Istruzioni Transact-SQL per i gruppi di disponibilità Always On

Si applica a: SQL Server (tutte le versioni supportate)

In questo argomento vengono presentate le istruzioni Transact-SQL che supportano la distribuzione di Always On gruppi di disponibilità e la creazione e la gestione di un determinato gruppo di disponibilità, replica di disponibilità e database di disponibilità.

CREATE ENDPOINT

CREATE ENDPOINT ... FOR DATABASE_MIRRORING crea un endpoint di mirroring del database, se non esiste nell'istanza del server. Ogni istanza del server in cui si intende distribuire Always On gruppi di disponibilità o mirroring del database richiede un endpoint di mirroring del database.

Eseguire questa istruzione sull'istanza del server nella quale si crea l'endpoint. È possibile creare solo un endpoint del mirroring del database in una determinata istanza del server. Per altre informazioni, vedere Endpoint mirroring del database (SQL Server).

Creare un gruppo di disponibilità

ConCREATE AVAILABILITY GROUP è possibile creare un nuovo gruppo di disponibilità e, facoltativamente, un listener del gruppo di disponibilità. È necessario specificare almeno l'istanza del server locale, che diventerà la replica primaria iniziale. È eventualmente possibile specificare anche un massimo di quattro repliche secondarie.

Eseguire CREATE AVAILABILITY GROUP nell'istanza di SQL Server che si vuole ospitare la replica primaria iniziale del nuovo gruppo di disponibilità. Questa istanza del server deve risiedere in un nodo di un cluster di failover di Windows Server (WSFC) (per altre informazioni, vedere Prerequisiti, restrizioni e raccomandazioni per i gruppi di disponibilità Always On (SQL Server).

ALTER AVAILABILITY GROUP

ALTER AVAILABILITY GROUP supporta la modifica di un gruppo di disponibilità o di un listener del gruppo di disponibilità esistente, nonché l'esecuzione del failover di un gruppo di disponibilità.

Eseguire ALTER AVAILABILITY GROUP nell'istanza di SQL Server che ospita la replica primaria corrente.

ALTER DATABASE ... SET HADR ...

Le opzioni della clausola SET HADR dell'istruzione ALTER DATABASE consentono di creare un join di un database secondario al gruppo di disponibilità del database primario corrispondente, di rimuovere un database unito in join, di sospendere la sincronizzazione dei dati in un database unito in join, nonché di riprendere la sincronizzazione dei dati.

DROP AVAILABILITY GROUP

DROP AVAILABILITY GROUP consente di rimuovere un gruppo di disponibilità specificato e tutte le relative repliche. DROP AVAILABILITY GROUP può essere eseguito da qualsiasi nodo Always On gruppi di disponibilità nel cluster di failover WSFC.

Restrizioni sulle istruzioni AVAILABILITY GROUP di Transact-SQL

Le istruzioni Create AVAILABILITY GROUP, ALTER AVAILABILITY GROUP e DROP AVAILABILITY GROUP Transact-SQL presentano le limitazioni seguenti:

  • Ad eccezione di DROP AVAILABILITY GROUP, l'esecuzione di queste istruzioni richiede che il servizio HADR sia abilitato nell'istanza di SQL Server. Per altre informazioni, vedere Abilitare e disabilitare i gruppi di disponibilità Always On (SQL Server).

  • Non è possibile eseguire queste istruzioni all'interno di transazioni o batch.

  • Sebbene vengano fatti tentativi di ripulitura in seguito a un errore, queste istruzioni non garantiscono che sia possibile eseguire il rollback di tutte le modifiche in seguito a tale errore. Tuttavia, i sistemi dovrebbero essere in grado di gestire correttamente, e quindi ignorare, gli errori parziali.

  • Queste istruzioni non supportano espressioni o variabili.

  • Se viene eseguita un'istruzione Transact-SQL mentre un'altra azione del gruppo di disponibilità o un ripristino è in fase di elaborazione, l'istruzione restituisce un errore. Attendere che l'azione o il recupero siano stati completati e ritentare l'istruzione, se necessario.

Vedere anche

Panoramica di Gruppi di disponibilità AlwaysOn (SQL Server)