Offrire i servizi di integrazione disponibile in tutte le macchine virtuali

Si applica a: Windows Server 2022, Windows Server 2019, Windows Server 2016

Per altre informazioni sulle procedure consigliate e le analisi, vedere Best Practices Analyzer.

Proprietà Dettagli
Sistema operativo Windows Server 2016
Prodotto/Funzionalità Hyper-V
Gravità Avviso
Categoria Configurazione

Nelle sezioni seguenti, corsivo indica il testo dell'interfaccia Utente visualizzata nello strumento Analizzatore procedure consigliate per questo problema.

Problema

Uno o più servizi di integrazione disponibili non sono abilitati nelle macchine virtuali.

Impatto

Alcune funzionalità non saranno disponibili per le macchine virtuali seguenti:

<elenco di nomi di macchine virtuali>

Soluzione

Se questa condizione è voluta, non è necessaria alcuna azione ulteriore. In caso contrario, prendere in considerazione tutti i servizi di integrazione nelle impostazioni di queste macchine virtuali.

La disponibilità di alcuni servizi di integrazione può essere gestita tramite impostazioni della macchina virtuale.

Per gestire la disponibilità dei servizi di integrazione in una macchina virtuale

  1. Aprire la console di gestione di Hyper-V. Fare clic sul pulsante Start, scegliere Strumenti di amministrazione e quindi Console di gestione di Hyper-V.

  2. Nel riquadro dei risultati, sotto macchine virtuali, selezionare la macchina virtuale che si desidera configurare.

  3. Nel riquadro Azioni sotto il nome della macchina virtuale fare clic su Impostazioni.

  4. In Management, fare clic su Integration Services.

  5. Nell'elenco dei servizi di integrazione, selezionare la casella di controllo per ogni servizio che si desidera offrire alla macchina virtuale. Se una casella di controllo è disponibile, il servizio di integrazione specifico non è supportato dal sistema operativo guest che viene eseguito nella macchina virtuale.