Accesso con URL (SSRS)

L'accesso tramite URL al server di report in SQL Server Reporting Services (SSRS) consente di inviare comandi a un server di report tramite una richiesta URL. Ad esempio, è possibile personalizzare il rendering di un report in un server di report in modalità nativa o in una raccolta di SharePoint. È possibile che il report sia stato visualizzato utilizzando un set specifico di valori dei parametri del report o che sia stata visualizzata una particolare pagina di interesse nel report. È possibile incapsulare queste informazioni nell'URL utilizzando i parametri di accesso tramite URL predefiniti. È possibile personalizzare ulteriormente il modo in cui il server di report elabora il report incorporando parametri relativi ai formati di rendering o all'aspetto del visualizzatore di report. Si può, quindi, incollare direttamente questo URL in un messaggio di posta elettronica o in una pagina Web per permettere ad altri di accedere al report con le stesse modalità tramite il browser.

Le altre azioni che si possono eseguire attraverso l'accesso tramite URL sono:

  • Inviare comandi al visualizzatore HTML, ad esempio per l'impostazione dell'aspetto

  • Elencare gli elementi figlio di una cartella del catalogo

  • Recuperare la definizione XML di un elemento del catalogo

  • Eseguire il rendering di uno snapshot della cronologia di un report specifico

  • Gestire le sessioni di report

Per l'elenco completo dei comandi e delle impostazioni disponibili attraverso l'accesso tramite URL, vedere Riferimento ai parametri di accesso con URL.

Concetti di base relativi all'accesso tramite URL

Le richieste URL al server di report contengono parametri elaborati dal server di report. Il modo in cui le richieste URL vengono gestite dal server di report dipende dai parametri, dai prefissi di parametro e dai tipi di elementi inclusi nell'URL. Gli URL del server di report sono conformi alle linee guida per la formattazione degli URL proposte dalla bozza di standard congiunta del World Wide Web Consortium W3C/IETF. Reporting Services La funzionalità URL è compatibile con la maggior parte dei browser Internet o delle applicazioni che supportano il reindirizzamento URL standard.

Sintassi per l'accesso con URL

Le richieste URL possono contenere più parametri elencati in qualsiasi ordine. I parametri sono separati da una e commerciale (&), mentre le coppie nome/valore sono separate da un segno di uguale (=).

  
rswebserviceurl  
?  
reportpath  
      [&prefix:param=value]...n]  
  

Descrizione della sintassi

rswebserviceurl
URL del servizio Web del server di report. Per la modalità nativa, è l'URL del servizio Web dell'istanza del server di report configurata in Gestione configurazione del server di report (vedere Configurare gli URL del server di report (Gestione configurazione del server di report)). Ad esempio:

https://myrshost/reportserver  
https://machine.adventure-works.com/reportserver_MYNAMEDINSTANCE  

Per la modalità integrata SharePoint, è l'URL del proxy Reporting Services a un sito di SharePoint integrato con Reporting Services. Ad esempio:

https://myspsite/subsite/_vti_bin/reportserver  

Suggerimento

È importante che nell'URL sia inclusa la sintassi proxy _vti_bin per indirizzare la richiesta tramite SharePoint e il proxy HTTP di Reporting Services . Tramite il proxy viene aggiunto del contesto alla richiesta HTTP. Questo contesto è necessario per garantire l'esecuzione corretta del report per i server di report in modalità SharePoint.

pathinfo
Il nome di percorso relativo dell'elemento nel database del server di report in modalità nativa o l'URL completo dell'elemento in un catalogo di SharePoint.

Il percorso dell'elemento del catalogo. Per la modalità nativa, si tratta del percorso relativo dell'elemento nel database del server di report, che inizia con una barra ( / ). Ad esempio:

/AdventureWorks 2008R2/Employee_Sales_Summary_2008R2  

Per la modalità integrata SharePoint, si tratta dell'URL completo dell'elemento nella raccolta di SharePoint, inclusa l'estensione dell'elemento. Ad esempio:

https://myspsite/subsite/AdventureWorks 2008R2/Employee_Sales_Summary_2008R2.rdl  

&
Carattere utilizzato per separare le coppie di nome e valore dei parametri di accesso tramite URL.

prefix
Facoltativa. Un prefisso per il parametro di accesso tramite URL (ad esempio, rs: o rc:) per l'accesso a un processo specifico in esecuzione nel server di report.

Nota

Se per un parametro di accesso tramite URL non viene incluso un prefisso, il parametro viene elaborato dal server di report come parametro del report. Nei parametri del report non si utilizzano prefissi dei parametri e non esistono distinzioni tra maiuscole e minuscole.

param
Nome del parametro.

value
Testo dell'URL che corrisponde al valore del parametro utilizzato.

Nota: per un elenco dei parametri di accesso tramite URL disponibili, vedere Riferimento ai parametri di accesso con URL. Per esempi di passaggi di parametri di report nell'URL, vedere Passare un parametro del report in un URL.

Descrizioni delle attività Collegamenti
Accedere a elementi del server di report, quali report, origini dati condivise e risorse. Accesso agli elementi del server di report usando l'accesso tramite URL
Passare i parametri di report a un report. Passare un parametro del report in un URL
Impostare le impostazioni locali dei parametri del report nella stringa dell'accesso tramite URL che definisce le interpretazioni delle impostazioni locali di date, valute e così via. Impostare la lingua per i parametri del report in un URL
Inviare le impostazioni specifiche dell'estensione di rendering che personalizzano l'esecuzione del rendering del report. Specificare le impostazioni relative alle informazioni sul dispositivo in un URL
Esportare un report direttamente in un formato di file senza visualizzarlo nel browser. Esportare un report tramite l'accesso con URL
Aprire un report e passare rapidamente alla posizione di una stringa. Cercare un report tramite l'accesso con URL
Eseguire il rendering di uno snapshot della cronologia di un report specifico. Eseguire il rendering degli snapshot della cronologia dei report tramite l'accesso con URL

Vedere anche

Passare un parametro del report in un URL
Riferimento ai parametri di accesso con URL
Integrazione di Reporting Services tramite l'accesso con URL
Ricerca, visualizzazione e gestione dei report (Generatore report e SSRS)