Share via


Configurazione dell'autenticazione basata su moduli Intranet per i dispositivi che non supportano l'Autenticazione integrata di Windows

Per impostazione predefinita, l'Autenticazione integrata di Windows è abilitata in Active Directory Federation Services (AD FS) in Windows Server per le richieste di autenticazione che si verificano all'interno della rete interna dell'organizzazione (Intranet) per qualsiasi applicazione che usa un browser per l'autenticazione. Le applicazioni possono essere ad esempio basate su browser che usano protocolli WS-Federation o SAML e possono essere applicazioni avanzate che usano il protocollo OAuth. WIA fornisce agli utenti finali con accesso trasparente alle applicazioni senza dover immettere manualmente le proprie credenziali. Tuttavia, alcuni dispositivi e browser non sono in grado di supportare WIA e di conseguenza non le richieste di autenticazione da tali dispositivi. Inoltre, l'esperienza in alcuni browser che negoziano NTLM non è auspicabile. L'approccio consigliato è il fallback all'autenticazione basata su form per tali dispositivi e browser.

ADFS in Windows Server 2012 R2 e Windows Server 2016 fornisce agli amministratori la possibilità di configurare l'elenco degli agenti utente che supportano il fallback per l'autenticazione basata su form. Il fallback è reso possibile da due configurazioni:

  • Il WIASupportedUserAgentStrings di proprietà di Set-ADFSProperties cmdlet
  • Proprietà WindowsIntegratedFallbackEnabled del cmdlet Set-AdfsGlobalAuthenticationPolicy

WIASupportedUserAgentStrings definisce gli agenti utente che supportano l'Autenticazione integrata di Windows. ADFS consente di analizzare la stringa agente utente durante l'esecuzione di account di accesso in un browser o un controllo browser. Se il componente della stringa agente utente non corrisponde ad alcuno dei componenti delle stringhe agente utente configurate nel WIASupportedUserAgentStrings proprietà ADFS eseguirà il fallback l'autenticazione basata su form, a condizione che il WindowsIntegratedFallbackEnabled flag è impostato su True.

Per impostazione predefinita, una nuova installazione di ADFS è un insieme di corrispondenze di stringa agente utente creato. Tuttavia, le possono essere aggiornate in base alle modifiche apportate al browser e dispositivi. In particolare, i dispositivi Windows hanno stringhe agente utente simili con lievi variazioni nei token. Nell'esempio seguente di Windows PowerShell fornisce le migliori indicazioni per il set corrente di dispositivi presenti sul mercato che supportano WIA trasparente:

Set-AdfsProperties -WIASupportedUserAgents @("MSIE 6.0", "MSIE 7.0; Windows NT", "MSIE 8.0", "MSIE 9.0", "MSIE 10.0; Windows NT 6", "Windows NT 6.3; Trident/7.0", "Windows NT 6.3; Win64; x64; Trident/7.0", "Windows NT 6.3; WOW64; Trident/7.0", "Windows NT 6.2; Trident/7.0", "Windows NT 6.2; Win64; x64; Trident/7.0", "Windows NT 6.2; WOW64; Trident/7.0", "Windows NT 6.1; Trident/7.0", "Windows NT 6.1; Win64; x64; Trident/7.0", "Windows NT 6.1; WOW64; Trident/7.0", "MSIPC", "Windows Rights Management Client")

Il comando precedente garantisce che ADFS riguarda solo i seguenti casi di utilizzo per WIA:

Agenti utente Casi d'uso
MSIE 6.0 INTERNET EXPLORER 6.0
MSIE 7.0; Windows NT Internet Explorer 7, Internet Explorer nell'area intranet. Il frammento "Windows NT" viene inviato dal sistema operativo desktop.
MSIE 8.0 Internet Explorer 8.0 (i dispositivi non inviare questa, pertanto è necessario rendere più specifica)
MSIE 9.0 Internet Explorer 9.0 (i dispositivi non inviano, non è necessario rendere più specifico)
MSIE 10.0; Windows NT 6 Internet Explorer 10.0 per Windows XP e versioni più recenti del sistema operativo desktop

Dispositivi Windows Phone 8.0 (con preferenza impostata su mobile) vengono esclusi perché inviano

User-Agent: Mozilla/5.0 (compatibile; MSIE 10.0; Windows Phone 8.0; Trident/6.0; IEMobile/10.0; BRACCIO; Tocco; NOKIA; Lumia 920)
Windows NT 6.3; Trident/7.0

Windows NT 6.3; Win64; x64; Trident/7.0

Windows NT 6.3; WOW64; Trident/7.0
Sistema operativo desktop Windows 8.1, piattaforme diverse
Windows NT 6.2; Trident/7.0

Windows NT 6.2; Win64; x64; Trident/7.0

Windows NT 6.2; WOW64; Trident/7.0
Sistema operativo desktop Windows 8, piattaforme diverse
Windows NT 6.1; Trident/7.0

Windows NT 6.1; Win64; x64; Trident/7.0

Windows NT 6.1; WOW64; Trident/7.0
Sistema operativo Windows 7 Desktop, piattaforme diverse
MSIPC Protezione delle informazioni di Microsoft e Client di controllo
Client Windows Rights Management Client Windows Rights Management

Per permettere il fallback all'autenticazione basata su form per gli agenti utente diversi da quelli indicati nella stringa WIASupportedUserAgents, impostare il flag WindowsIntegratedFallbackEnabled su true

Set-AdfsGlobalAuthenticationPolicy -WindowsIntegratedFallbackEnabled $true

Assicurarsi inoltre che l'autenticazione basata su form sia abilitata per la rete Intranet.

Configurazione WIA per Chrome

È possibile aggiungere altri agenti utente o Chrome per la configurazione di ADFS che supporta WIA. In questo modo l'accesso trasparente alle applicazioni senza dover immettere manualmente le credenziali quando si accede a risorse protette da ADFS. Attenersi alla procedura seguente per abilitare WIA in Chrome:

Nella configurazione di AD FS aggiungere una stringa agente utente per Chrome nelle piattaforme basate su Windows:

Set-AdfsProperties -WIASupportedUserAgents (Get-ADFSProperties | Select -ExpandProperty WIASupportedUserAgents) + "Mozilla/5.0 (Windows NT)"

Analogamente, per Chrome in Apple macOS aggiungere la stringa dell'agente utente seguente alla configurazione di AD FS:

Set-AdfsProperties -WIASupportedUserAgents (Get-ADFSProperties | Select -ExpandProperty WIASupportedUserAgents) + "Mozilla/5.0 (Macintosh; Intel Mac OS X)"

Verificare che la stringa dell'agente utente per Chrome sia ora impostata nelle proprietà di AD FS:

Get-AdfsProperties | Select -ExpandProperty WIASupportedUserAgents

configure auth

Nota

Man mano che vengono rilasciati nuovi browser e dispositivi, è consigliabile riconciliare le funzionalità di tali agenti utente e aggiornare la configurazione di AD FS di conseguenza per ottimizzare l'esperienza di autenticazione dell'utente quando si usano i browser e i dispositivi. In particolare, è consigliabile valutare nuovamente la WIASupportedUserAgents impostazione in ADFS, quando si aggiunge un nuovo tipo di dispositivo o browser alla matrice di supporto per WIA.