Opzioni di aggiornamento e conversione per Windows Server

È possibile aggiornare o convertire installazioni di Windows Server in versioni più recenti, edizioni diverse o passare tra opzioni di licenza, ad esempio valutazione, vendita al dettaglio e contratti multilicenza. Questo articolo illustra quali sono le opzioni da aiutare con la pianificazione.

Il processo di aggiornamento o conversione di installazioni di Windows Server può variare notevolmente a seconda della versione e dell'edizione installata, della licenza e del percorso che si esegue. Vengono usati termini diversi per distinguere le azioni, una delle quali può essere coinvolta in una distribuzione di Windows Server: installazione pulita, aggiornamento sul posto, aggiornamento in sequenza del cluster, aggiornamento in sequenza del sistema operativo del cluster, migrazione e conversione delle licenze. Per altre informazioni su queste condizioni, vedere Installare, aggiornare o eseguire la migrazione.

Aggiornamento delle versioni con licenza di Windows Server

Di seguito sono riportate le linee guida generali per i percorsi di aggiornamento sul posto in cui Windows Server è già concesso in licenza (ovvero non valutazione):

  • Gli aggiornamenti da un'architettura a 32 bit a un'architettura a 64 bit non sono supportati. Tutte le versioni di Windows Server poiché Windows Server 2008 R2 sono solo a 64 bit.
  • Gli aggiornamenti da una lingua a un'altra non sono supportati.
  • Se il server è un controller di dominio Active Directory, non è possibile convertirlo in una versione retail. Per informazioni importanti, vedere Aggiornare i controller di dominio a Windows Server 2012 R2 e Windows Server 2012.
  • Gli aggiornamenti da versioni non definitive (anteprime) di Windows Server non sono supportati. Eseguire un'installazione pulita di Windows Server.
  • Gli aggiornamenti che passano da un'installazione server Core a un server con l'installazione dell'esperienza desktop (o viceversa) non sono supportati.
  • Gli aggiornamenti da una precedente installazione di Windows Server a una copia di valutazione di Windows Server non sono supportati. Le versioni di valutazione devono essere installate con un'installazione pulita.
  • È possibile passare solo dall'edizione Standard all'edizione Datacenter durante l'aggiornamento. La modifica da Datacenter edition a Standard edition non è supportata.

Importante

Se il server usa Gruppo NIC, disabilitare questa funzionalità prima dell'aggiornamento e quindi riabilitarla dopo che l'aggiornamento è stato completato. Per informazioni dettagliate, vedere Panoramica di Gruppo NIC.

Conversione di una versione di valutazione in una versione retail

È possibile convertire la versione di valutazione di Windows Server nella versione retail. Se è stata installata la valutazione dell'edizione Standard, è possibile convertirla nella versione retail dell'edizione Standard o datacenter. Analogamente, se è stata installata la valutazione dell'edizione Datacenter, è possibile convertirla solo nella versione retail dell'edizione Datacenter.

Se Windows non è già stato attivato, l'angolo in basso a destra del desktop mostra il tempo rimanente nel periodo di valutazione.

Importante

Per le versioni di Windows Server 2016 precedenti alla versione 14393.0.161119-1705.RS1_REFRESH, è possibile convertire solo dalla valutazione al dettaglio quando Windows Server è stato installato con l'opzione di installazione Server with Desktop Experience (non Server Core). A partire dalla versione 14393.0.161119-1705.RS1_REFRESH, è possibile convertire le edizioni di valutazione in quella definitiva indipendentemente dall'opzione di installazione utilizzata.

Nota

Prima di tentare di eseguire la conversione dalla versione di valutazione a quella definitiva, verificare che nel server sia effettivamente in esecuzione una versione di valutazione. A tale scopo, avviare un prompt dei comandi con privilegi elevati ed eseguire il comando slmgr.vbs /dlv. Le versioni di valutazione includono EVAL nell'output.

Windows Server Standard o Datacenter

Se il server esegue una versione di valutazione di Windows Server Standard edition o Windows Server Datacenter Edition, è possibile convertirla in una versione retail come indicato di seguito:

  1. Da un prompt dei comandi con privilegi elevati o una sessione di PowerShell eseguire il comando seguente per salvare le condizioni di licenza software Microsoft per Windows Server, che è quindi possibile esaminare:

    DISM /online /Set-Edition:ServerDatacenter /GetEula:C:\eula.rtf
    
  2. Determinare il nome dell'edizione corrente eseguendo il comando seguente. L'output è una forma abbreviata del nome dell'edizione, ad esempio Windows Server Datacenter edition è ServerDatacenter:

    DISM /online /Get-CurrentEdition
    
  3. Verificare le edizioni in cui è possibile convertire l'installazione corrente eseguendo il comando seguente. La versione di valutazione di Windows Server Standard può essere convertita nella versione retail delle edizioni Standard o Datacenter di Windows Server, mentre la versione di valutazione di Windows Server Datacenter può essere convertita solo nella versione retail di Windows Server Datacenter:

    DISM /online /Get-TargetEditions
    
  4. Prendere nota del nome dell'edizione di destinazione in cui si vuole convertire e immettere questo e il codice Product Key al dettaglio nel comando seguente. Questo processo richiede di accettare le condizioni di licenza software Microsoft per Windows Server salvate in precedenza.

    Suggerimento

    È possibile convertire dalla versione di valutazione di Windows Server Standard alla versione retail di Windows Server Datacenter in un unico passaggio usando il codice Product Key e l'ID edizione appropriati.

    DISM /online /Set-Edition:<edition ID> /ProductKey:XXXXX-XXXXX-XXXXX-XXXXX-XXXXX /AcceptEula
    

    Ad esempio:

    DISM /online /Set-Edition:ServerDatacenter /ProductKey:ABCDE-12345-ABCDE-12345-ABCDE /AcceptEula
    

Suggerimento

Per altre informazioni su Dism.exe, vedere Opzioni di DISM della riga di comando.

Importante

Se il server è un controller di dominio Active Directory, non è possibile convertirlo in una versione retail. In questo caso, installare un controller di dominio aggiuntivo in un server che esegue una versione retail, eseguire la migrazione di eventuali ruoli FSMO mantenuti e rimuovere Active Directory Domain Services (AD DS) dal controller di dominio in esecuzione nella versione di valutazione. Per altre informazioni, vedere Aggiornare controller di dominio a Windows Server 2012 R2 e Windows Server 2012.

Windows Server Essentials

Se il server esegue Windows Server Essentials, è possibile convertirlo nella versione completa della vendita al dettaglio immettendo una chiave retail, volume license o OEM avviando un prompt dei comandi con privilegi elevati e immettendolo come parte del comando seguente:

slmgr.vbs /ipk XXXXX-XXXXX-XXXXX-XXXXX-XXXXX

Conversione di Windows Server Standard edition in Datacenter Edition

In qualsiasi momento dopo l'installazione di Windows Server, è possibile convertire Windows Server Standard edition in Datacenter Edition. È anche possibile eseguire setup.exe dal supporto di installazione per aggiornare o ripristinare l'installazione (talvolta chiamata ripristino sul posto). Se si esegue setup.exe per eseguire l'aggiornamento o il ripristino sul posto in qualsiasi edizione di Windows Server, il risultato sarà la stessa edizione avviata.

È possibile convertire l'edizione Standard di Windows Server nell'edizione Datacenter come indicato di seguito:

  1. Determinare che Windows Server Standard è il nome dell'edizione corrente eseguendo il comando seguente. L'output è una forma abbreviata del nome dell'edizione, ad esempio Windows Server Standard edition è ServerStandard:

    DISM /online /Get-CurrentEdition
    
  2. Verificare che Windows Server Datacenter sia un'opzione valida da convertire in eseguendo il comando seguente:

    DISM /online /Get-TargetEditions
    
  3. Immettere ServerDatacenter e il codice Product Key al dettaglio nel comando seguente:

    DISM /online /Set-Edition:ServerDatacenter /ProductKey:XXXXX-XXXXX-XXXXX-XXXXX-XXXXX /AcceptEula
    

Conversione tra licenze retail, multilicenza e OEM

In qualsiasi momento dopo l'installazione di Windows Server, è possibile convertire liberamente tra una licenza al dettaglio, una licenza con contratti multilicenza o una licenza OEM. L'edizione (Standard o Datacenter) rimane invariata durante questa conversione. Se si inizia con una versione di valutazione, convertirla prima nella versione retail, è possibile convertire tra le versioni.

A tale scopo, eseguire il comando seguente da un prompt dei comandi con privilegi elevati, inclusa la fornitura di contratti multilicenza, vendita al dettaglio o chiave prodotto OEM:

slmgr.vbs /ipk XXXXX-XXXXX-XXXXX-XXXXX-XXXXX