Esercizio - Creazione del primo flusso

Completato

Questa unità ti permette di conoscere meglio Power Automate mentre crei il tuo primo flusso.

Poiché la ricerca di allegati nelle e-mail può richiedere molto tempo, la creazione di un flusso può farti risparmiare tempo archiviando tutti gli allegati e-mail in una cartella nel tuo Microsoft OneDrive del conto aziendale.

Se si desidera vedere il processo di creazione dei flussi, si consiglia di guardare il seguente video.

I passaggi che seguono ti guideranno attraverso le singole fasi del processo di creazione dei flussi.

Crea un flusso

Creerai il tuo primo flusso utilizzando un modello.

  1. Accedere a Power Automate, quindi selezionare il menu a sinistra Modelli.

  2. Cercare e selezionare il modello Salva i nuovi allegati di posta elettronica di Office 365 in OneDrive for Business.

    Screenshot del riquadro del modello Salva i nuovi allegati di posta elettronica di Office 365 in OneDrive for Business.

  3. Una volta che i collegamenti ai connettori Office 365 Outlook e OneDrive for Business vengono creati, selezionare Crea flusso. La pagina mostrerà i Dettagli del nuovo flusso.

    Se usi regolarmente entrambi i connettori Office 365 Outlook e OneDrive for Business, il flusso si collegherà ad essi automaticamente. Altrimenti, ti verrà chiesto di fornire le tue credenziali.

  4. Nella pagina successiva, Power Automate visualizzerà il nuovo flusso con le seguenti informazioni:

    • Dettagli visualizza informazioni come nome flusso, descrizione, proprietario, stato e date di creazione e modifica.

    • Connessioni visualizza informazioni sui connettori utilizzati nel flusso.

    • Proprietari visualizza informazioni sui proprietari del flusso.

    • Cronologia esecuzioni 28 giorni visualizza tutte le esecuzioni del flusso degli ultimi 28 giorni.

      Screenshot di un flusso creato correttamente.

  5. Selezionare Modifica per vedere come funziona il flusso.

    Screenshot del pulsante Modifica evidenziato.

    1. Il flusso utilizza il grilletto Outlook - In una nuova email. Selezionare Mostra le opzioni avanzate per visualizzare più parametri. Vedrai che i parametri Includi allegati e Solo con allegati sono impostati su .

      Screenshot dei campi Includi allegati e Solo con allegati contrassegnati come sì.

    2. L'azione successiva è un ciclo Applica a ciascuno rinominato Applica a ciascun allegato nell'e-mail. Questo ciclo contiene il resto delle azioni perché ognuna verrà eseguita per ciascun allegato.

    3. L'azione successiva è OneDrive per le aziende - Crea file. Crea un file nella posizione specificata con Nome del file e Contenuto del file forniti.

      Screenshot dell'applicazione a ciascun allegato nella finestra dell'e-mail.

    4. L'azione successiva è una Condizione. Controlla se lo statoCodice dell'azione Crea file è uguale a 409.

      Questa azione viene eseguita solo se l'azione Crea file viene saltata.

    5. Se la Condizione è vera, l'azione Ritardo viene eseguita per ritardare il flusso di 30 secondi. Dopo che i 30 secondi sono trascorsi, l'azione Ritenta creazione file viene eseguita.

      L'azione Ritenta creazione file corrisponde all'azione OneDrive per le aziende - Crea file. È stata rinominata per distinguerla dall'azione Crea file sopra la Condizione.

      Screenshot della condizione del flusso.

Eseguire il test del flusso

  1. Inviarsi un'e-mail con un allegato o chiedere a un altro utente di inviare un'e-mail con un allegato. Attendere fino al termine dell'esecuzione del flusso e selezionare la prima cronologia di esecuzione per visualizzare i risultati.

    Screenshot del messaggio L'esecuzione del flusso è riuscita.

Concetti importanti in Power Automate

Tenere presenti questi concetti durante la creazione dei flussi:

  • Ogni flusso è costituito da due parti principali: un trigger e una o più azioni.
  • È possibile considerare il trigger come l'azione iniziale per il flusso. Il trigger può essere, ad esempio, un nuovo messaggio e-mail nella Posta in arrivo o un nuovo elemento aggiunto a un elenco SharePoint.
  • Le azioni sono ciò che deve accadere quando si richiama un trigger. Il trigger del nuovo messaggio e-mail, ad esempio, avvierà l'azione di creazione di un nuovo file in OneDrive for Business. Altri esempi di azioni includono l'invio di un messaggio e-mail, la pubblicazione di un tweet e l'avvio di un'approvazione.

Questi concetti serviranno più avanti quando si creeranno flussi personalizzati da zero. L'unità successiva illustra l'app per dispositivi mobili Power Automate e le sue funzionalità.