Valutare un database con Data Migration Assistant

Completato

Data Migration Assistant (DMA) è un'applicazione autonoma che esegue un set di attività per facilitare la migrazione o l'aggiornamento dei database SQL Server. DMA consente di individuare modifiche di rilievo, modifiche al comportamento e funzionalità deprecate. Se si esegue la migrazione a un host SQL Server locale, è anche possibile eseguire una valutazione della parità delle funzionalità per trovare le funzionalità della versione di destinazione che possono migliorare le prestazioni del database. Per le migrazioni ad Azure SQL, DMA controlla la parità delle funzionalità per individuare funzionalità parzialmente supportate o non supportate in Azure.

La durata della valutazione DMA dipende dalle dimensioni del database di origine. Per ridurre il tempo di valutazione per i database di grandi dimensioni, è possibile eseguire separatamente le valutazioni relative alla compatibilità e alle nuove raccomandazioni per le funzionalità.

Nota

Per le migrazioni di grandi dimensioni e l'esperienza complessiva avanzata, è consigliabile usare estensione della migrazione di Azure SQL per Azure Data Studio, basata sulla versione più recente dei servizi di Data Migration.

Installare Microsoft Data Migration Assistant

Data Migration Assistant può essere scaricato e installato nel computer da cui attualmente si amministrano i database. DMA è un'applicazione isolata da altro software e senza altre dipendenze se non le credenziali per l'istanza di SQL Server che si vuole aggiornare. È consigliabile non installare DMA nello stesso server di SQL Server.

Per installare DMA, scaricare la versione più recente dello strumento dal Microsoft Download Center e quindi eseguire il file DataMigrationAssistant.msi.

Dopo l'installazione di DMA, è necessario accedere alle istanze di SQL Server e all'infrastruttura di rete.

  • Quando si esegue una valutazione, DMA richiede l'accesso al database di origine.
  • Quando si esegue un aggiornamento o una migrazione, DMA richiede l'accesso ai database di origine e di destinazione. L'account deve avere l'autorizzazione CONTROL SERVER all'origine e le autorizzazioni di amministratore nella destinazione.

È consigliabile eseguire DMA sui database negli ambienti di sviluppo o test prima di avviare l'aggiornamento dei database di produzione.

Individuazione di problemi di compatibilità e parità delle funzionalità

Nello scenario dello studio legale, sono state identificate istanze di SQL Server all'interno dell'organizzazione che richiedono l'aggiornamento. Si vuole verificare che i database continueranno a funzionare dopo la migrazione. Il CTO sta creando un report che illustra in dettaglio il ritorno sugli investimenti (ROI) ottenuto eseguendo la migrazione dei database alla versione più recente di SQL Server. Ha chiesto di fornire dettagli sulle funzionalità supportate che offrono vantaggi agli utenti. Queste informazioni consentono di illustrare i vantaggi degli investimenti per gli utenti.

Microsoft Data Migration Assistant (DMA) controlla ogni database per individuare i problemi di compatibilità e, poiché alcuni database vengono spostati in database SQL di Azure, identifica le funzionalità non supportate dopo la migrazione. DMA indica anche come usare le nuove funzionalità nel database di destinazione.

Compatibilità del database

Individuare i problemi che possono influire su un aggiornamento a un SQL Server locale. Questi sono descritti come problemi di compatibilità e sono organizzati nelle categorie seguenti:

  • Modifiche di rilievo
  • Modifiche del comportamento
  • Funzionalità obsolete

Importante

La migrazione del database a una versione più recente di SQL Server non garantisce prestazioni migliori. È possibile che senza apportare modifiche al database durante o dopo la migrazione, le query potrebbero non essere eseguite in modo ottimale sulla destinazione a causa delle modifiche apportate al motore di query.

Parità delle funzionalità

Data Migration Assistant crea un elenco di funzionalità non supportate e parzialmente supportate se si esegue una valutazione di parità delle funzionalità rispetto a un database di Azure SQL destinazione, Istanza gestita di SQL di Azure o SQL Server per Linux.

DMA identifica le funzionalità non supportate confrontando i componenti installati nell'istanza di origine con l'ambiente di destinazione. Ad esempio, al momento, Master Data Services (MDS), SQL Server Analysis Services (SSAS) e SQL Server Reporting Services (SSRS) non sono supportati nel database SQL di Azure o in SQL Server per Linux. Qualsiasi interazione con questi servizi richiederebbe la rimozione o la rivalutazione per garantire la compatibilità con l'ambiente di destinazione.

Le funzionalità parzialmente supportate nel database SQL di Azure o in SQL Server per Linux non hanno la stessa profondità delle versioni di Windows locali. DMA rileva automaticamente le discrepanze tra le funzionalità, quindi è possibile pianificare le attività in base ai potenziali blocchi.

Esercizio: eseguire una valutazione della parità delle funzionalità

  1. In DMA, selezionare + Nuovo e fornire le informazioni seguenti:
    • Tipo di progetto: Valutazione
    • Nome progetto:<specificare un nome>
    • Tipo di valutazione: Motore di database
    • Tipo di server di origine: SQL Server
    • Tipo di server di destinazione: database SQL di Azure. Si tratta del server di destinazione che viene valutato per la compatibilità.
  2. Selezionare Crea.
  3. Nella pagina di valutazione, selezionare Verifica parità delle funzionalità. Seleziona Avanti.

    Nota

    A seconda della versione di destinazione SQL, la valutazione della Verifica parità delle funzionalità non sarà disponibile.

  4. Nella barra laterale Connetti a un server, specificare i dettagli di connessione sul server di origine. Selezionare Connetti.
  5. Nella barra laterale Aggiungi origini, selezionare il database per la valutazione. Seleziona Aggiungi.

    Nota

    In modo facoltativo, è possibile immettere un percorso di cartella contenente file con eventi estesi per la valutazione delle tracce.

  6. Selezionare Avvia valutazione e, al termine della valutazione, sarà possibile visualizzare i risultati nella scheda Rivedi i risultati.

Screenshot of the review results tab after running an assessment in Data Migration Assistant.

Risultati della valutazione della compatibilità

Se si sceglie l'opzione Verifica problemi di compatibilità nella pagina di valutazione, i risultati vengono visualizzati in un formato leggermente diverso.

  • È presente una scheda per ogni versione testata. Per ogni scheda di compatibilità potrebbe essere presente una nota Modifiche funzionali, che elenca i problemi da esaminare.
  • A seconda del problema, potrebbe essere presente anche una sezione Oggetti interessati, con note sulle Correzioni consigliate.

Screenshot of the review results tab after running a compatibility assessment in Data Migration Assistant.

In modo facoltativo, è possibile salvare ogni progetto di valutazione e riaprirlo in un secondo momento per visualizzare i risultati. Ciò consente di rivedere e rivalutare la valutazione se sono state apportate modifiche dall'ultima verifica. È anche possibile eliminare tutte le valutazioni non più necessarie.