Uso di SQLConfigDatasource con il driver ODBC per Oracle

Importante

Questa funzionalità verrà rimossa in una versione futura di Windows. Evitare di usare questa funzionalità in un nuovo progetto di sviluppo e prevedere interventi di modifica nelle applicazioni in cui è attualmente implementata. Usare invece il driver ODBC fornito da Oracle.

Nella tabella seguente sono elencate le impostazioni di SQLConfigDatasource valide per Microsoft ODBC Driver for Oracle, versione 1.0 (Msorcl10.dll) e Microsoft ODBC Driver for Oracle, versione 2.0 (Msorcl32.dll).

Nota

Il driver Msorcl10.dll (versione 1.0) supporta tutte le impostazioni ad eccezione di Server. Il driver Msorcl32.dll (versione 2.0 e successive) supporta tutte le impostazioni.

Alcune impostazioni vengono ignorate dal driver, ma vengono accettate da SQLConfigDatasource. L'inclusione di queste impostazioni nella stringa di connessione ODBC è l'unico modo in cui verranno accettate in fase di esecuzione. Un'impostazione ignorata non verrà archiviata nel Registro di sistema quando SQLConfigDatasource crea l'origine dati.

Nella tabella seguente A/N indica qualsiasi stringa alfanumerica valida fino alla lunghezza massima consentita. Max Len (lunghezza massima) è la lunghezza massima consentita per la stringa accettata dall'impostazione, incluso il carattere di terminazione della stringa.

Impostazione Max Len Valore predefinito Valori validi Descrizione
BufferSize 7 65535 1000 Dimensioni minime del buffer di recupero fino a 65535 byte
CatalogCap 2 1 0 o 1 Se 1, gli identificatori non tra virgolette verranno convertiti in caratteri maiuscoli nelle funzioni di catalogo.
ConnectString 128 "" A/N Stringa di connessione. Metodo obbligatorio per specificare il nome del server con Msorcl10.dll driver.
Descrizione 256 "" A/N Descrizione
DSN 33 "" A/N Nome dell'origine dati.
GuessTheColDef 4 0 A/N Restituisce un valore diverso da zero per le colonne senza scala definita da Oracle.
NumeroFloat 2 "" 0 o 1 Se 0, le colonne FLOAT vengono considerate come SQL_FLOAT. Se 1, le colonne FLOAT vengono considerate come SQL_DOUBLE.
PWD 30 "" A/N Password.
RDOSupport 2 "" 0 o 1 Consente a RDO di chiamare routine Oracle.
Commenti 2 0 0 o 1 Includere REMARKS nelle funzioni di catalogo.
RowLimit 4 "" Da 0 a 99 Numero massimo di righe restituite da un'istruzione SELECT. Una stringa di lunghezza zero indica che non viene applicato alcun limite.
Server 128 "" A/N Nome del server Oracle.
Colonne sinonimi 2 1 0 o 1 Includere SINONIMI in SQLColumns.
Tabella di sistema 2 "" 0 o 1 Se 0, le tabelle di sistema non verranno visualizzate. Se 1, verranno visualizzate le tabelle di sistema.
TranslationDLL 33 "" A/N Nome .dll traduzione.
TranslationName 33 "" A/N Nome della traduzione.
TranslationOption 33 "" A/N Opzione di conversione.
TxnCap 2 "" A/N Transazioni in grado di supportarsi. Se 0, il driver segnala che non supporta le transazioni. Se 1, il driver segnala che è in grado di eseguire transazioni.
UID 30 "" A/N Nome utente.