, vedere Cmdlet di SharePoint Server

Accesso a PowerShell per SharePoint Server

Dopo aver installato SharePoint Server, i cmdlet di PowerShell applicabili saranno disponibili tramite SharePoint 2016 Management Shell. Con SharePoint Management Shell è possibile gestire tutti gli aspetti di SharePoint Server. È possibile creare nuove raccolte siti, applicazioni Web, account utente, applicazioni di servizio, proxy e quant'altro. I comandi immessi in SharePoint Management Shell generano come output oggetti di SharePoint basati sulla piattaforma Microsoft .NET. Tali oggetti possono essere applicati come input per i comandi successivi o archiviati in variabili locali per essere utilizzati in un secondo momento.

Con SharePoint Management Shell non è necessario registrare lo snap-in che contiene i cmdlet. La registrazione del modulo Microsoft.SharePoint.PowerShell.dll per i cmdlet di SharePoint Server è automatica, in conseguenza della riga Add-PSSnapin Microsoft.SharePoint.PowerShell nel file SharePoint.ps1 presente in %CommonProgramFiles%\Microsoft Shared\Web Server Extensions<version>\Config\PowerShell\Registration, in cui la versione "15" equivale a SharePoint Server 2013, e la versione "16" a Server 2016. Per usare la console PowerShell, è necessario registrare manualmente tale snap-in.

Sia che si utilizzi SharePoint Management Shell o la console PowerShell, è anche possibile caricare snap-in aggiuntivi.

Nota

SharePoint Management Shell e la console PowerShell inoltre si differenziano per l'utilizzo dell'opzione ReuseThread, che definisce la modalità di utilizzo del modello di threading. L'uso di SharePoint Management Shell è definito dalla riga {Host.Runspace.ThreadOptions = "ReuseThread"}, inclusa nel file SharePoint.ps1. Per altre informazioni, vedere l'argomento relativo alle opzioni dei thread PS.

Autorizzazioni

Prima di poter utilizzare il cmdlet Add-SPShellAdmin per concedere autorizzazioni agli utenti per l'esecuzione dei cmdlet SharePoint Server, verificare che siano soddisfatti i requisiti minimi seguenti:

  • È necessaria l'appartenenza al ruolo del server fisso securityadmin nell'istanza di SQL Server.
  • È necessario essere membri del gruppo Administrators nel server in cui si esegue il cmdlet PowerShell.

Nota

Se non si dispone di queste autorizzazioni, rivolgersi all'amministratore dell'installazione o all'amministratore di SQL Server per richiederle.

Per altre informazioni sulle autorizzazioni di PowerShell, vedere Add-SPShellAdmin.

Se non si appartiene al ruolo SharePoint_Shell_Access o al gruppo locale WSS_Admin_WPG, utilizzare il cmdlet Add-SPShellAdmin per aggiungere l'utente al gruppo WSS_Admin_WPG in tutti i server Web front-end della farm di SharePoint e al ruolo SharePoint_Shell_Access. Se il database SQL Server non dispone di un ruolo SharePoint_Shell_Access, questo verrà creato automaticamente quando si esegue il cmdlet Add-SPShellAdmin. Dopo l'esecuzione di questo Add-SPShellAdmin cmdlet, l'utente può eseguire i cmdlet di PowerShell per SharePoint in un ambiente farm multiserver.

Nota

Quando si installa SharePoint Server, all'account utente utilizzato per eseguire l'installazione vengono concesse le autorizzazioni appropriate per eseguire i cmdlet PowerShell. Se non sono stati aggiunti utenti per eseguire un cmdlet PowerShell, è possibile utilizzare il cmdlet Add-SPShellAdmin per aggiungerli.

Per visualizzare un elenco di tutti i cmdlet di SPShellAdmin, al prompt dei comandi di PowerShell digitare Get-Command -Noun SPShellAdmin.

Script e criteri di esecuzione

Sebbene sia possibile utilizzare Microsoft PowerShell per eseguire una sola attività amministrativa, è anche possibile utilizzare uno script per automatizzare una serie di attività. Uno script è un file di testo che contiene uno o più comandi di Microsoft PowerShell. Gli script di Microsoft PowerShell hanno un'estensione di file .ps1.

Per eseguire script, il criterio di esecuzione minimo richiesto per SharePoint Server è RemoteSigned, anche se il criterio predefinito per PowerShell è Restricted. Se il criterio rimane impostato su Restricted, SharePoint Management Shell modificherà il criterio per Windows PowerShell in RemoteSigned. Questo significa che è necessario selezionare Esegui come amministratore per avviare SharePoint Management Shell con autorizzazioni di amministrazione con privilegi elevati. Questa modifica verrà applicata a tutte le sessioni di PowerShell. Per altre informazioni, vedere l'articolo relativo all'enumerazione ExecutionPolicy.

Per altre informazioni sugli script e sui criteri di esecuzione, vedere rispettivamente about_scripts e Informazioni sui criteri di esecuzione.