Share via


Configurare la sincronizzazione aziendale di Microsoft Edge

Nota

Microsoft Edge for Business è ora disponibile in Edge stable versione 116. Altre informazioni sulla nuova esperienza lavorativa dedicata con sicurezza, produttività, gestibilità e intelligenza artificiale di livello aziendale nativo integrate.

Questo articolo spiega come gli amministratori possono configurare Microsoft Edge per sincronizzare i preferiti, le password e altri dati del browser degli utenti in tutti i dispositivi connessi.

Nota

Si applica a Microsoft Edge su Chromium, versione 77 o successiva, se non diversamente specificato.

Introduzione

La sincronizzazione di Microsoft Edge consente agli utenti di accedere ai dati di esplorazione in tutti i dispositivi connessi. Gli utenti possono sincronizzare i dati seguenti:

  • Preferiti
  • Password
  • Indirizzi e altro (riempimento di moduli)
  • Raccolte
  • Impostazioni
  • Extensions
  • Schede aperte (disponibili in Microsoft Edge versione 88 o successiva)
  • Cronologia (disponibile in Microsoft Edge versione 88 o successiva)

Nota

Per supportare la funzionalità di sincronizzazione, vengono caricati dati di configurazione e connettività del dispositivo aggiuntivi, ad esempio nome del dispositivo, marca del dispositivo e modello di dispositivo.

Funzionalità di sincronizzazione e configurazione della sincronizzazione utente

Dopo aver configurato la sincronizzazione, la funzionalità di sincronizzazione viene abilitata tramite il consenso dell'utente. Gli utenti possono attivare o disattivare la sincronizzazione per ognuno dei tipi di dati supportati. Per ulteriori informazioni, vedere Accedere per sincronizzare Microsoft Edge tra dispositivi.

Nota

Se un utente riscontra un problema di sincronizzazione, potrebbe essere necessario reimpostare la sincronizzazione in Impostazioni>Profili>Sincronizzazione>Reimposta sincronizzazione.

Prerequisiti

I seguenti prerequisiti si applicano alla sincronizzazione aziendale di Microsoft Edge:

  • Versione di Microsoft Edge che supporta le funzioni di sincronizzazione desiderate.
  • Sottoscrizione attiva a un servizio cloud in un ambiente supportato.
  • Un piano di servizio Enterprise Mobility + Security, in particolare A3, A5, E3, E5, G3 o G5.

Si noti che le sottoscrizioni del Department of Defense (DoD) e government community cloud (GCC) non sono attualmente supportate. Per altre informazioni, vedere Domande frequenti sulla sincronizzazione aziendale di Microsoft Edge.

Ambienti supportati

La sincronizzazione di Microsoft Edge per gli account Microsoft Entra è disponibile per una delle sottoscrizioni seguenti:

  • Microsoft Entra ID (P1 o P2)

    Nota

    I clienti che hanno solo Microsoft Entra ID P1 o P2 devono abilitare Microsoft Entra Enterprise State Roaming (ESR). La sincronizzazione di Microsoft Edge non fa parte di ESR, ma è necessario che ESR fornisca la funzionalità AIP necessaria per le configurazioni P1 e P2. Per altre informazioni, vedere l'articolo Enable Enterprise State Roaming in Microsoft Entra ID .

  • Microsoft 365 Business Premium, Business Standard o Business Basic

    Nota

    Business Basic o Business Standard è supportato, ma i tenant esistenti devono essere riempiti con il piano di servizio RMS_S_BASIC necessario per AIP. I clienti che hanno un problema di sincronizzazione devono esaminare Diagnosticare e correggere i problemi di sincronizzazione di Microsoft Edge e Reimpostare i dati di Microsoft Edge nel cloud prima di inviare una richiesta di supporto. Business Premium include Microsoft Entra ID sono disponibili Microsoft Entra ID Piano 1 e Edge Enterprise Sync Services, vedere Microsoft 365 Small and Medium-sized Businesses( Microsoft 365 Small and Medium-sized Businesses).

  • Office 365 E1 e superiore

  • Tutte le sottoscrizioni EDU, tra cui:

    • Microsoft Apps per studenti o docenti
    • Exchange Online per studenti o docenti
    • O365 A1 o versione successiva
    • Microsoft 365 A1 o versione successiva
    • Azure Information Protection P1 o P2 per studenti o docenti

Criteri di gruppo per la sincronizzazione

Gli amministratori possono usare i seguenti criteri di gruppo per configurare e gestire la sincronizzazione di Microsoft Edge:

  • SyncDisabled: disabilita la sincronizzazione dei dati. Questo criterio disabilita solo la sincronizzazione cloud e non ha alcun effetto sul criterio RoamingProfileSupportEnabled.
  • SavingBrowserHistoryDisabled: disabilita il salvataggio della cronologia esplorazioni e la sincronizzazione e la sincronizzazione delle schede aperte.
  • AllowDeletingBrowserHistory: quando questo criterio è disabilitato, verrà disabilitata anche la sincronizzazione della cronologia.
  • SyncTypesListDisabled: configurare l'elenco dei tipi di dati esclusi dalla sincronizzazione. Usare questo criterio per limitare il tipo di dati caricati nel servizio di sincronizzazione Microsoft Edge.
  • RoamingProfileSupportEnabled: consente ai profili di Active Directory (AD) di usare lo spazio di archiviazione locale. Anche le impostazioni archiviate nei profili Microsoft Edge (preferiti e preferenze) vengono salvate in un file archiviato nella cartella Profilo utente mobile (o nel percorso specificato dall'amministratore). Per altre informazioni, vedere La sincronizzazione locale per gli utenti di Active Directory (AD).
  • ForceSync: forza la sincronizzazione dei dati del browser e non mostra la richiesta di consenso per la sincronizzazione. Gli utenti non possono disabilitare questo criterio.

Usare Azure Information Protection per configurare la sincronizzazione Microsoft Edge

Le opzioni di configurazioni per la sincronizzazione di Microsoft Edge sono disponibili tramite il servizio di Azure Information Protection (AIP). Quando AIP è abilitato per un tenant, tutti gli utenti possono sincronizzare i dati di Microsoft Edge, indipendentemente dalle licenze. Il servizio di protezione può essere attivato automaticamente, tramite PowerShell o tramite il portale di Azure. Per altre informazioni e istruzioni su come abilitare AIP, vedere Attivazione del servizio di protezione da Azure Information Protection (AIP).

Attenzione

L'attivazione di Azure Information Protection consentirà inoltre ad altre applicazioni, come Microsoft Word o Microsoft Outlook, di proteggere il contenuto con AIP. Qualsiasi criterio di controllo di onboarding usato per limitare Microsoft Edge sincronizzazione impedirà anche ad altre applicazioni di proteggere il contenuto tramite AIP.

Controllare l'onboarding degli utenti per una distribuzione in più fasi

È possibile usare il cmdlet Set-AipServiceOnboardingControlPolicy per impostare i criteri che controllano l'onboarding dell'utente per Azure Information Protection. Se la sincronizzazione non è ancora disponibile dopo l'onboarding di tutti gli utenti specificati, assicurarsi che IPCv3Service sia abilitato usando il cmdlet Get-AIPServiceIPCv3 di PowerShell. Per altre informazioni, vedere Configurazione dei controlli di onboarding per una distribuzione in più fasi.

Microsoft Edge e Enterprise state roaming (ESR)

Microsoft Edge è un'applicazione multipiattaforma con un ambito esteso per la sincronizzazione dei dati utente in tutti i dispositivi e non fa più parte di Microsoft Entra Enterprise State Roaming. Tuttavia, Microsoft Edge soddisfa le promesse per la protezione dei dati di ESR, come la possibilità di creare una chiave personalizzata. Per ulteriori informazioni, vedere Microsoft Edge ed Enterprise State Roaming.

Vedere anche