Dati Unicode e tabelle codici del server

Si applica a: sìSQL Server (tutte le versioni supportate)

Importante

Questa funzionalità verrà rimossa a partire da una delle prossime versioni di Microsoft SQL Server. Evitare di usare questa funzionalità in un nuovo progetto di sviluppo e prevedere interventi di modifica nelle applicazioni in cui è attualmente implementata. Utilizzare invece la funzionalità di integrazione con CLR.

L'API Stored procedure estesa è abilitata per i dati Unicode ma non lo è per i metadati Unicode. La direttiva Unicode #define non produce alcun effetto sull'API Stored procedure estesa.

Si suppone che per tutti i metadati restituiti o forniti all'API Stored procedure estesa dall'applicazione delle stored procedure estese in uso venga utilizzata la tabella codici multibyte del server. La tabella codici predefinita di un'applicazione server dell'API stored procedure estesa è la tabella codici ANSI del computer in cui è in esecuzione l'applicazione, che può essere ottenuta chiamando srv_pfield con il parametro field impostato su SRV_SPROC_CODEPAGE.

Se l'applicazione dell'API Stored procedure estesa è abilitata per l'utilizzo di Unicode, è necessario convertire i nomi delle colonne di metadati Unicode, i messaggi di errore e così via, in dati multibyte prima di passare tali dati all'API Stored procedure estesa.

Esempio

Nella stored procedure estesa seguente è fornito un esempio delle conversioni Unicode descritte. Tenere presente quanto segue:

  • I dati della colonna vengono passati come dati Unicode srv_describe perché la colonna è descritta come SRVNVARCHAR.

  • I metadati del nome di colonna vengono passati srv_describe dati multibyte.

    L'stored procedure chiama srv_pfield con il parametro di campo impostato su SRV_SPROC_CODEPAGE per ottenere la tabella codici multibyte di Microsoft SQL Server .

  • I messaggi di errore vengono passati srv_sendmsg dati multibyte.

    __declspec(dllexport) RETCODE proc1 (SRV_PROC *srvproc)  
    {  
        #define MAX_COL_NAME_LEN 25  
        #define MAX_COL_DATA_LEN 50  
        #define MAX_ERR_MSG_LEN 250  
        #define MAX_SERVER_ERROR 20000  
        #define XP_ERROR_NUMBER MAX_SERVER_ERROR+1  
    
        int retval;  
        UINT serverCodePage;  
        CHAR *szServerCodePage;  
    
        WCHAR unicodeColumnName[MAX_COL_NAME_LEN];  
        CHAR multibyteColumnName[MAX_COL_NAME_LEN];  
    
        WCHAR unicodeColumnData[MAX_COL_DATA_LEN];  
    
        WCHAR unicodeErrorMessage[MAX_ERR_MSG_LEN];  
        CHAR  multibyteErrorMessage[MAX_ERR_MSG_LEN];  
    
        lstrcpyW (unicodeColumnName, L"column1");  
        lstrcpyW (unicodeColumnData, L"column1 data");  
        lstrcpyW (unicodeErrorMessage, L"No Error!");  
    
        // Obtain server code page.  
        //  
        szServerCodePage = srv_pfield (srvproc, SRV_SPROC_CODEPAGE, NULL);      
        if (NULL != szServerCodePage)  
            serverCodePage = atol(szServerCodePage);  
        else   
        {   // Problem situation exists.  
            srv_senddone(srvproc, (SRV_DONE_ERROR | SRV_DONE_MORE), 0, 0);  
            return 1;  
        }  
    
        // Convert column name for Unicode to multibyte using the   
        // server code page.  
        //  
        retval = WideCharToMultiByte(    
            serverCodePage,                 // code page  
            0,                              // default  
            unicodeColumnName,              // wide-character string  
            -1,                             // string is null terminated  
            multibyteColumnName,            // address of buffer for new  
                                            //   string  
            sizeof (multibyteColumnName),   // size of buffer  
            NULL, NULL);  
    
        if (0 == retval)  
        {  
            lstrcpyW (unicodeErrorMessage, L"Conversion to multibyte  
            failed.");  
            goto Error;  
        }  
    
        retval = srv_describe (srvproc, 1, multibyteColumnName,  
        SRV_NULLTERM,   
          SRVNVARCHAR, MAX_COL_DATA_LEN*sizeof(WCHAR), // destination  
            SRVNVARCHAR, lstrlenW(unicodeColumnData)*sizeof(WCHAR),  
            unicodeColumnData); //source  
        if (FAIL == retval)  
        {  
            lstrcpyW (unicodeErrorMessage, L"srv_describe failed.");  
            goto Error;  
        }  
    
       retval = srv_sendrow(srvproc);  
        if (FAIL == retval)  
        {  
            lstrcpyW (unicodeErrorMessage, L"srv_sendrow failed.");  
            goto Error;  
        }  
    
        retval = srv_senddone (srvproc, SRV_DONE_MORE|SRV_DONE_COUNT, 0, 1);  
        if (FAIL == retval)  
        {  
            lstrcpyW (unicodeErrorMessage, L"srv_senddone failed.");  
            goto Error;  
        }  
    
        return 0;  
    Error:  
        // convert error message from Unicode to multibyte.  
        retval = WideCharToMultiByte(    
            serverCodePage,                 // code page  
            0,                              // default  
            unicodeErrorMessage,            // wide-character string  
            -1,                             // string is null terminated  
            multibyteErrorMessage,          // address of buffer for new  
                                            //   string  
            sizeof (multibyteErrorMessage), // size of buffer  
            NULL, NULL);  
    
    srv_sendmsg(srvproc, SRV_MSG_ERROR, XP_ERROR_NUMBER, SRV_INFO, 1,  
                NULL, 0, __LINE__,   
                multibyteErrorMessage,  
                SRV_NULLTERM);  
    
        srv_senddone(srvproc, (SRV_DONE_ERROR | SRV_DONE_MORE), 0, 0);  
    
        return 1;  
    }  
    
    

Vedere anche

srv_wsendmsg ('API stored procedure estesa)