Stringa di associazione

A causa del numero di oggetti accessibili da un servizio directory, possono verificarsi conflitti di denominazione. La stringa di associazione, comunemente definita ADsPath, consente di specificare un particolare oggetto senza causare un conflitto di denominazione. Può essere applicato per un singolo provider di servizi directory o tra più provider di servizi directory.

Un ADsPath è una stringa che identifica in modo univoco un oggetto ADSI in un servizio directory. Poiché gli oggetti ADSI esistono nel contesto dello spazio dei nomi del servizio directory sottostante, parte della sintassi di un nome ADsPath è specifica del provider.

Nella tabella seguente sono elencati i provider ADSI forniti per impostazione predefinita.

Provider Descrizione
Winnt
Usato per comunicare con Windows controller di dominio. Per altre informazioni su WinNT ADsPath, vedere WinNT ADsPath.
LDAP
Usato per comunicare con i server LDAP, ad esempio Active Directory. Per altre informazioni su LDAP ADsPath, vedere LDAP ADsPath.
Annunci
Fornisce un'implementazione IADsNamespaces che può essere usata per enumerare tutti i provider ADSI installati nel client.

Usare questi nomi di provider per accedere allo spazio dei nomi del provider predefinito. Ad esempio, se si esegue l'associazione a LDAP, ADSI viene associato a un contenitore che contiene l'oggetto di dominio attualmente connesso. Se si esegue l'associazione a WinNT, ADSI viene associato a un contenitore che contiene oggetti correlati a tutti i domini della rete.

Gli elementi iniziali della stringa ADsPath sono l'identificatore programmatico (progID) del provider ADSI, seguito da "://", seguito dalla sintassi dettata dallo spazio dei nomi del provider. La stringa progID può essere o meno con distinzione tra maiuscole e minuscole, a seconda del provider. Le stringhe progID per i provider elencate in precedenza fanno distinzione tra maiuscole e minuscole.

La stringa di percorso può essere o meno con distinzione tra maiuscole e minuscole, a seconda del provider. Le stringhe di percorso per i provider elencati in precedenza non fanno distinzione tra maiuscole e minuscole.

Di seguito sono riportati esempi di ADsPaths.

LDAP://CN=Jeff Smith,CN=users,DC=fabrikam,DC=com
LDAP://server01/CN=Jeff Smith,CN=users,DC=fabrikam,DC=com
 
WinNT://MyDomain/ComputerName,Computer
WinNT://MyDomain/UserAccount

Per trovare tutti i provider installati nel computer, eseguire l'associazione al provider ADS, come illustrato nell'esempio di codice seguente.

Set x = GetObject("ADs:")
For Each provider In x
    provider.Name
Next

Usando il provider LDAP, è possibile specificare ADsPath in un modulo DN (Distinguished Name) X.500, a partire dal tag CN oppure specificarne l'inverso gerarchico, a partire dal tag O. Il modulo utilizzato nell'oggetto ADsPath iniziale determina l'ordine dei tag.

Nella tabella seguente sono elencati i caratteri speciali ADsPath.

Nome Carattere Descrizione
Virgoletta doppia
"
Usato per citare qualsiasi parte di ADsPath che può contenere un carattere speciale in modo che la stringa venga interpretata letteralmente. Ad esempio, "CN=Name/Prefix".
Barra rovesciata
\
Usato per precedere caratteri speciali per indicare che devono essere usati come valori letterali. Per altre informazioni e un elenco di caratteri speciali, vedere Nomi distinti.
Barra
/
Separatore dei componenti.
Parentesi acute
<>
Delimita un ADsPath all'interno di un'altra convenzione di denominazione.

Per delimitare un ADsPath in una specifica di ricerca o come parte di un URL, usare la parentesi uncinata sinistra e destra (<>). Ad esempio, "<WinNT://MyDomain/UserAccount>".

Alcuni provider ADSI potrebbero aver aggiunto restrizioni di sintassi a causa dei requisiti dello spazio dei nomi.

Opzioni di associazione di Active Directory

Active Directory offre la possibilità di eseguire il binding a un oggetto usando diversi altri tipi di stringhe di associazione, ad esempio un IDENTIFICATORE UNIVOCO GLOBALE COM (GUID) o un SID (Security Identifier). Per altre informazioni, vedere Binding ad Active Directory.