Set File Metadata

L'operazione Set File Metadata imposta i metadati definiti dall'utente per il file specificato.

Disponibilità del protocollo

Protocollo di condivisione file abilitato Disponibile
SMB Yes
NFS No

Richiesta

La richiesta Set File Metadata viene definita come indicato di seguito. È consigliato il protocollo HTTPS.

Metodo URI richiesta Versione HTTP
PUT https://myaccount.file.core.windows.net/myshare/mydirectorypath/myfile?comp=metadata HTTP/1.1

Sostituire i componenti del percorso mostrati nell'URI di richiesta con valori personalizzati, come illustrato di seguito:

Componente percorso Descrizione
myaccount nome dell'account di archiviazione.
myshare Nome della condivisione file.
mydirectorypath facoltativo. Percorso della directory padre.
myfile Nome del file.

Per informazioni dettagliate sulle restrizioni di denominazione del percorso, vedere Denominazione e riferimento a condivisioni, directory, file e metadati.

Parametri URI

Nell'URI della richiesta è possibile specificare i seguenti parametri aggiuntivi.

Parametro Descrizione
timeout Facoltativa. Il parametro timeout viene espresso in secondi. Per altre informazioni, vedere Impostazione dei timeout per le operazioni del servizio file.

Intestazioni della richiesta

Intestazione della richiesta Descrizione
Authorization Obbligatorio. Specifica lo schema di autorizzazione, il nome dell'account e la firma. Per altre informazioni, vedere Autorizzare le richieste a Archiviazione di Azure.
Date o x-ms-date Obbligatorio. Specifica la data per la richiesta nel fuso orario UTC (Coordinated Universal Time). Per altre informazioni, vedere Autorizzare le richieste a Archiviazione di Azure.
x-ms-version Obbligatorio per tutte le richieste autorizzate. Specifica la versione dell'operazione da usare per questa richiesta. Per altre informazioni, vedere Controllo delle versioni per i servizi di Archiviazione di Azure.
x-ms-meta-name:value facoltativo. Imposta una coppia nome-valore per il file.

Ogni chiamata a questa operazione sostituisce tutti i metadati esistenti collegati al file. Per rimuovere tutti i metadati dal file, chiamare questa operazione senza intestazioni di metadati.

I nomi dei metadati devono rispettare le regole di denominazione per gli identificatori C#.
x-ms-lease-id:<ID> Obbligatorio se il file ha un lease attivo. Disponibile per le versioni 2019-02-02 e successive.
x-ms-client-request-id facoltativo. Fornisce un valore opaco generato dal client con un limite di caratteri di 1 KiB registrato nei log di analisi quando la registrazione dell'analisi di archiviazione è abilitata. L'uso di questa intestazione è consigliato per la correlazione delle attività lato client con le richieste ricevute dal server. Per altre informazioni, vedere Monitoraggio dell'archiviazione BLOB di Azure.

Testo della richiesta

Nessuno.

Risposta

Nella risposta sono inclusi un codice di stato HTTP e un set di intestazioni per la risposta.

Codice stato

Un'operazione completata correttamente restituisce 200 (OK).

Per informazioni sui codici di stato, vedere Codici di stato e di errore.

Intestazioni di risposta

Nella risposta per questa operazione sono incluse le intestazioni riportate di seguito; inoltre, possono essere incluse intestazioni HTTP standard aggiuntive. Tutte le intestazioni standard sono conformi alla specifica del protocollo HTTP/1.1.

Intestazione risposta Descrizione
ETag Il parametro ETag contiene un valore che rappresenta la versione del file, racchiuso tra virgolette.
x-ms-request-id Questa intestazione identifica in modo univoco la richiesta effettuata e può essere usata per risolvere i problemi relativi alla richiesta. Per altre informazioni, vedere Risoluzione dei problemi relativi alle operazioni api.
x-ms-version Indica la versione del servizio File usato per eseguire la richiesta.
Date o x-ms-date Valore data/ora UTC generato dal servizio che indica l'ora in cui è stata avviata la risposta.
x-ms-request-server-encrypted: true/false Versione 2017-04-17 o successiva. Il valore di questa intestazione è impostato su true se il contenuto della richiesta viene crittografato correttamente usando l'algoritmo specificato e false in caso contrario.
x-ms-client-request-id Questa intestazione può essere usata per risolvere le richieste e le risposte corrispondenti. Il valore di questa intestazione è uguale al valore dell'intestazione x-ms-client-request-id se presente nella richiesta e il valore è al massimo 1024 caratteri ASCII visibili. Se l'intestazione x-ms-client-request-id non è presente nella richiesta, questa intestazione non sarà presente nella risposta.

Corpo della risposta

Nessuno.

Autorizzazione

Solo il proprietario dell'account può chiamare questa operazione.

Commenti

Set File Metadata non è supportato in uno snapshot di condivisione, ovvero una copia di sola lettura di una condivisione. Un tentativo di eseguire questa operazione in uno snapshot di condivisione avrà esito negativo con 400 (InvalidQueryParameterValue)

Se il file ha un lease attivo, il client deve specificare un ID lease valido nella richiesta per scrivere metadati nel file. Se il client non specifica un ID lease o specifica un ID lease non valido, il servizio file restituisce il codice di stato 412 (Precondizione non riuscita). Se il client specifica un ID lease ma il file non dispone di un lease attivo, il servizio file restituisce anche il codice di stato 412 (Precondizione non riuscita).

Vedi anche

Operazioni sui file