Edizioni e funzionalità supportate di SQL Server 2019 in Linux

Si applica a: SQL Server (tutte versioni supportate) - Linux

Questo articolo offre informazioni dettagliate sulle funzionalità supportate dalle diverse edizioni di SQL Server 2019 in Linux. Per le edizioni e le funzionalità supportate di SQL Server in Windows, vedere SQL Server 2019 - Windows.

I requisiti di installazione variano in base alle esigenze dell'applicazione. Le diverse edizioni di SQL Server consentono di soddisfare le esigenze specifiche di utenti e organizzazioni in termini di prezzo, esecuzione e prestazioni. I componenti di SQL Server installati dipendono inoltre dai requisiti specifici. Nelle sezioni seguenti vengono fornite tutte le informazioni necessarie per adottare la scelta migliore tra le edizioni e i componenti disponibili in SQL Server.

Per le note sulla versione più recenti e informazioni sulle novità, vedere quanto segue:

Per l'elenco delle funzionalità di SQL Server non disponibili in Linux, vedere Funzionalità e servizi non supportati.

Provare SQL Server

Download di SQL Server 2019

Edizioni di SQL Server

La tabella seguente descrive tali edizioni di SQL Server.

Edizione di SQL Server Definizione
Enterprise L'offerta Premium, SQL Server Enterprise Edition, offre le funzionalità complete dei data center di fascia alta con prestazioni velocissime, abilitando livelli di servizio elevati per carichi di lavoro di importanza critica.
Standard SQL Server Standard Edition offre funzionalità di gestione dati di base per l'esecuzione di applicazioni per reparti e piccole organizzazioni e supporta gli strumenti di sviluppo comuni per ambienti locali e cloud, consentendo una gestione efficace del database con risorse IT minime.
Web SQL Server Web Edition costituisce un'opzione con un costo totale di proprietà ridotto per provider di servizi di hosting Web e VAP Web, offrendo funzionalità di scalabilità, convenienza e facilità di gestione per proprietà Web di ogni dimensione.
Sviluppatore SQL Server Developer Edition consente agli sviluppatori di compilare qualsiasi tipo di applicazione in SQL Server. Benché includa tutte le funzionalità dell'edizione Enterprise, ne è consentito l'utilizzo solo come sistema di sviluppo e di prova e non come server di produzione. SQL Server Developer rappresenta la scelta ideale per chi vuole compilare e testare applicazioni.
Express edition L'edizione Express è un database di base gratuito, ideale per l'apprendimento e la compilazione di applicazioni basate sui dati desktop e server di piccole dimensioni. Questa edizione costituisce la scelta ottimale per fornitori di software indipendenti, sviluppatori e sviluppatori amatoriali di applicazioni client. Se sono necessarie funzionalità di database più avanzate, è possibile aggiornare facilmente SQL Server Express a versioni di fascia superiore di SQL Server.

Usare SQL Server con applicazioni client/server

È possibile installare solo i componenti client di SQL Server in un computer in cui vengono eseguite applicazioni client/server connesse direttamente a un'istanza di SQL Server. L'installazione di componenti client rappresenta una scelta ottimale anche se si amministra un'istanza di SQL Server in un server di database o se si prevede di sviluppare applicazioni basate su SQL Server.

Componenti di SQL Server

SQL Server 2019 in Linux supporta il motore di database di SQL Server. La tabella seguente descrive le funzionalità del motore di database.

Componenti server Descrizione
Motore di database di SQL Server Motore di database di SQL Server include il motore di database, il servizio principale per l'archiviazione, l'elaborazione e la protezione dei dati, la replica, la ricerca full-text, gli strumenti per la gestione di dati XML e relazionali e l'integrazione dell'analisi dei dati.

Developer Edition, Enterprise Core Edition ed Evaluation Edition
Per le funzionalità supportate dalle edizioni Developer Edition, Enterprise Core Edition ed Evaluation Edition, vedere le funzionalità elencate per SQL Server Enterprise Edition nelle tabelle seguenti.

La versione Developer Edition continua a supportare un solo client per la Riesecuzione distribuita di Microsoft SQL Server.

Limiti di scalabilità

Funzionalità Enterprise Standard Web Express
Capacità di calcolo massima usata da una sola istanza - Motore di database di SQL Server1 Valore massimo del sistema operativo Limitato a meno di 4 socket o 24 core Limitato a meno di 4 socket o 16 core Limitato a meno di 1 socket o 4 core
Capacità di calcolo massima usata da una sola istanza - Analysis Services o Reporting Services Valore massimo del sistema operativo Limitato a meno di 4 socket o 24 core Limitato a meno di 4 socket o 16 core Limitato a meno di 1 socket o 4 core
Memoria massima per il pool di buffer per istanza del Motore di database di SQL Server valore massimo del sistema operativo 128 GB 64 GB 1410 MB
Capacità massima per l'estensione del pool di buffer per istanza del Motore di database SQL Server 32 * (configurazione di memoria massima del server) 4 * (configurazione di memoria massima del server) N/D N/D
Memoria massima per la cache di segmenti Columnstore per istanza del Motore di database di SQL Server Memoria illimitata 32 GB 16 GB 352 MB
Dimensione massima dati ottimizzati per la memoria per ogni database nel Motore di database di SQL Server Memoria illimitata 32 GB 16 GB 352 MB
Dimensione massima del database relazionale 524 PB 524 PB 524 PB 10 GB

1 La licenza basata su Enterprise Edition con Server + Licenza CAL (Client Access License), non disponibile per nuovi contratti, è limitata a un massimo di 20 core per istanza di SQL Server. Non sono previsti limiti nel modello di licenza server basato su core. Per altre informazioni, vedere Limiti della capacità di calcolo per edizione di SQL Server.

Disponibilità elevata RDBMS

Funzionalità Enterprise Standard Web Express
Log shipping Sì Sì Sì No
Compressione backup Sì Sì No No
Snapshot del database Sì Sì No No
Istanza del cluster di failover Always On1 Sì Sì No No
Gruppi di disponibilità AlwaysOn2 Sì No No No
Gruppi di disponibilità di base3 No Sì No No
Gruppo di disponibilità con commit di un numero minimo di repliche Sì Sì No No
Gruppo di disponibilità senza cluster Sì Sì No No
Ripristino di pagine e file online Sì No No No
Indicizzazione online Sì No No No
Ricompilazioni degli indici online ripristinabili Sì No No No
Modifica dello schema online Sì No No No
Recupero rapido Sì No No No
Backup con mirroring Sì No No No
Aggiunta di memoria a caldo e CPU Sì No No No
Backup crittografato Sì Sì No No
Backup ibrido in Microsoft Azure (backup nell'URL) Sì Sì No No

1 In Enterprise Edition il numero di nodi corrisponde al valore massimo del sistema operativo. Nella versione Standard Edition è disponibile il supporto per due nodi.

2 In Enterprise Edition è disponibile il supporto fino a 8 repliche secondarie, incluse 2 repliche secondarie sincrone.

3 Standard Edition supporta i gruppi di disponibilità di base. Un gruppo di disponibilità di base supporta due repliche, con un database. Per altre informazioni sui gruppi di disponibilità di base, vedere Gruppi di disponibilità di base.

Scalabilità e prestazioni RDBMS

Funzionalità Enterprise Standard Web Express
Columnstore 1 Sì Sì Sì Sì
File binari di oggetti di grandi dimensioni in indici columnstore cluster Sì Sì Sì Sì
Ricompilazione degli indici columnstore non cluster online Sì No No No
OLTP in memoria 1 Sì Sì Sì Sì
Memoria principale persistente Sì Sì Sì Sì
Partizionamento di tabelle e indici Sì Sì Sì Sì
Compressione dei dati Sì Sì Sì Sì
Resource Governor Sì No No No
Parallelismo della tabella partizionata Sì No No No
Allocazione di una matrice di buffer e di memoria in pagine grandi con supporto NUMA Sì No No No
Governance delle risorse di I/O Sì No No No
Durabilità posticipata Sì Sì Sì Sì
Ottimizzazione automatica Sì No No No
Join adattivi in modalità batch Sì No No No
Feedback delle concessioni di memoria in modalità batch Sì No No No
Esecuzione interleaved per funzioni con valori di tabella a più istruzioni Sì Sì Sì Sì
Miglioramenti dell'inserimento bulk Sì Sì Sì Sì

1 Le dimensioni dati OLTP in memoria e la cache dei segmenti Columnstore sono limitate alla quantità di memoria specificata dall'edizione nella sezione Limiti di scalabilità. Il massimo grado di parallelismo è limitato. Il grado di parallelismo del processo (DOP) per una build di indice è limitato a 2 DOP per l'edizione Standard e 1 DOP per le edizioni Web ed Express. Questo si riferisce agli indici columnstore creati tramite le tabelle basate su disco e le tabelle ottimizzate per la memoria.

Sicurezza RDBMS

Funzionalità Enterprise Standard Web Express
Sicurezza a livello di riga Sì Sì Sì Sì
Always Encrypted Sì Sì Sì Sì
Maschera dati dinamica Sì Sì Sì Sì
Controllo di base Sì Sì Sì Sì
Controllo con granularità fine Sì Sì Sì Sì
Transparent Database Encryption (TDE) Sì Sì No No
Ruoli definiti dall'utente Sì Sì Sì Sì
Database indipendenti Sì Sì Sì Sì
Crittografia per backup Sì Sì No No

Gestione RDBMS

Funzionalità Enterprise Standard Web Express
Connessione amministrativa dedicata Sì Sì Sì 1
Supporto per script di PowerShell Sì Sì Sì Sì
Supporto per le operazioni del componente dell'applicazione livello dati (DAC) - estrazione, distribuzione, aggiornamento, eliminazione Sì Sì Sì Sì
Automazione dei criteri (controllo pianificato e modifica) Sì Sì Sì No
Agente di raccolta dati relativi alle prestazioni Sì Sì Sì No
Report di prestazioni standard Sì Sì Sì No
Guide di piano e blocco del piano per le guide di piano Sì Sì Sì No
Query diretta di viste indicizzate (tramite hint NOEXPAND) Sì Sì Sì Sì
Gestione automatica viste indicizzate Sì Sì Sì No
Viste partizionate distribuite Sì No No No
Operazioni indicizzate parallele Sì No No No
Utilizzo automatico di viste indicizzate da Query Optimizer Sì No No No
Verifica di coerenza parallela Sì No No No
Punto di controllo dell'Utilità SQL Server Sì No No No

1 Con il flag di traccia.

Programmazione

Funzionalità Enterprise Standard Web Express
JSON Sì Sì Sì Sì
Query Store Sì Sì Sì Sì
Temporale Sì Sì Sì Sì
Supporto XML nativo Sì Sì Sì Sì
Indicizzazione XML Sì Sì Sì Sì
Funzionalità MERGE e UPSERT Sì Sì Sì Sì
Tipi di dati data e ora Sì Sì Sì Sì
Supporto di internazionalizzazione Sì Sì Sì Sì
Ricerca full-text e semantica Sì Sì Sì Sì
Impostazione della lingua nelle query Sì Sì Sì Sì
Service Broker (messaggistica) Sì Sì No 1 No 1
Transact-SQL - endpoint Sì Sì Sì No
Grafico Sì Sì Sì Sì

1 Solo client.

Integration Services

Per informazioni sulle funzionalità di Integration Services (SSIS) supportate dalle edizioni di SQL Server, vedere Funzionalità di Integration Services supportate dalle edizioni di SQL Server.

Servizi spaziali e basati sulla posizione

Nome funzionalità Enterprise Standard Web Express
Indici spaziali Sì Sì Sì Sì
Tipi di dati planari e geodetici Sì Sì Sì Sì
Librerie spaziali avanzate Sì Sì Sì Sì
Importazione/esportazione di formati di dati spaziali standard del settore Sì Sì Sì Sì

Funzionalità e servizi non supportati

Le funzionalità e i servizi seguenti non sono disponibili per SQL Server 2019 in Linux. Il supporto di queste funzionalità aumenterà nel corso del tempo.

Area Funzionalità o servizio non supportato
Motore di database Replica di tipo merge
Stretch DB
Query distribuita con connessioni di terze parti
Server collegati a origini dati diverse da SQL Server
Stored procedure estese di sistema (XP_CMDSHELL e così via)
Filetable, FILESTREAM
Assembly CLR con il set di autorizzazioni EXTERNAL_ACCESS o UNSAFE
Estensione pool di buffer
Backup su URL - BLOB di pagine2
SQL Server Agent Sottosistemi: CmdExec, PowerShell, Agente di lettura coda, SSIS, SSAS, SSRS
Avvisi
Backup gestito
Disponibilità elevata Mirroring del database
Sicurezza Extensible Key Management (EKM)
Autenticazione di Active Directory per i server collegati
Endpoint di Active Directory Authentication for Availability Group (AG)
Services SQL Server Browser
SQL Server R Services1
StreamInsight
Analysis Services
Reporting Services
Data Quality Services
Master Data Services

1 SQL Server R è supportato all'interno di SQL Server, ma i servizi R SQL Server come pacchetto separato non sono supportati.

2 Il backup su URL è supportato per i BLOB in blocchi, usando la firma di accesso condiviso.

Passaggi successivi