Struttura COSERVERINFO (objidlbase.h)

Identifica una risorsa computer remota alle funzioni di attivazione.

Sintassi

typedef struct _COSERVERINFO {
  DWORD      dwReserved1;
  LPWSTR     pwszName;
  COAUTHINFO *pAuthInfo;
  DWORD      dwReserved2;
} COSERVERINFO;

Members

dwReserved1

Questo membro è riservato e deve essere 0.

pwszName

Nome del computer.

pAuthInfo

Puntatore a una struttura COAUTHINFO per eseguire l'override della sicurezza di attivazione predefinita per le attivazioni remote del computer. In caso contrario, impostare su NULL per indicare che i valori predefiniti devono essere usati. Per altre informazioni, vedere la sezione Osservazioni.

dwReserved2

Questo membro è riservato e deve essere 0.

Commenti

La struttura COSERVERINFO viene usata principalmente per identificare un sistema remoto nelle funzioni di creazione di oggetti. Le risorse computer vengono denominate usando lo schema di denominazione del trasporto di rete. Per impostazione predefinita, tutti i nomi UNC ("\\server" o "server") e DNS ("domain.com", "example.microsoft.com" o "135.5.33.19") sono consentiti.

Se pAuthInfo è impostato su NULL, Snego verrà usato per negoziare un servizio di autenticazione che funzionerà tra il client e il server. È tuttavia possibile specificare una struttura COAUTHINFO non NULL per pAuthInfo per soddisfare una delle esigenze seguenti:

  • Per specificare un'identità client diversa per le attivazioni remote del computer. L'identità specificata verrà usata per il controllo delle autorizzazioni di avvio nel server anziché per l'identità client reale.
  • Per specificare che Kerberos, anziché NTLMSSP, viene usato per l'attivazione remota del computer. Un'identità client non definita può essere specificata o meno.
  • Per richiedere l'attivazione non protetta.
  • Per specificare un servizio di autenticazione proprietario.
Se pAuthInfo non è NULL, questi valori verranno usati per specificare le impostazioni di autenticazione per la chiamata remota. Queste impostazioni verranno passate alla funzione RpcBindingSetAuthInfoEx .

Se il parametro pAuthInfo è NULL, dwAuthnLevel può essere sottoposto a override dal livello di autenticazione impostato dalla funzione CoInitializeSecurity . Se la funzione CoInitializeSecurity non viene chiamata, viene usato il livello di autenticazione specificato nella chiave del Registro di sistema AppID , se presente.

A partire da Windows XP con Service Pack 2 (SP2), dwAuthnLevel è il massimo di RPC_C_AUTHN_LEVEL_CONNECT e il livello di autenticazione a livello di processo del client che esegue la richiesta di attivazione. Per le versioni precedenti del sistema operativo, si tratta di RPC_C_AUTHN_LEVEL_CONNECT.

Requisiti

   
Client minimo supportato Windows 2000 Professional [app desktop | App UWP]
Server minimo supportato Windows 2000 Server [app desktop | App UWP]
Intestazione objidlbase.h (include Objidl.h)

Vedi anche

Sicurezza attivazione

COAUTHINFO

CoCreateInstanceEx

CoGetClassObject

CoGetInstanceFromFile

CoGetInstanceFromIStorage

Disattivazione della sicurezza dell'attivazione