Share via


Installazione del cluster di failover di SQL Server

Si applica a:SQL Server

Per installare un cluster di failover di SQL Server, è necessario creare e configurare un'istanza del cluster di failover eseguendo il programma di installazione di SQL Server.

Installazione di un cluster di failover

Per installare un cluster di failover, è necessario utilizzare un account di dominio con diritti di amministratore locale, nonché disporre dell'autorizzazione per accedere come servizio e per operare come parte del sistema operativo in tutti i nodi del cluster di failover. Per installare un cluster di failover tramite il programma di installazione di SQL Server, attenersi alla procedura seguente:

  1. Per installare, configurare e gestire un cluster di failover di SQL Server, usare la procedura di installazione di SQL Server.

  2. Aggiungere o rimuovere nodi da una configurazione del cluster di failover senza influire sugli altri nodi del cluster. Per altre informazioni, vedere Aggiungere o rimuovere nodi in un cluster di failover di SQL Server (programma di installazione).

    • In tutti i nodi di un cluster di failover deve essere utilizzata la stessa piattaforma, a 32 o a 64 bit, e l'edizione e la versione del sistema operativo eseguite devono essere uguali. È inoltre necessario installare le versioni a 64 bit di SQL Server in computer a 64 bit che eseguono versioni a 64 bit dei sistemi operativi Windows. Non è disponibile alcun supporto WOW64 per il clustering di failover in questa versione.
  3. Specificare più indirizzi IP per ogni istanza del cluster di failover. È possibile specificare più indirizzi IP per ogni subnet. Se i diversi indirizzi IP si trovano nella stessa subnet, il programma di installazione di SQL Server imposta la dipendenza su AND. Se si sta eseguendo il clustering di nodi in più subnet, il programma di installazione di SQL Server imposta la dipendenza su OR.

  4. Per l'istanza del cluster di failover di SQL Server è necessario che i nodi del cluster siano aggiunti a un dominio. Non sono supportate le configurazioni seguenti:

    • Istanza del cluster di failover di SQL Server in cluster di gruppi di lavoro.
    • Istanza del cluster di failover di SQL Server in cluster con più domini.
    • Istanza del cluster di failover di SQL Server in cluster di domini + gruppi di lavoro.
    • Istanza del cluster di failover di SQL quando sono disponibili controller di dominio di sola lettura.

Opzioni di installazione del cluster di failover di SQL Server

Opzione 1: installazione integrata con la funzionalità per l'aggiunta del nodo

L'installazione integrata del cluster di failover di SQL Server è costituita da due passaggi:

  1. Creazione e configurazione di un'istanza del cluster di failover di SQL Server a nodo singolo. Dopo il completamento di una configurazione del nodo, è disponibile un'istanza del cluster di failover in grado di funzionare correttamente, ma senza disponibilità elevata poiché nel cluster di failover è presente solo un nodo.

  2. In ciascun nodo da aggiungere all'istanza del cluster di failover di SQL Server, eseguire la configurazione con la funzionalità Aggiungi nodo per aggiungere il nodo.

Opzione 2: installazione avanzata o aziendale

L'installazione avanzata o aziendale del cluster di failover di SQL Server è costituita da due passaggi:

  1. In ogni nodo che apparterrà al cluster di failover di SQL Server eseguire il programma di installazione con la funzionalità per la preparazione del cluster di failover. Questo passaggio prepara i nodi per l'inserimento nel cluster. Al termine del passaggio, tuttavia, non sarà ancora presente alcuna istanza di SQL Server operativa.

  2. Dopo che i nodi sono stati preparati per il clustering, eseguire il programma di installazione nel nodo proprietario del disco condiviso con la funzionalità per il completamento del cluster di failover. In questo passaggio l'istanza del cluster di failover viene creata e configurata e al termine del passaggio sarà quindi disponibile un'istanza del cluster di failover di SQL Server operativa.

    Nota

    Entrambe le opzioni consentono l'installazione di un cluster di failover di SQL Server a nodi multipli. La funzionalità per l'aggiunta di un nodo può essere utilizzata per aggiungere altri nodi per entrambe le opzioni dopo la creazione di un cluster di failover di SQL Server.

    Importante

    La lettera di unità del sistema operativo per i percorsi di installazione di SQL Server deve essere la stessa per tutti i nodi aggiunti all'istanza del cluster di failover di SQL Server.

Configurazione dell'indirizzo IP durante l'installazione

Il programma di installazione di SQL Server consente di impostare o modificare le impostazioni della dipendenza delle risorse IP durante le azioni riportate di seguito.

Nota Gli indirizzi IP IPv6 sono supportati. Se configurati entrambi, gli indirizzi IPv4 e IPv6 vengono trattati come subnet diverse e IPv6 viene portato online per primo.

Cluster di failover in più subnet di SQL Server

È possibile impostare le dipendenze OR quando i nodi del cluster si trovano in subnet diverse. Tuttavia, ogni nodo del cluster di failover che si trova in più subnet di SQL Server deve essere un possibile proprietario di almeno uno degli indirizzi IP specificati.

Vedi anche

Operazioni preliminari all'installazione del clustering di failover
Creare un nuovo cluster di failover di SQL Server (programma di installazione)
Installare SQL Server 2016 dal prompt dei comandi
Aggiornare un'istanza del cluster di failover di SQL Server