Impostare o modificare le regole di confronto delle colonne

Si applica a: SQL Server (tutte le versioni supportate) Azure SQL database Istanza gestita di SQL di Azure

È possibile ignorare le regole di confronto del database per i dati char, varchar, text, nchar, nvarchare ntext specificando regole di confronto diverse per una colonna specifica di una tabella e utilizzando uno degli elementi seguenti:

  • Clausola COLLATE di CREATE TABLE e ALTER TABLE, come illustrato negli esempi seguenti.

    • Conversione sul posto. Considerare una delle tabelle esistenti definite di seguito:

      -- NVARCHAR column is encoded in UTF-16 because a supplementary character enabled collation is used
      CREATE TABLE dbo.MyTable (CharCol NVARCHAR(50) COLLATE Latin1_General_100_CI_AI_SC);
      
      -- VARCHAR column is encoded the Latin code page and therefore is not Unicode capable
      CREATE TABLE dbo.MyTable (CharCol VARCHAR(50) COLLATE Latin1_General_100_CI_AI);
      

      Per convertire la colonna sul posto per l'uso di UTF-8, eseguire un'istruzione ALTER COLUMN che imposta il tipo di dati richiesto e le regole di confronto con supporto di UTF-8:

      ALTER TABLE dbo.MyTable 
      ALTER COLUMN CharCol VARCHAR(50) COLLATE Latin1_General_100_CI_AI_SC_UTF8
      

      Questo metodo è facile da implementare, ma è un'operazione potenzialmente pesante, che può diventare un problema per tabelle di grandi dimensioni e applicazioni usate in modo intensivo.

    • Copiare e sostituire. Considerare una delle tabelle esistenti definite di seguito:

      -- NVARCHAR column is encoded in UTF-16 because a supplementary character enabled collation is used
      CREATE TABLE dbo.MyTable (CharCol NVARCHAR(50) COLLATE Latin1_General_100_CI_AI_SC);
      GO
      
      -- VARCHAR column is encoded using the Latin code page and therefore is not Unicode capable
      CREATE TABLE dbo.MyTable (CharCol VARCHAR(50) COLLATE Latin1_General_100_CI_AI);
      GO
      

      Per convertire la colonna in modo che usi la codifica UTF-8, copiare i dati in una nuova tabella in cui la colonna di destinazione ha già il tipo di dati richiesto e regole di confronto abilitate per UTF-8, quindi sostituire la tabella precedente:

      CREATE TABLE dbo.MyTableNew (CharCol VARCHAR(50) COLLATE Latin1_General_100_CI_AI_SC_UTF8);
      GO
      INSERT INTO dbo.MyTableNew 
      SELECT * FROM dbo.MyTable;
      GO
      DROP TABLE dbo.MyTable;
      GO
      EXEC sp_rename 'dbo.MyTableNew', 'dbo.MyTable';
      GO
      

      Questo metodo è molto più veloce della conversione sul posto, ma la gestione di schemi complessi con molte dipendenze (FKS, PKs, Trigger, DFS) e la sincronizzazione della parte finale della tabella (se il database è in uso) richiede una pianificazione maggiore.

    Per altre informazioni, vedere Collation and Unicode Support.

  • SQL Server Management Studio. Per altre informazioni, vedere Modificare colonne (motore di database).

  • Utilizzo della proprietà Column.Collation in SQL Server Management Objects (SMO).

Non è possibile modificare le regole di confronto di una colonna a cui fa riferimento uno qualsiasi degli elementi seguenti:

  • Una colonna calcolata
  • Un indice
  • Statistiche di distribuzione, generate automaticamente o tramite l'istruzione CREATE STATISTICS
  • Un vincolo CHECK
  • Un vincolo FOREIGN KEY

Quando si usa il database tempdb, la clausola COLLATE include un'opzione database_default per specificare che una colonna di una tabella temporanea utilizza le regole di confronto predefinite del database utente corrente per la connessione anziché quelle del database tempdb.

Regole di confronto e colonne di tipo text

È possibile inserire o aggiornare valori in una colonna text le cui regole di confronto sono diverse dalla tabella codici delle regole di confronto predefinite del database. SQL Server converte in modo implicito i valori nelle regole di confronto della colonna.

Regole di confronto e database tempdb

Il database tempdb viene compilato ogni volta che SQL Server viene avviato e ha le stesse regole di confronto predefinite del database modello. Queste sono generalmente le stesse regole di confronto predefinite dell'istanza. Se si crea un database utente e si specificano regole di confronto predefinite diverse da quelle del database model, il database utente utilizzerà regole di confronto predefinite diverse da quelle di tempdb. Tutte le stored procedure temporanee o le tabelle temporanee vengono create e archiviate in tempdb. Di conseguenza, tutte le colonne implicite delle tabelle temporanee e tutte le costanti, le variabili e i parametri a cui possono essere assegnati valori predefiniti e che si trovano in stored procedure temporanee, utilizzano regole di confronto diverse da quelle degli oggetti analoghi creati in tabelle e stored procedure permanenti.

Ciò può causare problemi derivanti da una non corrispondenza nelle regole di confronto tra i database definiti dall'utente e gli oggetti di database del sistema. Ad esempio, un'istanza di SQL Server usa le regole di confronto Latin1_General_CS_AS ed è possibile eseguire le istruzioni seguenti:

CREATE DATABASE TestDB COLLATE Estonian_CS_AS;  
USE TestDB;  
CREATE TABLE TestPermTab (PrimaryKey int PRIMARY KEY, Col1 nchar );  

In questo sistema nel database tempdb vengono utilizzate le regole di confronto Latin1_General_CS_AS con la tabella codici 1252, mentre in TestDB e TestPermTab.Col1 vengono utilizzate le regole di confronto Estonian_CS_AS con la tabella codici 1257. Ad esempio:

USE TestDB;  
GO  
-- Create a temporary table with the same column declarations  
-- as TestPermTab  
CREATE TABLE #TestTempTab (PrimaryKey int PRIMARY KEY, Col1 nchar );  
INSERT INTO #TestTempTab  
         SELECT * FROM TestPermTab;  
GO  

Con l'esempio precedente, il database tempdb utilizza le regole di confronto Latin1_General_CS_AS, mentre TestDB e TestTab.Col1 utilizzano le regole di confronto Estonian_CS_AS . Ad esempio:

SELECT * FROM TestPermTab AS a INNER JOIN #TestTempTab on a.Col1 = #TestTempTab.Col1;  

Poiché tempdb utilizza le regole di confronto predefinite del server e TestPermTab.Col1 utilizza regole di confronto diverse, in SQL Server viene restituito un errore in cui viene indicato che è impossibile risolvere il conflitto delle regole di confronto tra Latin1_General_CI_AS_KS_WS ed Estonian_CS_AS nell'operazione.

Per evitare l'errore è possibile utilizzare una delle alternative seguenti:

  • Specificare che per la colonna della tabella temporanea siano utilizzate le regole di confronto predefinite del database utente, anziché quelle del database tempdb. Ciò consente alla tabella temporanea di utilizzare tabelle con formattazione simile in più database, se ciò è richiesto dal sistema.

    CREATE TABLE #TestTempTab  
       (PrimaryKey int PRIMARY KEY,  
        Col1 nchar COLLATE database_default  
       );  
    
  • Specificare le regole di confronto corrette per la colonna #TestTempTab :

    CREATE TABLE #TestTempTab  
       (PrimaryKey int PRIMARY KEY,  
        Col1 nchar COLLATE Estonian_CS_AS  
       );  
    

Vedere anche

Impostazione o modifica di regole di confronto del server
Impostare o modificare le regole di confronto del database
Regole di confronto e supporto Unicode