CodePush

CodePush è un servizio cloud di App Center che consente agli sviluppatori di React Native di distribuire gli aggiornamenti delle app per dispositivi mobili direttamente nei dispositivi degli utenti. Funziona fungendo da repository centrale in cui gli sviluppatori possono pubblicare determinati aggiornamenti (ad esempio JS, HTML, CSS e modifiche alle immagini) e le app possono eseguire query per gli aggiornamenti da (usando gli SDK client forniti). Ciò consente di avere un modello di engagement più deterministico e diretto con gli utenti finali durante la risoluzione dei bug, l'aggiunta di piccole funzionalità che non richiedono la ricompilazione di un file binario o la ridistribuzione tramite qualsiasi app store pubblico. Tutte le app React Native create in App Center sono abilitate per impostazione predefinita codePush. Per iniziare a usare CodePush, sono necessari i passaggi seguenti:

Nota

Per i dispositivi Android, CodePush funzionerà solo nei dispositivi compatibili con TLS 1.2

Nota

L'utilizzo dell'API CodePush ha una limitazione della velocità di applicazione di 70 richieste al secondo. Vengono conteggiati per combinazione dei seguenti elementi: endpoint richiesto, richiesta IP proveniente da, chiave di distribuzione e ID univoco client. Se viene raggiunto il limite, verrà restituita la risposta con codice di stato 429:

{
   "statusCode": 429,
   "message": "Rate limit is exceeded. Try again in 1 seconds."
}

1. Installare l'interfaccia della riga di comando di App Center

La maggior parte delle funzionalità di CodePush viene gestita usando l'interfaccia della riga di comando di App Center. Per installare l'interfaccia della riga di comando, aprire una finestra del terminale o un prompt dei comandi ed eseguire il comando seguente:

npm install -g appcenter-cli

Nota

Se viene visualizzato un EACCES errore durante l'esecuzione di questo comando, potrebbe essere necessario correggere le autorizzazioni npm nel sistema. Molti siti consigliano di usare il comando per risolvere questo sudo errore, ma è consigliabile non installare mai moduli npm usando sudo.

Dopo aver installato correttamente l'interfaccia della riga di comando di App Center, eseguire il appcenter login comando per configurare l'interfaccia della riga di comando per i dettagli dell'account di App Center.

2. CodePush-ify l'app

Aggiungere l'SDK client CodePush all'app e configurarlo per eseguire il pull degli aggiornamenti delle app da una delle distribuzioni in App Center. Le sezioni seguenti forniscono informazioni dettagliate su come eseguire questa operazione per le piattaforme app supportate:

3. Rilasciare un aggiornamento dell'app

Dopo aver apportato modifiche al codice o agli asset dell'app, pubblicare l'aggiornamento in App Center usando l'interfaccia della riga di comando di App Center, come descritto nelle sezioni seguenti.

React Native

Eseguire il comando dell'interfaccia della riga di comando di App Center release-react per aggregare i file di codice e asset dell'app, quindi pubblicarli nel server App Center come nuova versione. Ad esempio:

appcenter codepush release-react -a <ownerName>/MyApp

Cordova

Eseguire il comando dell'interfaccia della riga di comando di App Center release-cordova per aggregare i file di codice e asset dell'app, quindi pubblicarli nel server App Center come nuova versione. Ad esempio:

appcenter codepush release-cordova -a <ownerName>/MyApp

Suggerimento

Una funzionalità importante nell'interfaccia della riga di comando di App Center è la possibilità di impostare un'app come app corrente usando appcenter apps set-current <ownerName>/<appName>. Impostando un'app come app corrente, non è necessario usare il -a flag . Ad esempio, il comando appcenter codepush deployment list -a <ownerName>/<appName> può essere digitato come appcenter codepush deployment list se l'app corrente sia impostata. È possibile controllare l'app impostata come app corrente dell'account usando appcenter apps get-current. L'uso di questo comando semplifica la maggior parte dei comandi dell'interfaccia della riga di comando.

4. Eseguire l'app

Al termine di questi passaggi, tutti gli utenti che eseguono l'app riceveranno l'aggiornamento usando l'esperienza configurata nel passaggio 2. Per altre informazioni, vedere la documentazione dell'interfaccia della riga di comando e dell'SDK client (Apache Cordova, React Native).