Caricare dati tramite la destinazione ODBC

Si applica a: SQL Server (tutte le versioni supportate) Integration Runtime SSIS in Azure Data Factory

In questa procedura viene descritto come caricare dati tramite la destinazione ODBC. Per aggiungere e configurare una destinazione ODBC, è necessario che il pacchetto includa già almeno un'attività Flusso di dati e un'origine.

Per caricare dati tramite una destinazione ODBC

  1. In SQL Server Data Tools aprire il pacchetto di Integration Services desiderato.

  2. Fare clic sulla scheda Flusso di dati e quindi trascinare la destinazione ODBC dalla Casella degli strumentiall'area di progettazione.

  3. Trascinare un output disponibile di un componente flusso di dati nell'input della destinazione ODBC.

  4. Fare doppio clic sulla destinazione ODBC.

  5. Nella pagina Gestione connessione della finestra di dialogo Editor destinazione ODBC selezionare una gestione connessione ODBC esistente oppure fare clic su Nuova per creare una nuova gestione connessione.

  6. Selezionare il metodo di accesso ai dati.

    • Nome tabella - Batch: selezionare questa opzione per configurare la destinazione ODBC per l'utilizzo della modalità batch. Quando si seleziona questa opzione, è possibile impostare un valore per Dimensioni batch.

    • Nome tabella - Riga per riga: selezionare questa opzione per configurare la destinazione ODBC per l'inserimento di una riga per volta nella tabella di destinazione. Quando si seleziona questa opzione, i dati vengono caricati una riga per volta nella tabella.

  7. Nel campo Nome tabella o vista selezionare una tabella o una vista disponibile del database dall'elenco o digitare un'espressione regolare per identificare la tabella. Questo elenco contiene solo le prime 1000 tabelle. Se il database contiene più di 1000 tabelle, è possibile digitare l'inizio di un nome di tabella o utilizzare il carattere jolly (*) per immettere qualsiasi parte del nome e visualizzare la tabella o le tabelle che si desidera utilizzare.

  8. È possibile fare clic su Anteprima per visualizzare fino a 200 righe dei dati della tabella selezionata nella destinazione ODBC.

  9. Fare clic su Mapping e quindi eseguire il mapping delle colonne nell'elenco Colonne di input disponibili alle colonne nell'elenco Colonne di destinazione disponibili , trascinando le colonne da un elenco all'altro.

  10. Per configurare l'output degli errori, fare clic su Output errori.

  11. Fare clic su OK.

  12. Per salvare il pacchetto aggiornato, scegliere Salva elementi selezionati dal menu File .

Vedere anche

Editor destinazione ODBC (pagina Gestione connessione)
ODBC Destination Editor (pagina Mapping)
Editor origine ODBC (pagina Output degli errori)